AziendeCase Study

Le carte business favoriscono l’innovazione delle PMI: il report dell’Osservatorio Annuale Visa sui Pagamenti Digitali

Le piccole imprese italiane sono sempre più consapevoli dei vantaggi offerti dalle carte di pagamento business. Questo è quanto emerge dalla seconda edizione dell’Osservatorio Annuale Visa sui Pagamenti Digitali, realizzato in collaborazione con Ipsos.

I dati dell’Osservatorio Annuale Visa sui Pagamenti Digitali

Il report rivela che il 61% delle imprese intervistate (47% delle micro e 84% delle piccole) possiede almeno una carta di pagamento business. Il principale beneficio che ne traggono è la comodità di poter pagare in qualsiasi momento e luogo, con la garanzia di sicurezza e protezione offerta dalle carte. Questo rappresenta anche un’opportunità per aprirsi ai mercati internazionali, grazie alla vasta accettazione delle carte.

Difatti le carte di pagamento business non solo facilitano le transazioni, ma anche la gestione aziendale. Il 44% delle imprese intervistate afferma di avere un maggior controllo e monitoraggio delle spese, mentre il 32% segnala un miglioramento della contabilità. Inoltre, le carte di pagamento business aiutano a ottimizzare il flusso di cassa (24%) e a ridurre gli anticipi ai dipendenti (23%), contribuendo così alla liquidità del capitale circolante.

L’Osservatorio Visa evidenzia anche le sfide che le piccole e micro imprese hanno dovuto affrontare nell’ultimo anno. Tra queste, il rispetto delle scadenze di pagamento (29%), il controllo delle spese (29%) e i tempi di incasso dai clienti (28%). Per più di 6 imprese su 10, inoltre, è cruciale ricevere denaro per rimborsi e pagamenti il più rapidamente possibile, a dimostrazione dell’importanza del tema della liquidità.

“Per le aziende diventa sempre più cruciale non solo essere pagate e pagare in tempo. Il network Visa fornisce la tecnologia per aiutare le aziende a semplificare e ottimizzare il modo in cui pagano e vengono pagate, in modo sicuro e controllato. Visa, inoltre, accettata in 200 Paesi nel mondo, può aiutare le imprese ad accedere ai mercati globali, ampliando le proprie fonti di reddito grazie alla possibilità di vendere online e al contempo permettendo di acquistare beni e servizi ovunque e al miglior prezzo. Grazie a una piattaforma di soluzioni dedicate ai pagamenti aziendali, può aiutare a portare benefici in tema di riconciliazione della spesa, efficienza dei processi e abbattimento dei costi interni. In particolare, poi, le carte di credito business costituiscono una linea di credito a breve termine che migliora la liquidità”.

Luca Moroni, Head of Visa Commercial Solutions Southern Europe.

Scegliere tra carte business e personali

Secondo l’Osservatorio Visa sui Pagamenti Digitali, l’87% delle piccole imprese ritiene importante separare le spese aziendali da quelle personali. Anche il 64% delle micro imprese la pensa allo stesso modo. Le carte business vengono usate soprattutto per spese di viaggio e rappresentanza (44%), acquisti online (34%), forniture accessorie e utenze (32%) e fornitori primari (30%). Le carte personali, invece, vengono impiegate principalmente per pagare le utenze (32%), le spese di viaggio e rappresentanza (31%), le spese su piattaforme digitali (29%) e il prelievo di contante (28%).

Più in generale, sia le micro che le piccole imprese mostrano interesse per i servizi collegati alle carte business. Per i possessori il servizio più interessante è la gestione personalizzata e istantanea sull’utilizzo della carta (34%). Tra i non possessori, invece, il servizio più richiesto è l’accesso a una piattaforma di controllo, rendicontazione e analisi delle spese (34%). Circa l’80% delle imprese si dichiara disposta a pagare di più per servizi premium, come il cashback (32%), le assicurazioni aggiuntive (29%) e le offerte esclusive (27%).

Nonostante ciò le banche, anche tramite le filiali, restano il canale principale a cui le imprese si rivolgono per avere informazioni sui pagamenti. Tuttavia, solo 1 impresa su 10 riceve proposte su carte e soluzioni di pagamento. Questo suggerisce che ci sia ancora spazio per migliorare la comunicazione e la consulenza sulle opportunità offerte dalle carte di pagamento business.

Offerta
Echo Dot (5ª generazione, modello 2022) | Altoparlante intelligente Wi-Fi e Bluetooth, suono più potente e dinamico, con Alexa | Antracite
  • IL NOSTRO ECHO DOT CON IL MIGLIORE AUDIO DI SEMPRE - Goditi un’esperienza audio migliorata rispetto ai precedenti Echo Dot con Alexa: voci più nitide, bassi più profondi e un suono più ricco in ogni stanza.
  • LA TUA MUSICA E I TUOI CONTENUTI PREFERITI - Ascolta musica, audiolibri e podcast da Amazon Music, Apple Music, Spotify, Deezer e altri servizi musicali o tramite Bluetooth in tutta la casa.
  • ALEXA È SEMPRE PRONTA AD AIUTARTI - Chiedi ad Alexa le previsioni del tempo e imposta dei timer con la voce, ricevi risposte alle tue domande e ascolta le barzellette più divertenti. Hai bisogno di qualche minuto in più al mattino? Puoi semplicemente toccare il tuo Echo Dot per posporre la sveglia.
  • LA TUA CASA GESTITA IN TUTTA COMODITÀ - Controlla i dispositivi per Casa Intelligente compatibili con la tua voce e con le routine, attivate dai sensori di temperatura integrati. Grazie alla creazione di nuove routine, il ventilatore intelligente si può attivare quando la temperatura va sopra il livello desiderato.
  • ASSOCIA I TUOI DISPOSITIVI PER SFRUTTARE AL MASSIMO LE FUNZIONALITÀ DI ECHO - Riempi la casa di musica posizionando i tuoi dispositivi Echo compatibili in diverse stanze. Crea un sistema home theater con Fire TV.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🔮 Il futuro dell’innovazione tecnologica, ecco come l’AI può esserci d’aiuto
 🕸️ La rivoluzione nell’automazione delle reti aziendali
🇪🇺 L’Unione Europea e il confine tra algoritmo e intelligenza artificiale
🏭 Google lancia IA per il Made in Italy per supportare le PMI italiane
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Marco Brunasso

Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button