NewsSoftware

Instagram aggiunge i Like alle Storie a favore dei creators

Ora non c'è bisogno di inviare un messaggio privato per apprezzare una storia

Instagram ha aggiunto la possibilità di rispondere alle Storie senza dover inviare un messaggio privato, ma mettendo un Like come se fosse un post. La funzionalità, chiamata Private Story Likes, aiuta i creators a interagire con i fan senza ritrovarsi la casella di posta dei DM piena.

Instagram aggiunge i Like alle Storie

Fino a qualche giorno fa, l’unico modo per dimostrare apprezzamento per una Storia su Instagram era un messaggio privato. Anche quando sceglievamo una reazione, il creatore della Storia riceveva un messaggio privato. Che poteva essere troppo per chi ha molti follower, tanto che spesso si trovavano costretti a bloccare le risposte.

Il CEO Adam Mosseri ha però annunciato in un video che la situazione sta cambiando e che l’aggiornamento che aggiunge i Like è già in rollout. “Ora mentre scorrete fra le vostre Storie, fra l’invio del messaggio e quel piccolo aeroplanino di carta, troverete l’icona di un cuore. E se la toccate, manderete al creatore della Storia un Like. E quel Like sarà mostrato nella pagina in cui vede le visualizzazioni delle Storie, non nella casella postale dei DM”.

Le Storie non hanno la conta dei Like, a differenza di quanto succede nel feed principale. Dove, dopo due anni di test, Instagram ha deciso di lasciare in vista il conteggio dei like, sebbene possiate decidere di nasconderlo. Per le Storie non si vedrà alcun conteggio pubblico. Ma chi ha pubblicato la storia potrà sapere il conteggio guardando la schermata riassuntiva delle Storie. In questo modo i creatori potranno capire quali contenuti raccolgono più consensi.

Ma tutto questo senza dover riempire la casella postale dei messaggi privati, che possono invece essere riservati a chi vuole contattare direttamente la persona che crea il contenuto.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 15 (128 GB) - nero
  • DYNAMIC ISLAND SU IPHONE 15 – La Dynamic Island ti mostra notifiche e attività in tempo reale, così non ti perdi nulla: puoi vedere chi ti sta chiamando, sapere se il tuo volo è in orario e molto altro.
  • DESIGN INNOVATIVO – iPhone 15 ha un robusto design realizzato in vetro a infusione di colore e in alluminio. È a prova di schizzi, gocce e polvere. La parte frontale in Ceramic Shield è più forte di qualunque vetro per smartphone. E il display Super Retina XDR da 6,1" è fino a due volte più luminoso in pieno sole rispetto quello di iPhone 14.
  • FOTOCAMERA PRINCIPALE DA 48MP CON TELEOBIETTIVO 2X – La fotocamera principale da 48MP scatta foto ad altissima risoluzione, per darti immagini splendide e incredibilmente dettagliate. E con il teleobiettivo 2x di qualità ottica è facile comporre l’inquadratura perfetta per i tuoi primi piani.
  • RITRATTI DI NUOVA GENERAZIONE – Scatta ritratti ancora più dettagliati e con colori più intensi. Inoltre puoi spostare la messa a fuoco su un altro soggetto, anche dopo aver scattato: basta un tap.
  • POTENTISSIMO CHIP A16 BIONIC – Il chip ultraveloce permette funzioni evolute come la fotografia computazionale, le transizioni fluide della Dynamic Island, e la modalità “Isolamento vocale” per le chiamate. Ed è anche incredibilmente efficiente, così la batteria dura tutto il giorno.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📊Edge data center: i vantaggi e come favorirne lo sviluppo
 
🌴L’utilizzo del welfare aziendale per le vacanze: un’opportunità di risparmio per l’estate 2024
 
🎙 La AI di Google: una evoluzione basata sui modelli
 🎤
La resilienza del dato come forma di protezione: intervista a Vincenzo Granato di Commvault
 
🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Source
Business of Apps

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button