Acquisizioni e PartnershipAziendeNews

Microsoft acquisisce la società di sicurezza informatica RiskIQ

Tra i clienti di RiskIQ nomi del calibro di Facebook, BMW e American Express

Microsoft ha dichiarato l’acquisizione di RiskIQ, un produttore di software di sicurezza, mentre il gigante tecnologico cerca di espandere i suoi prodotti e proteggere meglio i clienti in mezzo a un’ondata crescente di attacchi informatici globali.

La società ha annunciato  l’accordo lunedì sul suo sito web ma non ha rivelato i termini. Bloomberg dando notizia dell’acquisizione ha citato persone che hanno familiarità con la questione. Stando a queste fonti che sono volute rimanere anonime, pare che Microsoft stia pagando più di 500 milioni di dollari in contanti per acquisire l’azienda.

RiskIQ, è stata fondata nel 2009 ed ha la sua sede principale a San Francisco. Realizza software cloud per rilevare le minacce alla sicurezza, aiutando i clienti a capire dove e come possono essere attaccati su reti complesse di reti e dispositivi aziendali. I suoi clienti includono aziende del calibro di Facebook, BMW, American Express e US Postal Service, questo secondo il sito web della società.

Microsoft con l’acquisizione di RiskIQ continua a pensare alla sicurezza degli utenti

Nota per il suo rapporto annuale sulla sicurezza chiamato “Evil Internet Minute”, secondo Crunchbase. RiskIQ ha raccolto round di investimenti per 83 milioni di dollari da aziende come Summit Partners e Battery Ventures,

Microsoft acquisizione RiskIQ

Microsoft ha aggiunto funzionalità di sicurezza a prodotti tra cui Windows e i suoi servizi cloud di Azure per proteggere le singole macchine e rilevare gli attacchi alle reti. La società ha anche creato un team che sonda i prodotti in cerca di vulnerabilità, aiuta i clienti a ripulire dopo un attacco informatico e gestisce un laboratorio chiamato Microsoft Threat Intelligence Center che segue da vicino gli hacker al soldo degli stati “nemici”.

Il produttore di software ha acquisito diverse società per espandere le sue capacità di sicurezza. Il mese scorso, Microsoft ha acquistato ReFirm Labs, azienda che ha sviluppato una tecnologia volta a proteggere i dispositivi Internet of Things, per un importo non divulgato. In un post sul blog che annuncia l’accordo, la società ha affermato di avere 3.500 dipendenti che lavorano sulla sicurezza presso Microsoft che hanno come missione di aiutare a proteggere i clienti “dal chip al cloud”.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button