NewsSoftware

Zoom estende il supporto alle app di terze parti

Da Asana a Dropbox, ci sono più di 50 plugin da aggiungere al vostro client

Da oggi potrete utilizzare app di terze parti all’interno del client di Zoom, per migliorare la vostra esperienza con le videochiamate. L’integrazione di oltre 50 plugin permette di utilizzare nuove risorse di ogni tipo quando state videochiamando con l’ultima versione di app.

Zoom supporta le app di terze parti

Da app come Asana e Dropbox Spaces fino a giochi come Heads Up. Una volta che che installate la più recente versione dell’app Zoom, potete aprire la scheda Scopri per trovare nuove applicazioni interessanti da aggiungere al vostro client. Inoltre potete espandere e ridurre a icona il pannello come preferite durante le chiamate, in modo da poter avere accesso alle funzionalità delle app.

In questo modo potete per esempio assegnare task e gestire l’app di Asana senza lasciare Zoom. Questo diventa ottimo per chi lavora, anche perché gli amministratori IT possono decidere quello che potete installare (anche direttamente dallo Zoom Marketplace.

Con l’arrivo di queste applicazioni, Zoom punta a trasformarsi da app con un unico scopo a una vera e propria piattaforma. Qualcosa che Meet di Google e Teams di Microsoft possono fare anche in maniera indipendente, sfruttando le tante risorse delle rispettive aziende. Ma Zoom ha raccolto un successo clamoroso nell’ultimo anno, in cui si è fatta trovare pronta all’avvento del lavoro da remoto.

Moltissimi lavoratori e utenti hanno scelto Zoom. E ora possono scegliere anche le proprie app preferite da usare durante le videochiamate. Un’ecosistema formata da tanti software di tante aziende diverse, che potrebbe essere il futuro di Zoom ora che il lavoro ibrido diventa la normalità e non solo un’esigenza.

OffertaBestseller No. 1
Logitech StreamCam per Streaming Live e Creazione di Contenuti, Video verticale in Full HD 1080p a 60 fps, Opzioni di montaggio versatili, con USB-C, per YouTube, Gaming Twitch, PC/Mac, Nero
  • Logitech Capture, questo software per la registrazione e lo streaming di video rende la creazione di contenuti con StreamCam facile, veloce e intuitiva
  • Full HD 1080p a 60 fps, regala ai tuoi fan un'esperienza di streaming ultra-fluida e di alta qualità con movimento accurato e video più preciso
  • Messa a fuoco automatica ed esposizione intelligenti, dedica tutta la tua attenzione ai dettagli che fanno la differenza mentre le funzioni automatiche di messa a fuoco ed esposizione di StreamCam fanno il resto, grazie ad avanzate tecnologie di tracciamento facciale basate su intelligenza artificiale
  • Video verticale Full HD, passa al video verticale Full HD 9:16 semplicemente ruotando StreamCam; ottimo per le storie di Instagram e Facebook
  • Opzioni di montaggio versatili, StreamCam include un supporto per monitor e un adattatore per treppiede che ti garantiscono l'angolazione ottima ogni volta che trasmetti in streaming o registri, mentre la funzione integrata di stabilizzazione elettronica dell'immagine riduce le vibrazioni della videocamera
Source
Engadget

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button