AziendeIntervisteNews

Lenovo presenta le nuove soluzioni di Smart Collaboration a ISE 2024

Lenovo ha presentato le sue soluzioni nel campo della Smart Collaboration durante l’ISE 2024, un evento internazionale chiave per gli integratori di sistemi. Da Barcellona, Lenovo ha annunciato nuovi prodotti per la sala riunioni, integrazioni software ma anche partnership interessanti con Jabra, Buzzi Space e Pexip. Ci siamo fatti spiegare tutte queste novità da Andrea Recupero, a capo del settore Smart Collaboration di Lenovo a livello EMEA.

Lenovo e la Smart Collaboration a ISE 2024

Dal traffico attorno allo stand di Lenovo alla fiera di Barcellona, capiamo che l’interesse per le soluzioni di collaborazione resta altissimo anche quest’anno. Qualcosa che Recupero ci conferma: “L’anno scorso abbiamo avuto circa 60.000 partecipanti, tra partner, alleanze e utenti finali. Non abbiamo ancora i dati per quest’anno, ma vediamo un notevole interesse per le nostre soluzioni.”

Qui Amazon Prime. Scopri i vantaggi!

Il manager continua spiegandoci che chi si ferma allo stand ha solitamente un interesse elevato: “vogliono capire come portare avanti dinamiche di smart collaboration in maniera semplice e intuitiva, attraverso una tecnologia già pronta”.

ThinkSmart Bar 180 e i software per la gestione

Tecnologie pronte all’uso, e all’uso semplice e intuitivo. Come ThinkSmart Bar 180, frutto di una collaborazione con Jabra. Una soluzione per sale di dimensioni più contenute, un’esigenza sempre più presente: se prima servivano poche e grandi sale riunioni, oggi tutte le aree di lavoro devono essere adatte alla smart collaboration.

lenovo thinksmart bar 180 ise 2024 smart collaboration

ThinkSmart Bar 180 ha una visione a 180 gradi, con speaker di qualità e otto microfoni integrati. Inoltre, utilizza l’intelligenza artificiale per diverse funzionalità: “come lo zoom intelligente per visualizzare tutti i partecipanti e aumentare il senso di inclusione nella riunione. Oppure il Virtual Director, che visualizza in maniera intelligente chi parla”. E poi altro ancora, come la Dynamic Composition per mostrare i partecipanti più attivi e aiutare a mantenere il focus della riunione.

Un’altra importante integrazione è quella con AutoPilot di Windows, che “strizza l’occhio non solo all’utente finale ma anche all’IT”. Questa integrazione rende più semplice gestire i dispositivi che utilizzate per le riunioni in Teams, “insieme ovviamente al ThinkSmart Manager di Lenovo“. Una soluzione in cloud che rende più semplice il troubleshooting, il deployment e il management di tutte le soluzioni ThinkSmart, anche da remoto.

Recupero ci spiega che il software di gestione, soprattutto nelle aziende più grandi, sta diventano un must (specie per chi deve “gestire un numero di sale a tre zeri”). Ma questo non significa che manchi l’attenzione alle PMI: “Il ruolo del canale specializzato è fondamentale per aiutare le PMI a comprendere i vantaggi delle soluzioni software, e stiamo vedendo una crescita significativa in questo settore.”

Partnership che fanno la differenza: il booth con Buzzi Space e l’integrazione con Pexip

Lenovo ha annunciato anche collaborazioni strategiche durante l’ISE 2024. La prima coinvolge Buzzi Space e prova a creare, anche in azienda o negli spazi del co-working, una piccola isola di pace.

lenovo ise 2024 buzzi space

Si tratta di un booth chiamato MeSpace, che grazie all’ottima isolazione acustica di Buzzi Space (l’abbiamo provata in fiera e dobbiamo ammettere che funziona), vi lascia la giusta privacy e il giusto riparo dal rumore. Recupero ci spiega: “Abbiamo ridisegnato la ‘cabina telefonica’ in collaborazione con Buzzi, integrando la tecnologia ThinkSmart View Plus“. Recupero ci spiega che questo approccio integra la tecnologia Lenovo nello spazio di collaborazione. E la tecnologia è di tutto rispetto: “camera 4K, soundbar in alta definizione, schermo touch e integrazione con Teams”.

La seconda collaborazione è con Pexip, esperta di interoperabilità video. L’azienda ha validato diverse soluzioni Lenovo (ThinkSmart Hub, ma anche la nuova Bar a 180 gradi) per effettuare chiamate video non solo con Teams, ma anche con altre piattaforme: Google Meet, Zoom e Webex. Tutte piattaforme con cui Lenovo lavora già con diverse soluzioni. Ma questa partnership permette “semplificando, di far parlare due ecosistemi diversi, facendo una sorta di transcodifica per creare questa comunicazione“.

thinksmart manager

Questa scelta, non solo dovrebbe permettere di semplificare il lavoro dell’IT, permettendo agli utenti finali di accedere con la piattaforma che utilizzano solitamente alle riunioni. Ma secondo Recupero: “mostra al mercato, al canale e ai clienti finali, come il feedback del cliente per Lenovo sia importante. Non forniamo solamente soluzioni, ma anche integrazioni che possano beneficiare i nostri clienti”.

ISE 2024: l’importanza della smart collaboration per Lenovo

Tutte queste novità si aggiungono a un portafoglio di soluzioni di smart collaboration che Lenovo sta continuando ad ampliare. Recupero ci spiega che per Lenovo questo è un settore di grande importanza. Se è vero che il Covid ha accelerato la trasformazione degli spazi e delle tecnologie di collaborazione. Ma superata la fase emergenziale, “le aziende stanno cercando la soluzione giusta, che si adatta alle proprie esigenze nel medio e lungo termine”, spiega Recupero.

Secondo il manager, “la presenza in ufficio resta importante per le relazioni: questo non deve perdersi. Ma lavorare in smart working ha il suo valore per la produttività. Quindi dobbiamo unire queste due anime, relazione e produttività: per questo a me piace parlare di collaborazione ibrida“.

Per bilanciare benessere e produttività, ci aspettiamo che in futuro le soluzioni di smart collaboration implementeranno sempre di più l’intelligenza artificiale. Ma Recupero ci spiega che Lenovo, per il momento, sta ancora sperimentando: “Stiamo lavorando con diversi nostri partner, Microsoft in particolare. Verificheremo come poter implementare Copilot nella nostra piattaforma tecnologica: appena ci saranno novità in questo ambito, saremo pronti a valutare un’integrazione”.

Con o senza AI, le soluzioni per collaborare di Lenovo viste a Barcellona ci hanno interessato. Soprattutto per l’approccio aperto: tante partnership, per trovare soluzioni innovative e adatte a diverse tipologie di clienti. Se cercate ulteriori informazioni, le trovate qui.

Cámara web Lenovo ThinkSmart Cam 1920 x 1080 Pixeles USB Negro
  • Cámara web Lenovo ThinkSmart Cam 1920 x 1080 Pixeles USB Negro

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🔮 Il futuro dell’innovazione tecnologica, ecco come l’AI può esserci d’aiuto
 🕸️ La rivoluzione nell’automazione delle reti aziendali
🇪🇺 L’Unione Europea e il confine tra algoritmo e intelligenza artificiale
🏭 Google lancia IA per il Made in Italy per supportare le PMI italiane
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button