AziendeIntervisteNews

Worldline Merchant Services Italia, intervista a Stefano Calderano

Al Netcomm Forum 2022 abbiamo avuto modo di farci raccontare le novità

Un nuovo importante protagonista entra nel mercato italiano dei servizi di pagamento: Worldline Merchant Services Italia. La nuova sinergia tra Worldline e Axepta Italia, acquistata all’80% da Wordline, dà vita a questa nuova realtà che ha avuto un esordio brillante al Netcomm Forum 2022. Su un divanetto nel grande stand dove si potevano provare paganti di ogni tipo, anche in realtà virtuale, abbiamo avuto l’occasione di intervistare il Country Manager per l’Italia Stefano Calderano. Che ci ha raccontato delle sfide e delle possibilità che aspettano Worldline Merchant Services Italia.

Intervista a Stefano Calderano di Worldline Merchant Services Italia

Calderano inizia la nostra chiacchierata raccontandoci la storia di questa sinergia appena nata, ma che riveste un ruolo già fondamentale nel mercato italiano. Worldline è uno “dei principali player mondiali ed è già presente da tempo in Italia”. Ma a gennaio acquista l’80% di Axepta, società del Gruppo BNP Paribas, che resta al 20%.

Quest’operazione rende subito Worldline Merchant Services Italia uno dei principali acquirer italiani, già capace di gestire circa 300 milioni di transazioni nel 2021. A marzo 2022 ha già oltre 140 mila POS e lavora con 40 mila merchant nel nostro territorio. Ma Calderano mi spiega che c’è margine di crescita, perché l’azienda crede molto nell’Italia”.

Il Country Manager non nasconde che l’obiettivo sia “diventare nei prossimi tre anni il secondo player sul mercato italiano dopo Nexi. E c’è margine di manovra, viste le opportunità di sviluppo dei servizi di pagamento digitale in Italia”.

Stefano_Calderano_Netcomm-min

Una sfida ad alto carico tecnologico

Nel nostro Paese si stanno sempre più affermando soluzioni contactless. Nel 2021, con le carte di credito contacless gli italiani hanno pagato oltre 126,5 miliardi di euro. I pagamenti con smartphone e wearable hanno superato quota 7 miliardi, raddoppiando il proprio valore del 2020.

L’azienda già oggi aiuta diversi esercenti a implementare soluzioni senza POS, e-commerce, soluzioni ominicanale. Ma Calderano ci spiega che le possibilità sono tantissime perché Worldline sta investendo nel fornire sempre più servizi di pagamento perfettamente integrati nell’esperienza utente dei clienti.

Facendoci l’esempio delle grandi catene di supermercati, spiega come “utilizzando lo smartphone possano usare la tecnologia Scan & Pay. Basta usare la fotocamera dello smartphone per registrare i QR Code dei prodotti per avere un carrello virtuale legato al cliente, che poi può pagare con il POS oppure online e ricevere la ricevuta virtuale”.

Oppure ci racconta della grande importanza che sta assumendo il Live Streaming Shopping, che vede la possibilità di acquistare i prodotti mostrati in diretta semplicemente cliccando un link durante la Live. Inoltre ci spiega il perché nello stand al Netcomm Forum 2022 di Worldline Merchant Services Italia ci siano dei visori VR. “Il metaverso sta diventando un mondo importante per lo shopping di domani, perché migliora la shopping experience. Ma se i pagamenti non sono altrettanto intuitivi nell’esperienza virtuale, i merchant rischiano di perdere acquirenti”.

Investimento sui pagamenti del futuro

Per questo motivo Calderano ci spiega che l’azienda ha deciso di investire in innovazione oltre un miliardo di euro nel triennio 2022-2024. Spiegandoci che l’obiettivo quello di utilizzare il più possibile risorse interne (“meglio to make che to buy”), sfruttando il patrimonio umano di oltre settemila ingegneri fra le file dei talenti di Worldline.

Senza però perdere di vista l’attenzione alla personalizzazione e la volontà di lavorare anche con le PMI, sfruttando anche l’esperienza di Axepta sul mercato italiano. L’innovazione è una delle nostre parole d’ordine ma pensiamo lo sia anche la flessibilità, intesa come la nostra capacità di fornire soluzioni su misura sia alle grandi aziende che alla platea delle PMI e la conoscenza del mercato italiano che deriva da oltre 15 anni di attività nel nostro paese”.

Due dinamiche che si vedono nello stand di Wordline Merchant Services al Netcomm Forum 2022. Dove gli esercenti (e noi con loro) hanno avuto modo di testare soluzioni come WL Mobile Pay, WL Scan & Pay e WL Live Commerce, oltre che valutare il Metaverso Worldline, un viaggio nell’agorà commerciale di domani. E che permette di piantare alberi in virtuale, per poi ricevere l’attestato di adozione nel mondo reale per sottolineare l’approccio ambientalista di Worldline.

Potete trovare maggiori informazioni su Wordline Merchant Services qui.

OffertaBestseller No. 1
Apple PC Portatile MacBook Air 2020: Chip Apple M1, Display Retina 13", 8GB RAM, 256GB SSD, Tastiera retroilluminata, Videocamera FaceTime HD, Touch ID - Argento
  • Una batteria che dura tutto il giorno – Fai ancora di più grazie a un’autonomia incredibile: fino a 18 ore (varia a seconda dell’uso).
  • Più potenza – È pronto ad affrontare anche le sfide più impegnative, come il montaggio video professionale e i giochi più adrenalinici. Il chip Apple M1 con CPU 8-core offre prestazioni fino a 3,5 volte più veloci rispetto alla generazione precedente, consumando meno energia.
  • Memoria ultraveloce – 8GB di memoria unificata rendono l’intero sistema più fluido e reattivo: va come il vento anche quando navighi con tanti pannelli nel browser o apri pesanti file di grafica.
  • Display spettacolare – Sul display Retina da 13,3", le immagini hanno un livello di dettaglio incredibile, il testo è nitido e definito, e i colori sono più brillanti.
  • Perché Mac – È intuitivo, facile da configurare, straordinariamente potente e subito pronto a tutto, con app che puoi usare fin dal primo momento. Il Mac è progettato per farti lavorare, giocare e creare come mai prima d’ora.

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button