AziendeHardware

ABB Robotics ha annunciato due importanti novità nel settore della robotica

Nella cornice dell’evento Automatica 2023, tenutosi a Monaco di Baviera dal 27 al 30 giugno, ABB Robotics ha presentato le sue ultime novità nel campo della robotica. Nello specifico gli annunci sono stati due. Il primo ha riguardato la nuova gamma di robot di grandi dimensioni, con oltre 22 modelli per tutte le esigenze. Il secondo annuncio invece riguarda i nuovi ingressi nella famiglia cobot GoFa.

Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

ABB Robotics: quattro nuovi robot di grandi dimensioni con prestazioni ottimizzate

Il primo annuncio riguarda la gamma di robot di grandi dimensioni di ABB Robotics, che si arricchisce di quattro nuovi modelli e 22 varianti che offrono ai clienti una maggiore flessibilità, una copertura più ampia e una migliore efficienza. Si tratta dei modelli IRB 6710, IRB 6720, IRB 6730 e IRB 6740. Questi possono gestire carichi utili da 150 kg a 310 kg, con una portata da 2,5 m a 3,2 m, garantendo una maggiore scelta e un notevole incremento delle prestazioni e del risparmio energetico.

“La produzione sostenibile è una delle principali priorità dei produttori automobilistici, con il 78% delle aziende che la considera importante per la propria attività e un ulteriore 77% che la considera una priorità per i propri clienti”, ha dichiarato Marc Segura, Presidente della Divisione Robotica di ABB. “I quattro nuovi robot di ABB offrono 22 varianti e risparmi energetici fino al 20%, rispondendo alle esigenze dei nostri clienti; offrono più scelta e maggiore flessibilità per una produzione più sostenibile. Questi nuovi robot aiuteranno i nostri clienti a costruire la resilienza in una serie di settori, tra cui l’automotive, la produzione generale, la fonderia, gli alimenti e le bevande e la logistica”.

Prova Revolut, il tuo conto online direttamente da casa tua. Scopri di più.

Il risparmio energetico è reso possibile dal controllore OmniCoreTM di ABB e dalla struttura dei robot più leggera che permette di ridurre il consumo energetico fino al 20%. OmniCore offre anche un controllo del movimento di alta precisione. Con le tecnologie TrueMove e QuickMove di ABB, i robot possono ottenere una ripetibilità eccellente con una deviazione massima di 0,03 mm.

Queste caratteristiche rendono la nuova serie di robot adatta per applicazioni complesse come la saldatura a punti, la saldatura laser, l’avvitatura e la rivettatura, consentendo ai produttori di automobili di realizzare un assemblaggio di alta qualità.

Nuove versioni del cobot GoFaTM con carichi utili maggiori

Le aziende che vogliono aumentare la loro efficienza con l’automazione dei cobot hanno ora a disposizione due nuove opzioni offerte da ABB Robotics: il GoFa 10 e il GoFa 12. Questi robot collaborativi possono sollevare rispettivamente fino a 10 e 12 chilogrammi, e hanno una precisione elevata, che li rende adatti a una varietà di compiti che richiedono la cooperazione tra macchine e operatori. In questo modo, i cobot possono aiutare a superare le sfide legate alla mancanza di personale qualificato e a garantire al contempo maggiore sicurezza e produttività.

I cobot GoFa 10 e 12 si distinguono per la loro facilità di programmazione e di integrazione negli ambienti produttivi, che li rende accessibili anche a chi non ha esperienza nella robotica, come gli educatori e le piccole e medie imprese. Inoltre, hanno una velocità elevata (due metri al secondo) e una deviazione minima (0,02 mm), che li rendono due volte più ripetibili di altre soluzioni simili. Hanno anche una protezione IP67 contro l’umidità e la polvere, che li rende adatti a nuove applicazioni industriali, come la saldatura, la lucidatura, l’assemblaggio e la manutenzione delle macchine. Il GoFa 10 ha anche un ampio sbraccio di 1,62 metri, che gli consente di coprire i pallet statunitensi e di essere ideale per la pallettizzazione.

Infine entrambi i cobot sono dotati dell’applicazione ABB SafeMove, che permette di impostare limiti di velocità sicuri e di monitorare gli arresti e l’orientamento dei robot, in modo da consentire una collaborazione sicura tra i robot e gli operatori senza bisogno di recinzioni o barriere. Anche questi sono alimentati dal controller OmniCoreTM di ABB.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📣 Red Hat Summit 2024: ecco tutti gli annunci e le novità
📰 Le ultime novità tecnologie al Google I/O 2024: fusione tra AI e app di Google
🦺 Cloud? Sì, ma non senza intoppi: i dati di Cloud Security Report 2024
📀 Synology Active Backup: 20 milioni di account al sicuro
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Marco Brunasso

Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button