CloudNewsSicurezzaSoftware

VMware presenta VMware Carbon Black Workload per AWS

Protezione avanzata per proteggere i carichi di lavoro

VMware presenta VMware Carbon Black Workload for Amazon Web Services (AWS). Una soluzione di protezione avanzata per proteggere i carichi di lavoro tradizionali e moderni. Che sfrutta una singola console unificata integrata nell’infrastruttura esistente, per facilitare il lavoro dei team di security e IT.

VMware Carbon Black Workload for AWS, visibilità e sicurezza on-premise e cloud

La nuova soluzione VMware permette di ridurre la superficie di attacco e rafforzare la sicurezza sia per i carichi di lavoro tradizionali che cloud. Anche grazie a una visibilità coerente e unificata per i carichi di lavoro, sia quelli eseguiti su AWS che su VMware Cloud e persino on-premise.

Jason Rolleston, vice president of product management e co-general manager, Security Business Unit di VMware spiega che questo risolve un problema urgente. “I team di sicurezza e IT non hanno visibilità e controllo in ambienti altamente dinamici e distribuiti. VMware Carbon Black Workload for AWS migliora la collaborazione tra questi team grazie a un’unica piattaforma consolidata per tutti i carichi di lavoro, indipendentemente da dove vengono eseguiti, per aiutare i team di sicurezza a identificare e bloccare il maggior numero di minacce possibile. La visibilità in tempo reale dei carichi di lavoro aiuta a prevenire gli attacchi contro gli asset più critici e fornisce ai clienti AWS una superficie finita da proteggere”.

VMware_Carbon_Black_Cloud_720-min

VMware Carbon Black Workload for AWS offre ai team diverse soluzioni, per aiutare la gestione. Come la raccolta e l’elenco automatici delle vulnerabilità. In questo modo identificare i rischi diventa più semplice. E si può ridurre la superficie di attacco.

Invece i pacchetti CI/CD per la distribuzione dei sensori semplificano il ciclo di vita degli agenti. E l’onboarding del proprio account AWS rende la visibilità completa. Anche oltre al momento in cui il sensore VMware Carbon Black Workload è stato distribuito per la prima volta.

La presenza di antivirus di nuova generazione (NGAV) permette di analizzare nel tempo i modelli di comportamento degli aggressori. E può bloccare attacchi sconosciuti e inediti. Il rilevamento e la risposta comportamentale degli endpoint (EDR) ottimizza la difesa. Inoltre, questa telemetria confluisce in VMware Contexa, un cloud di threat intelligence full-fidelity.

Una soluzione completa quindi, che potete scoprire meglio a questo link e trovare nella pagina dedicata su AWS Marketplace.

OffertaBestseller No. 1
Microsoft Surface Laptop Go 12.45" i5 128 GB, 8 GB, Grigio (Platino)
  • Abilitato per Windows 10 Home in modalità S
  • Schermo touchscreen PixelSense da 12.45"
  • Tastiera di dimensioni classiche con trackpad ampio e preciso
  • Peso minimo di 1 110 g e fino a 13 ore di autonomia della batteria
  • Aggiornamento gratuito a Windows 11 non appena disponibile; vedi sotto, nella descrizione

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button