NewsScenario

Aziende italiane: ecco come comunicheranno tra cinque anni

Un sondaggio lanciato da Snom Technology rivela il futuro delle comunicazioni per le aziende

aziende

Snom Technology, in collaborazione con BitMAT, ha lanciato un sondaggio finalizzato ad analizzare l’evoluzione delle modalità di comunicazione delle aziende italiane nei prossimi cinque anni.

Il modo delle aziende italiane di comunicare

I dati raccolti dal sondaggio di Snom technology, condotto su un campione rappresentativo di 266 aziende italiane tra settembre e novembre, hanno rivelato un quadro molto dinamico per quanto riguarda il futuro della telefonia  e delle tecnologie aziendali.

Il 62% delle società interpellate, ovvero più della maggioranza, afferma di usufruire già di tecnologie VoIP (tecnologie per effettuare conversazioni telefoniche basate su una connessione internet) nell’ambiente lavorativo, ma tende a spaccarsi tra quelle di prima generazione (51%) e quelle di servizi di Unified Communications (49%).

A sfruttare ancora tecnologie tradizionali sono invece soltanto il 23% delle società coinvolte dallo studio, dato che rivela l’adozione sempre maggiore di tecnologie VoIP per la comunicazione.

Secondo la ricerca, infatti, questa tendenza continua a crescere e vedrà, tra circa cinque anni, circa il 92% delle aziende adottare soluzioni VoIP/UC di nuova generazione basate su SIP.

Da un’azienda ad un’altra

Il sondaggio firmato Snom Technology non ha soltanto rivelato una continua crescita delle comunicazioni basate su soluzioni VoIP/UC, ma anche una differenza nella loro adozione a seconda delle aziende coinvolte.

A scegliere tecnologie simili sono infatti, principalmente, le PMI con un numero di addetti superiore a 25, poiché quelle più ristrette – come le micro-aziende da dieci dipendenti – tendono a mostrare una carenza di informazioni sul sistema di comunicazione utilizzato all’interno della società stessa.

[amazon_link asins=’B07CR12C7N,B00K5RX9U6,B005KSY058′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’86ce84ff-f747-11e8-8df3-83c67131035e’]

Altrettanto interessante è il dato riguardante l’utilizzo degli smartphone all’interno delle società. Nonostante l’espansione dell’utilizzo di dispositivi simili, infatti, sarebbe soltanto poco più di un terzo del campione italiano a sfruttarli come mezzi esclusivi per comunicare!

La maggior parte degli utenti di un’azienda tende a preferire, al contrario di quanto immaginato, soluzioni più tradizionali e apparentemente meglio conosciute, come telefoni IP cordless.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📊Edge data center: i vantaggi e come favorirne lo sviluppo
 
🌴L’utilizzo del welfare aziendale per le vacanze: un’opportunità di risparmio per l’estate 2024
 
🎙 La AI di Google: una evoluzione basata sui modelli
 🎤
La resilienza del dato come forma di protezione: intervista a Vincenzo Granato di Commvault
 
🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Maria Elena Sirio

    Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button