CloudNewsSoftware

Le 3 sfide per le aziende nel 2023, secondo Nutanix

Wendy Pfeiffer, CIO di Nutanix, traccia l'agenda tecnologica per le imprese nei prossimi dodici mesi

Nel prossimo anno, le aziende potrebbero trovarsi ad affrontare problematiche di diverso tipo: prezzi energetici difficili da gestire, una possibile recensione in arrivo. Ma ci saranno anche quelle tecnologiche: Wendy Pfeiffer, CIO di Nutanix, illustra le tre principali sfide che le aziende affronteranno nel 2023.

Nutanix: le 3 sfide che le aziende affronteranno nel 2023

Come azienda esperta nel mondo del cloud computing privato, ibrido e multicloud, Nutanix ha la possibilità di entrare in contatto con moltissime aziende e comprenderne l’agenda tecnologica. Per questo motivo, ha una visione privilegiata su quali sono le esigenze delle aziende – e quali le principali sfide.

Lenovo ha annunciato più di 50 nuovi servizi. Scoprili subito

Una delle difficoltà che le aziende che hanno adottato appieno il lavoro ibrido stanno vivendo riguarda la variabile più importante per ogni azienda: il tempo. Infatti sono sempre di più le aziende che hanno orari altamente flessibili. Sia perché la forza lavoro è distribuita, sia perché clienti e fornitori sono in zone del mondo con fasce orarie diverse. Ma con i giusti strumenti e policy adeguate, trovare la soluzione diventa possibile.

Nutanix ha annunciato il suo nuovo evento virtuale Nutanix Essentials

Pfeiffer spiega: “Nel 2023 le aziende potranno essere più innovative grazie all’implementazione di modalità di lavoro più efficienti che facilitino la collaborazione tra i diversi fusi orari e siano più flessibili. Ciò significherà ripensare il loro approccio alla collaborazione asincrona, compresi gli strumenti e le policy che la guidano“.

Ripensare l’IT, abbassando consumi e impronta di carbonio

Un’altra delle sfide che secondo Nutanix moltissime aziende dovranno affrontare nel 2023 riguarda la dotazione IT. La spinta verso una maggiore sostenibilità permette di efficientare i consumi energetici, oltre ad avere un impatto importante a livello ambiente. Ma dall’altro lato, le aziende devono continuare a operare a piena velocità per poter competere.

Il cloud sta rivoluzionando il modo in cui le aziende gestiscono i propri flussi di lavoro abilita l’analisi dei dati e rendere flessibile la forza lavoro. Ma serve considerare anche il suo impatto ecologico.

Come spiega Pfeiffer: “Sebbene la riduzione delle emissioni di anidride carbonica e l’adozione di misure sostenibili siano lodevoli e migliorino la loro reputazione, le aziende risentono dell’impatto sui profitti di un maggiore consumo energetico dovuto all’uso del cloud. Quest’ultimo è utilizzato per la sua velocità e prestazioni migliorate, piuttosto che per il risparmio energetico, e ciò costringerà le aziende a considerare come le attività che attualmente spostano nel cloud che possano essere gestite altrove in modo più efficiente ed economico.

Dati e social media

Nel 2022 abbiamo assistito a tante diverse novità nel mondo dei social media, alcune più clamorose di altre. Ma senza dubbio, gli ultimi anni hanno visto un cambiamento nella gestione dei dati degli utenti (fin dai cambiamenti apportati da Apple su iOS).

Nutanix Cloud Platform Kubernetes

Questo significa che le aziende dovranno avere a che fare con nuovi strumenti per il targeting della pubblicità, proprio perché hanno dati diversi cui attingere. Dati che servono anche per alimentare diverse solluzioni di machine learning e intelligenza artificiale. Se aggiungente che anche i browser vanno verso un mondo senza cookies, molti business dovranno cambiare approccio.

Offerta
Mining Social Media: Finding Stories in Internet Data
  • Book - mining social media: finding stories in internet data
  • Language: english
  • Binding: paperback
  • Vo, Lam Thuy (Autore)

Come sottolinea Pfeiffer: “Il 2022 è stato un anno turbolento per le piattaforme di social media e alcune delle tendenze perdureranno anche quest’anno. In primo luogo, molte aziende si affidano ai dati acquistati dalle società che gestiscono le piattaforme di social media per perfezionare i propri algoritmi di targeting. Se questi dati diventeranno obsoleti e meno curati il targeting diventerà sempre meno preciso. In secondo luogo, tutti questi dati sono spesso la base di partenza per addestrare gli strumenti di intelligenza artificiale e di machine learning: è quindi possibile che anche queste soluzioni perdano di efficacia“.

Queste sono le principali sfide che le aziende dovranno affrontare nel 2023 secondo Nutanix: qui trovate le soluzioni proposte dall’azienda.

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button