NewsStartup

Wallife chiude un round da 12 milioni di euro

La startup riceve il sostegno di United Ventures, che ha guidato il round

La startup insurtech italiana Wallife ha completato un round di investimento da 12 milioni di euro guidato da United Ventures. Il gestore italiano di Venture Capital ha guidato gli sforzi di un pool di investitori e business angels italiani e internazionali, tra cui Aptafin.

Wallife chiude un round di investimento da 12 milioni di euro

La startup, con questo investimento, raggiunge settimo posto in Europa nel settore insurtech per entità del round di Serie A nel 2022. Un riconoscimento al lavoro fatto dai fondatori Fabio Sbianchi e Maria Enrica Angelone nel 2020 a Roma.

Il focus di Wallife sta ne proteggere individui da rischi ancora sconosciuti derivanti derivati dallo sviluppo tecnologica e scientifico. Stiamo parlando di manipolazione genetica, di biohacking (l’hackeraggio di protesi e dispositivi medici impiantabili) e l’uso di dati digitali (impronte digitali e riconoscimento facciale). Wallife punta a creare quindi prodotti assicurativi innovativi per i rischi già esistenti, non coperti dalle assicurazioni attualmente.

L’aumento di capitale permette ora la crescita internazionale della società, lo sviluppo di nuovi prodotti assicurativi e il rafforzamento dell’infrastruttura tecnologica. Inoltre, la società assumerà nuovi talenti specializzati.

Un progetto che cresce

Fabio Sbianchi, Founder e Chairman di Wallife ci spiega: “Le nuove risorse ci permettono di proseguire con le attività avviate e di lanciare sul mercato i prodotti assicurativi su cui abbiamo lavorato negli ultimi mesi”. E inooltre “I finanziamenti ottenuti saranno fondamentali per proseguire le attività di ricerca della community di innovatori e di risk hunters di Wallife, e investire nel capitale umano, potenziando il nostro team di professionisti in Italia e all’estero”.

Massimiliano Magrini, Managing Partner di United Ventures, spiega che “Questa operazione rappresenta per United Ventures l’ingresso nel settore dell’insurtech, un mercato altamente innovativo e in crescita. Crediamo che Fabio e Maria Enrica abbiano l’esperienza e l’ambizione per scalare la società a livello internazionale, indagando i nuovi confini dei rischi originati dal progresso tecnologico, legati all’esistenza stessa dell’essere umano, sia a livello biologico che digitale”.

wallife round finanziamento

Il team Orrick guidato da Attilio Mazzilli, responsabile del dipartimento Technologies Company di Orrick Italia, ha guidato le operazioni per Wallife. Con un team formato da Livia Maria Pedroni, Pietro Fazzini e Claudia Francesca Micol Cirinà. Invece United Ventures ha lavorato con lo Studio Legale Tributario di EY, con un team composto da Renato Giallombardo, partner leader M&A e private equity, dal senior manager Luca Spagna e dalla manager Annachiara Mastellone.

Trovate maggiori informazioni su Wallife qui.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 13 mini (128 GB) - Mezzanotte
  • Display Super Retina XDR da 5,4"
  • Modalità Cinema con profondità di campo smart e spostamento automatico della messa a fuoco nei video
  • Evoluto sistema a doppia fotocamera da 12MP (grandangolo e ultra-grandangolo) con Stili fotografici, Smart HDR 4, modalità Notte e registrazione video HDR a 4K con Dolby Vision
  • Fotocamera anteriore TrueDepth da 12MP con modalità Notte e registrazione video HDR a 4K con Dolby Vision
  • Chip A15 Bionic per prestazioni fulminee

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button