NewsSoftware

Paessler presenta Building Monitor per l’IoT in ufficio

La soluzione per facility manager permette un controllo costante degli edifici

Paessler lancia in autunno una soluzione SaaS dedicata ai facility manager e proprietari di edifici: Paessler Building Monitor. Questo sistema offre un monitoraggio continuativo delle condizioni dell’edificio, con rilevazioni da remoto grazie alla tecnologia LPWAN. Nell’edificio si installano sensori IoT che forniscono misurazioni in tempo reale. Questo elimina la necessità degli spostamenti e dei rilevamenti in locale.

Paessler Building Monitor, l’IoT per controllare gli edifici

Con il nuovo prodotto, Paessler vuole dare la possibilità di eliminare fughe di gas, incendi o presenza di muffe. Una soluzione di sicurezza che può però portare a grandi ottimizzazioni energetiche, che hanno un impatto positivo sull’ambiente e permettono di risparmiare denaro.

Helmut Binder, CEO di Paessler, spiega: “Paessler Building Monitor rappresenta una vera pietra miliare, non solo per noi, ma per tutti coloro che sono coinvolti nella gestione di edifici, in particolare di quelli esistenti. Il software raccoglie dati in continuo, consentendo di ridurre in modo significativo il consumo di risorse e di conseguenza, sul lungo periodo, i costi operativi”.

PBM permette di monitorare da remoto gli edifici in maniera semplice da configurare e utilizzare, senza necessità di conoscere i linguaggi di programmazione. Con una serie di template dedicati per attivare istantaneamente il monitoraggio. Inoltre c’è una funzione di allarme che notifica il responsabile se si superano alcune soglie predefinite.

Gestire in questo modo un edificio può fare la differenza anche in termini di consumi energetici. Importante, considerando che gli edifici contano per un terzo delle emissioni di CO2 a livello globale.

 Steven Feurer, CTO di Paessler ha spiegato: “Paessler Building Monitor è il risultato di decenni di esperienza nel monitoraggio e di impegno nel supportare le imprese nel divenire più sostenibili. Siamo ora alla ricerca di potenziali partner che ci aiutino a perseguire gli obiettivi di sostenibilità e a costruire una solida rete per la nostra piattaforma cloud nativa”.

Potete trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale.

OffertaBestseller No. 1
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM, 256GB SSD) - Grigio siderale
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste
  • GPU fino a 8‐core, per una grafica fino a 5 volte più veloce nelle app e nei giochi più complessi
  • Neural Engine 16‐core, per un apprendimento automatico evoluto

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button