ScenarioSoftware

La Realtà Aumentata sta già rivoluzionando diversi settori, dalla sanità al marketing

Il settore dei social e dei giochi mobile lo sanno bene: la Realtà Aumentata (AR) ha delle potenzialità incredibili. Si tratta, per chi non lo sapesse, di una tecnologia che permette di sovrapporre elementi digitali alla realtà percepita attraverso dispositivi come smartphone, tablet o visori. Una tecnologia che negli ultimi dieci anni ha conosciuto una rapida evoluzione, passando da un ambito di nicchia a un fenomeno di massa con molteplici applicazioni in vari settori.

La spesa per l’AR raggiungerà i 17 miliardi di dollari entro il 2024

Secondo una stima dell’International Data Corporation, entro il 2024 la spesa per le principali applicazioni AR raggiungerà i 17,6 miliardi di dollari, con un forte incremento nei settori del gaming e della logistica. Ma quali sono i fattori che stanno determinando la crescita dell’AR nel mercato globale? E quali sono i settori più interessati dall’impatto di questa tecnologia? 

La risposta alla prima domanda è sicuramente da ricercare nela diffusione degli smartphone, che offrono una piattaforma accessibile e versatile per sperimentare tecnologia di Realtà Aumentata. Inoltre, la popolarità dei videogiochi tra i giovani adulti ha favorito la domanda di esperienze immersive e coinvolgenti, che l’AR può offrire in modo innovativo (ricordate il boom di Pokémon Go! qualche anno fa?). 

Prova Fiverr, i servizi freelance perfetti per la tua attività

Un altro fattore è la disponibilità di soluzioni basate sulla tecnologia AR, che sono diventate sempre più semplici da usare e da integrare nelle strategie di marketing, comunicazione e formazione.

Quali settori possono beneficiare della Realtà Aumentata?

Tra i settori più influenzati dall’AR  possiamo citare il gaming, la logistica, la medicina, il retail e il marketing. Il gaming è a mani basse il settore che ha sfruttato maggiormente le potenzialità della realtà aumentata per creare esperienze ludiche immersive e interattive, come dimostra il successo di giochi come il già citato Pokemon Go! o Harry Potter: Wizards Unite

Anche la logistica ha saputo sfruttare la tecnologia, ottimizzando i processi di gestione delle merci e dei magazzini, migliorando l’efficienza e la sicurezza dei lavoratori. Ma non è finita qui: in ambito sanitario l’AR continua a migliorare la formazione di medici e infermieri e facilita la diagnosi e il trattamento dei pazienti. 

Degno di nota è anche il settore retail, che oggi offre ai consumatori nuove modalità di shopping online, permettendo loro di provare i prodotti virtualmente prima dell’acquisto. Niente più camerini, insomma. Ma pensate anche all’acquisto di un televisore: con l’AR è possibile visualizzarlo virtualmente in salotto prima di prenotarlo. 

Vale la pena spendere qualche parolina sul marketing. L’AR permette di creare campagne pubblicitarie innovative e coinvolgenti, che aumentano l’engagement e il ricordo del brand. Lo sa bene Aryel, la startup italiana specializzata nella realtà aumentata per il marketing, che ha analizzato le tendenze emergenti nel campo della tecnologia immersiva e ci ha spiegato perché (e come) l’AR avrà un ruolo sempre più importante in tutti questi settori nei prossimi anni.

Nell’arco dell’ultimo anno, abbiamo riscontrato un notevole aumento dell’interesse da parte delle aziende, spinte ad integrare la Realtà Aumentata non solo nelle attività di marketing, ma anche nelle vendite e nella gestione delle risorse umane. Tale evoluzione testimonia un cambiamento di prospettiva e una crescente apertura da parte delle aziende nei confronti dell’AR, che sta entrando a far parte del DNA delle imprese e i team di marketing più visionari, che ne riconoscono il valore, ma soprattutto l’impatto potenziale nel raggiungimento degli obiettivi aziendali”

Amira di Costanzo, Head of Marketing di Aryel.

La Realtà Aumentata al servizio della sanità

Secondo ABI Research, entro il 2024 le applicazioni AR nel settore sanitario genereranno oltre 10 miliardi di dollari di ricavi. Tra le possibili applicazioni, la Realtà Aumentata può permettere di effettuare operazioni a distanza, grazie alla ridotta latenza della rete 5G, di educare i pazienti sulle procedure mediche, di supportare la terapia fisica con ambienti stimolanti e confortevoli, di aiutare la diagnosi e lo sviluppo di nuovi farmaci e di formare il personale medico senza rischi per i pazienti.

Nel commercio

 Un esempio applicativo dell’AR nell’ambito del commercio è l’app IKEA Place, che permette ai clienti del colosso svedese di vedere come i mobili del brand si adattano ai loro spazi domestici in tempo reale. Questo può aumentare la propensione all’acquisto e ridurre i resi e i costi logistici. Altri esempi sono i ‘magic mirror’, che permettono ai clienti di provare i prodotti virtualmente, riducendo l’inventario necessario per i retailer, e le applicazioni che forniscono ai clienti una rappresentazione 3D accurata dei prodotti, riducendo i dubbi e le frizioni in fase di valutazione d’acquisto e diminuendo i resi.

Turismo

La tecnologia AR può offrire ai clienti esperienze uniche e memorabili nel settore dei viaggi e del turismo. Ad esempio, applicazioni che usano il riconoscimento degli oggetti per fornire informazioni su luoghi di interesse possono migliorare l’esperienza dei turisti offrendo informazioni immediate e interattive, senza la necessità di una guida turistica tradizionale.

Inoltre, grazie alla Realtà Aumentata, i viaggiatori possono vedere in anteprima attrazioni, alberghi e altri luoghi di interesse prima di prenotare i loro viaggi, per effettuare scelte di acquisto ponderate. Anche le agenzie di viaggio possono beneficiare dell’uso di questa tecnologia, ad esempio migliorando l’esperienza di prenotazione rendendo i materiali promozionali coinvolgenti e interattivi. Nel settore alberghiero, gli hotel possono essere presentati attraverso tour in Realtà Aumentata dell’edificio e delle camere, riducendo le esitazioni dei clienti in fase di prenotazione.

Automotive

Nel settore automobilistico, l’AR si sta dimostrando un elemento chiave per migliorare l’esperienza di acquisto, di guida e i processi di produzione delle vetture. Per quanto riguarda l’acquisto, le concessionarie possono sfruttare l’AR per creare showroom virtuali, che permettono ai clienti di visualizzare e personalizzare i veicoli direttamente da casa, prima di fare un acquisto. In questo modo, i clienti possono avere un’esperienza pre-acquisto più coinvolgente e personalizzata, configurando la vettura dei loro desideri e vederla materializzata davanti a loro.

Non mancano poi i benefici per la guida. La Realtà aumentata offre la possibilità di creare assistenti di navigazione in AR, che proiettano informazioni contestuali e in tempo reale sul parabrezza, sovrapponendo alla vista della strada dettagli utili come la velocità attuale e il limite di velocità, le indicazioni stradali e i potenziali pericoli. Questo sistema, paragonabile a un copilota personale, contribuisce a creare sistemi di guida più sicuri. Infine, per quanto riguarda la manutenzione, l’AR può offrire assistenza visiva da remoto in caso di guasto.

La Realtà Aumentata nel marketing: il Virtual Try-On

Nel settore del marketing, come anticipato poco sopra, l’AR sta rivoluzionando il modo in cui le aziende interagiscono con i consumatori. La possibilità di creare esperienze di prodotto immersive permettono ai consumatori di visualizzare i prodotti e di interagire con essi in modi che prima erano impossibili.

Una delle applicazioni più promettenti della AR è il Virtual Try-On (VTO), che permette ai consumatori di “provare” virtualmente i prodotti in diversi contesti, anche attraverso la pubblicità online. I dati raccolti finora mostrano che le campagne pubblicitarie che implementano le funzionalità di VTO ottengono performance circa il 46% superiori rispetto a quelle che non la utilizzano.

Oltre alla VTO, esistono molte altre funzioni della AR che stanno guadagnando popolarità. Ad esempio, i mini-giochi o i quiz basati sulla AR possono offrire un modo divertente e interattivo per coinvolgere i consumatori e personalizzare ulteriormente la loro esperienza.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📊Edge data center: i vantaggi e come favorirne lo sviluppo
 
🌴L’utilizzo del welfare aziendale per le vacanze: un’opportunità di risparmio per l’estate 2024
 
🎙 La AI di Google: una evoluzione basata sui modelli
 🎤
La resilienza del dato come forma di protezione: intervista a Vincenzo Granato di Commvault
 
🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Marco Brunasso

    Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button