AziendeCase Study

Deloitte inaugura il Competence Center e investe sull’Intelligenza Artificiale

Deloitte, una delle maggiori società di consulenza al mondo, ha deciso di puntare forte sull’Intelligenza Artificiale generativa (GenAI). Per farlo, ha annunciato la nascita di un Competence Center dedicato alla GenAI, guidato da Lorenzo Cerulli e composto da oltre 100 esperti in questo ambito.

“L’Intelligenza Artificiale generativa è un’innovazione con potenzialità straordinarie ed è destinata a impattare trasversalmente le aziende di ogni settore”, spiega Fabio Pompei, Ceo di Deloitte Central Mediterranean. “Per questo Deloitte ha deciso di investire con decisione sull’AI, puntando sulle competenze e sul know-how necessari ad accompagnare le imprese in questa trasformazione. Si tratta di una grande sfida non solo per le aziende, ma per l’intero sistema Paese: in un contesto internazionale in cui l’innovazione tecnologica gioca un ruolo sempre più rilevante, presidiare questa frontiera significa contribuire alla competitività e alla crescita dell’Italia nel lungo periodo”.

Deloitte: in arrivo due centri GenAI specializzati

Il Competence Center ha l’obiettivo di aiutare i clienti di Deloitte a sfruttare al meglio le potenzialità della GenAI, offrendo soluzioni su misura per le diverse esigenze e settori. Per facilitare questo processo, entro il 2024 Deloitte aprirà due centri GenAI specializzati, dove i clienti potranno interagire direttamente con gli esperti di Deloitte e con le loro partnership strategiche. 

In questi spazi, i clienti potranno vedere dal vivo le soluzioni di Intelligenza Artificiale offerte da Deloitte per la loro Industry. Inoltre, potranno accedere a una formazione specifica per massimizzare i benefici di questa tecnologia rivoluzionaria.

A guidare il Competence Center per la GenAI ci sarà Lorenzo Cerulli, che in Deloitte dal 2008 ha maturato una vasta esperienza in ambito tecnologico e strategico. Ecco come Cerulli ha commentato la nomina:

“La crescente disponibilità di potenza di calcolo a cui abbiamo assistito negli ultimi anni, resa possibile grazie alle nuove architetture specializzate nell’accelerare il training e l’evoluzione dei modelli di AI Generativa, sta determinando enormi progressi nella tecnologia. Questo processo sta portando le aziende di tutti i settori a ripensare radicalmente i propri prodotti e modelli di business sfruttando le potenzialità che l’AI generativa può offrire. Il rapido avanzamento dell’IA generativa ha sbloccato una serie di nuove applicazioni di mercato capaci, tra l’altro, di garantire un enorme crescita della produttività, di accelerare l’ideazione di nuovi prodotti, di trasformare la relazione con il Cliente. Deloitte è impegnata ad aiutare i propri clienti a cogliere queste nuove opportunità. È un contesto in continua evoluzione e spesso le aziende ne capiscono la potenzialità ma fanno fatica a calarla nel loro modello di business e a trovare applicazioni pratiche che vadano al di là di ipotesi progettuali. Il Competence Center di Deloitte dedicato all’IA generativa fornirà ai clienti la propria consulenza nell’affrontare gli impatti trasformativi di questa tecnologia dirompente e li aiuterà a pianificare, costruire, implementare e rendere operative soluzioni basate sui principali Foundation Model”.

Un piano di assunzioni e formazione, con collaborazioni strategiche

Deloitte, consapevole della crescente domanda di servizi legati alla GenAI, ha previsto di aumentare notevolmente il numero di esperti specializzati in questo settore. Attraverso un piano di assunzioni, Deloitte intende reclutare oltre 500 professionisti qualificati in ambito GenAI/Intelligenza Artificiale nei prossimi tre anni. Inoltre, la società ha programmato di erogare oltre 350 mila ore di formazione sulla GenAI, rendendo accessibile a tutti i 17 mila dipendenti del network DCM (Italia, Grecia, Malta) un’ampia gamma di corsi, workshop, risorse e strumenti dedicati a questa tecnologia.

Per rafforzare ulteriormente il proprio know-how, la società ha anche avviato delle collaborazioni strategiche con istituti accademici e centri di ricerca di eccellenza nel campo dell’intelligenza artificiale generativa. Queste partnership sono facilitate dall’AI Institute, punto di riferimento globale per l’AI di Deloitte.

Echo Dot (5ª generazione, modello 2022) | Altoparlante intelligente Wi-Fi e Bluetooth, suono più potente e dinamico, con Alexa | Anthracite
  • SUONO RICCO E AVVOLGENTE: goditi un’esperienza audio migliorata con voci più nitide e bassi più profondi per un’esperienza Echo Dot immersiva.
  • MUSICA E PODCAST: ascolta musica, audiolibri e podcast da Amazon Music, Audible, Apple Music, Spotify e molto altro, tramite wi-fi o Bluetooth.
  • FELICE DI AIUTARTI: chiedi ad Alexa le previsioni del tempo, di impostare dei timer, di rispondere alle tue domande o semplicemente raccontarti barzellette.
  • LA TUA CASA INTELLIGENTE, SEMPRE PIÙ SEMPLICE: controlla i dispositivi per Casa Intelligente compatibili con la tua voce o imposta routine per azioni basate sulla temperatura.
  • MIGLIORI INSIEME: sincronizza più dispositivi Echo compatibili o associa Fire TV per la massima esperienza visiva.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📊Edge data center: i vantaggi e come favorirne lo sviluppo
 
🌴L’utilizzo del welfare aziendale per le vacanze: un’opportunità di risparmio per l’estate 2024
 
🎙 La AI di Google: una evoluzione basata sui modelli
 🎤
La resilienza del dato come forma di protezione: intervista a Vincenzo Granato di Commvault
 
🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Marco Brunasso

    Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button