CloudNewsSoftware

Il Cloud Evoluto e il controllo unificato di NetApp BlueXP

Il cloud evoluto rappresenta un approccio che vuole andare oltre multicloud ibrido, per sfruttare appieno il potenziale della tecnologia – qualcosa che NetApp ha realizzato con BlueXP, una piattaforma di controllo unificato. Ma quali sono i vantaggi di questo approccio? E come metterlo in pratica?

NetApp BlueXP, per il controllo unificato del Cloud Evoluto

La disruption costante sta diventando una nuova normalità. Negli ultimi anni abbiamo assistito a come il mondo possa subire cambiamenti radicali in un batter d’occhio, ripetutamente. La capacità di reagire con rapidità e adattabilità è diventata fondamentale. L’IT deve tenere conto di questa capacità di adattamento rapido. Specie in un contesto in cui la mancanza di competenze si fa sentire, si prevedono difficoltà economiche. Bisogna saper innovare, in maniera dinamica.

Per molte aziende, questo adattarsi ha significato un maggiore ricorso al cloud. Ma per rendere davvero vincente questa strategia, secondo NetApp bisogna portarla al livello successivo: il cloud evoluto, una soluzione migliore al multicloud ibrido che libera tutto il potenziale del cloud con soluzioni come BlueXP.

L’innovazione continua del mondo cloud

Fin dalla sua nascita a metà degli anni 2000, il cloud pubblico ha rappresentato un punto di rottura enorme. Il modo in cui le aziende potevano fare business, innovare e usare i dati cambiò drasticamente. Ma per abilitare questi cambiamenti, i team IT hanno dovuto trasformare la disruption del cloud in innovazione. Hanno quindi dovuto sostituire lo stack tradizionale, hanno dovuto utilizzare competenze diverse. Hanno dovuto seguire un cambiamento organizzativo, rivoluzionando le operazioni.

Il cloud computing offre vantaggi come scalabilità, agilità, flessibilità e convenienza economica. Nel tempo, il cloud computing è passato da una soluzione isolata a una piattaforma integrata verticalmente. I fornitori hanno sviluppato nuove offerte e le aziende hanno adottato il cloud nelle loro strategie IT. Tuttavia, il cloud computing comporta anche alcune grandi sfide.

Dynatrace: la complessità dello sviluppo cloud-native aumenta i rischi di sicurezza

In particolare, la proliferazione del cloud ha reso più difficile la gestione di applicazioni e dati distribuiti. Inoltre, sono emersi nuovi silos di applicazioni e dati a causa delle differenze tra i vari framework di portabilità, telemetria e interoperabilità nel cloud. Infine, i costi e i rischi per la sicurezza del cloud sono cresciuti in modo esponenziale, insieme alle problematiche relative a visibilità, governance, controllo e conformità delle risorse.

Il percorso verso il cloud e la complessità del multicloud

La pandemia ha accelerato la dipendenza delle aziende dal cloud, spingendole a integrare rapidamente le soluzioni per consentire ai dipendenti di lavorare e ai clienti di acquistare online. Ora devono affrontare le conseguenze.

Per più di dieci anni, il settore IT ha discusso del passaggio al cloud. Ma la prima ondata di disruption è finita e ora più del 95% delle aziende usa qualche tipo di servizi di infrastruttura cloud. La maggior parte usa più di un cloud, anche involontariamente. Attualmente, quindi, la maggior parte delle aziende è un multicloud ibrido con una confusione di ambienti on-premise e cloud. Più cloud si aggiungono al mix, più la situazione diventa complessa.

Impara in modo intelligente per la tua casa con Dyson

Questo perché ogni cloud ha le sue regole, strumenti e processi e le persone con competenze specializzate sono scarse per un solo cloud, figuriamoci per più cloud.

Il cloud evoluto di NetApp BlueXP

Il cloud sta entrando in una nuova fase. Il cloud evoluto è una strategia per gestire ambienti ibridi multicloud in cui il cloud fa parte integrante dell’architettura e delle operazioni di un’azienda. Si eliminano i silos per rendere più facile la gestione, garantire la coerenza e avere una visione completa su cloud multipli e on-premise. Una forte automazione permette ai team IT di gestire tutto con un approccio unificato, che migliora il modo di lavorare e aumenta la sicurezza.

VMware annuncia i VMware Cross-Cloud managed service

NetApp BlueXP è una soluzione di controllo unificato per il cloud evoluto, che offre diversi vantaggi. Infatti, le operazioni unificate multicloud ibride fanno sì che non servano specialisti per ogni ambiente o carico di lavoro. Le architetture e le API open source, i microservizi, le funzionalità e i servizi dati comuni permettono di creare applicazioni che possono funzionare ovunque, senza complessità operativa.

Inoltre, ci sono funzionalità comuni di gestione delle informazioni a livello di infrastruttura storage, che consentono di spostare dati e applicazioni tra ambienti differenti senza difficoltà. Gli sviluppatori possono costruire dove preferiscono e le applicazioni possono essere implementate ovunque. In questo modo, potrete raggiungere la resilienza informatica totale con monitoraggio unificato, protezione dei dati, sicurezza, governance e compliance, con coerenza e automazione tra gli ambienti.

L’automazione conveniente

L’automazione basata sull’AI inoltre ottimizza costantemente i costi e l’efficienza, incrementando il ROI del cloud. Gli strumenti leader del settore permettono di monitorare il consumo di energia, individuare gli sprechi e impostare barriere di protezione per fermare l’overprovisioning in modo da ridurre le emissioni di carbonio e risparmiare denaro.

BlueXP è una piattaforma che permette di gestire in modo unificato i dati in vari ambienti multicloud ibridi. BlueXP offre servizi dati integrati, automazione AI/ML avanzata, modelli di consumo adattabili e protezione incorporata. Con NetApp BlueXP, le aziende che usano servizi cloud o soluzioni on-premise possono accedere e controllare facilmente tutti i sistemi NetApp AFF, FAS, e-Series e StorageGRID.

Potete trovare ulteriori informazioni qui.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button