AziendeNewsScenario

Digital Mindset: durante la pandemia il 72% dei manager ha cambiato mentalità

L'indagine di Aruba Enterprise e CIONET Italia mostra come sta cambiando il mondo aziendale

Molto spesso quando si parla di trasformazione digitale, si dice che prima della tecnologia viene sempre la consapevolezza: serve una strategia e una mentalità pienamente digitale. Ma a che punto sono i manager nel nostro Paese, quale sensibilità hanno sviluppato su questo tema? La ricerca di Aruba Enterprise e CIONET Italia svela come sta cambiando il Digital Mindset in Italia. Dove il 72% dei manager dice che durante la pandemia qualcosa è cambiato nel mondo di concepire il proprio business.

Digital Mindset, durante la pandemia è cambiata la mentalità dei manager

Facendosi aiutare da CIONET Italia, Aruba Enterprise ha condotto una survey che ha coinvolto quasi 250 aziende. Nel panel la stragrande maggioranza (96%) era formata da Decision Maker dell’area IT (CIO, ICT Manager e CTO). Invece il restante 4% da Decision Maker dell’area Innovazione e HR

Alla domanda sul Digital Mindset, il 72% dei leader ha spiegato di aver modificato, in tutto o in parte, la propria mentalità durante la pandemia. Sembra infatti che siano più ricettivi e pronti al cambiamento dopo aver dovuto gestire gli ultimi due complicatissimi anni.

La definizione di una “mentalità digitale”

I CIO dicono che per avere un Digital Mindset bisogna essere senza dubbio aperti alla novità (84%). Ma bisogna anche saper interpretare i cambiamenti. Qualcosa per cui i manager italiani si dicono pronti. Infatti 9 su 10 ritengono se stessi pronti alle prossime sfide digitali.

Ma la questione cambia quando si parla dell’azienda in cui lavorano: solo il 60% pensa sia pronta. Questo nonostante i C-Level del settore IT si faccia portavoce della tecnologia come abilitatore. Un passaggio fondamentale per vincere la sfida culturale per l’innovazione. Che però una buona percentuale dei decision maker ritiene ancora una sfida difficile da vincere.

Aruba Enterprise digital mindset

Proprio per l’importanza della questione culturale, fra le soft skill che definiscono secondo gli intervistati il Digital Mindset, ci sono:

  • stimolare creatività e cooperazione (61%)
  • curiosità (56%),
  • coraggio di osare (50%)
  • conoscenza di tecnologie e strumenti (45%)

Come vedete, l’aspetto tecnico non riesce neppure a salire sul podio. E anche quando si parla della caratteristiche principale di un leader con la mentalità digitale, proattività e flessibilità sono al primo posto (56%), seguite dalla doti comunicative (42%). Seguono poi la capacità di visione d’insieme (39%), l’essere visionari (36%). L’empatia invece si classica come quinta (33%).

La percezione dell’IT sta cambiando

Questo cambio di mentalità potrebbe giocare un ruolo fondamentale nei prossimi anni. La digitalizzazione sta convincendo le aziende che cloud e app non sono solo un costo necessario, ma un investimento per migliorare il proprio business.

Lo spiega Vincenzo Maletta, Head of Sales di Aruba Enterprise, sottolineando come “Analizzando quanto emerso dalla survey, si evince come il modello che si sta diffondendo è quello di un settore IT non più percepito come un costo ma piuttosto come un investimento necessario, capace di generare valore“.

La valorizzazione dei CIO sottolinea questo passaggio, purché dimostrino una mentalità digitale matura. Maletta conclude: “In questo contesto cambia anche il ruolo del CIO, che non assume più una posizione marginale ma entra progressivamente a far parte del board strategico dell’impresa, dialogando sempre più con stakeholder finanziari e direzionali. Un ruolo centrale, dunque, come il cambiamento che può assicurare.” 

Potete trovare più informazioni su Aruba Enterprise a questo indirizzo.

OffertaBestseller No. 1
2022 Apple PC Portatile MacBook Pro con chip M2: display Retina 13", 8GB di RAM, 256GB ​​di archiviazione ​​​​​SSD ​​​​​​​Touch Bar, tastiera retroilluminata; color​​​​​​​ Grigio siderale
  • CON I SUPERPOTERI DI M2 - MacBook Pro 13" è una potenza portatile. Con la nuovissima CPU 8-core, una GPU 10-core e fino a 24GB di memoria unificata, puoi fare di più a tutta velocità.
  • FINO A 20 ORE DI BATTERIA - Grazie alle prestazioni efficienti del chip Apple M2, MacBook Pro ti sta dietro giorno e notte.
  • PRONTO AI LAVORI PIÙ IMPEGNATIVI - Grazie al sistema di raffreddamento attivo, MacBook Pro 13" può sostenere livelli di performance professionali senza fare una piega. Così tu puoi spingere al massimo la CPU e la GPU per tutto il tempo che ti serve.
  • DISPLAY SPETTACOLARE - Display Retina da 13,3" con luminosità di 500 nit e ampia gamma cromatica P3, per immagini brillanti e dettagli incredibili.
  • VIDEOCAMERA HD E MICROFONI DI LIVELLO PROFESSIONALE - Videocamera FaceTime HD a 1080p e tre microfoni in array: una gioia per gli occhi e per le orecchie.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button