AziendeNews

Ricarica veicoli elettrici, Visa chiede uno standard per i pagamenti

L'azienda lancia un appello per un servizio fluido e interoperabile

Visa lancia un appello per avere uno standard comune per i pagamenti alle stazioni di ricarica dei veicoli elettrici. Un modo per dare agli utenti la liberati di pagare come preferiscono: servono servizi open-loop e interoperabili.

L’appello di Visa: serve uno standard per i pagamenti per la ricarica dei veicoli elettrici

Al momento non esiste uno standard industriale per accettare i pagamenti nei punti di ricarica per auto e mezzi elettrici. Questo significa che spesso i consumatori devono scaricare app proprietarie o sottoscrivere un programma del provider. Oppure limitare la propria scelta perché non sono abbonati a un servizio particolare. Solo pochi Paesi, come la Germania, hanno un regolamento preciso e standardizzato.

Per questo sta per lanciare una consultazione con i prodotti dei punti di ricarica e altri leader del settore. Con l’obiettivo di abbattere queste barriere e diffondere pagamenti contactless e digitali interoperabili.

Inoltre, l’azienda ha annunciato che diventerà la prima società del settore finanziario a far parte di Charging Interface Initiative (CharIN) quale membro effettivo. Un’iniziativa che vuole incentivare l’adozione di un approccio condiviso per la ricarica. L’esperienza di Visa nel settore dei pagamenti vuole dare slancio a questa iniziativa.

Charlotte Hogg, CEO di Visa Europe spiega: “Crediamo che l’adozione diffusa di veicoli elettrici sia la chiave per aiutare l’Europa a raggiungere gli obiettivi di net zero. Garantire che le persone possano pagare in modo facile e immediato per ricaricare i loro veicoli è essenziale, se vogliamo incentivare la transizione verso il mondo elettrico. Al momento, non siamo ancora giunti a questo traguardo. Crediamo quindi che tale situazione debba cambiare in modo da offrire ai consumatori la possibilità di scelta che gli spetta“.

Claas Bracklo, presidente di CharIN e.V. aggiunge: Mentre stiamo raggiungendo un punto di svolta nell’adozione di veicoli elettrici, la necessità di uno standard globale per collegare le infrastrutture e offrire un’esperienza fluida ai conducenti di veicoli elettrici è diventata più importante che mai“.

Trovate maggio informazioni sul sito di Visa.

Bestseller No. 1
Vicloon Porta Carte, RFID e NFC Blocking Porta Tessere Credito in Acciaio Inox per Uomini e Donne,Portafoglio Elegante Viaggi Business,ID,Assicurazioni,di Debito ecc
  • ELEGANTE E PROFESSIONALE - Disegnato per il cliente esigente; forma sottile, la finitura metallica liscia e l'incisione al laser danno un tocco elegante e sexy - di sicuro attira l'attenzione di persone con gusti sofisticati.
  • SICURO E RUBOSTO - Portafoglio RFID protegge le informazioni private dalle scansioni non autorizzate tramite blocco dei segnali RFID.
  • PREMIUM QUALITA '- Fatto in acciaio di alta qualità, il portafoglio è durevole e resistente,resistente all'acqua.
  • PAGARE IL MODO PIÙ SEMPLICE - Con 6 scomparti, è possibile mantenere le carte sicure e ben organizzate, mentre la fibbia in metallo e il pulsante di blocco forniscono l'accesso rapido alle carte di credito e carte di debito quando si è pronti a pagare.
  • CARD-PROTECTOR - Il porta carte di protezione RFID può bloccare perfettamente gli scanner RFID indesiderati. Progettato per impedire ai lettori RFID di scansionare carte di credito, carte di debito, informazioni bancarie, smartcard, patenti di guida RFID e altre carte RFID.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🎙 Intervista a Giampiero Savorelli Managing Director di HP Italy per A ruota libera
 
👨‍💻Uno sguardo in anteprima a CyberArk Secure Browser
 
👀AI ibrida e aperta la visione di Red Hat
 
🎤La doppia faccia dell'intelligenza artificiale -  Intervista a Umberto Pirovano di Palo Alto Networks
 🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button