News

A COP27 di Sharm el Sheikh arriva l’app Carbon Footprint Calculator

AWorld diventa l'unica piattaforma al mondo che combina un calcolatore di CO2, azioni misurate e contenuti educativi

AWorld, startup cleantech italiana, e Nazioni Unite hanno presentato alla COP27 a Sharm El Sheikh la nuova versione dell’app AWorld ActNow. Il Segretariato Generale dell’ONU ha scelto nel 2020 la piattaforma tecnologica dell’azienda torinese per supportare ActNow, la propria campagna di sensibilizzazione sui temi del cambiamento climatico.

Le funzionalità dell’app

La piattaforma introduce il Lifestyle Carbon Footprint Calculator, un sistema di misurazione sviluppato con la collaborazione di UNFCCC (United Nations Climate Change) e in grado di fornire all’utente informazioni relative alla quantità annuale di emissioni di CO2 individuali.

La B Corp italiana propone ai suoi utenti un questionario composto da 12 domande, suddivise in 4 categoria, Casa, Viaggi, Cibo e Stile di vita, per raccogliere le informazioni necessarie al calcolo della propria impronta ecologica.

L’app suggerisce anche contenuti e semplici azioni per migliorare il proprio impatto sul Pianeta. Il risultato si aggiorna poi dinamicamente nel tempo registrando i miglioramenti.

“Attraverso l’introduzione di questo meccanismo di monitoraggio e calcolo delle emissioni di CO2,
vogliamo guardare al benessere delle persone, dell’ambiente e della società.”Afferma Alessandro
Armillotta, CEO di AWorld. “Il Carbon Footprint Calculator sarà utile a tutti gli utenti che lo utilizzeranno
non solo per comprendere l’impatto che le loro attività hanno sul nostro Pianeta, ma anche per
approfondire e comprendere come migliorarlo, riducendolo.”

Con il rilancio dell’App, AWorld ha aggiornato anche la propria interfaccia, proponendo una fruizione più
coinvolgente e interattiva grazie a contenuti in formato stories arricchiti con questionari, quiz e gamification.

La sostenibilità al COP27 a Sharm El Sheikh

L’app fornisce infatti la possibilità di creare Team, vere e proprie community interne dedicate ad aziende, organizzazioni e istituzioni che vogliano coinvolgere i propri stakeholder organizzando sfide cooperative, eventi e percorsi formativi. Al COP27 di Sharm El Sheikh la salvaguardia ambientale è cruciale. Ridurre le emissioni di gas serra entro il 2050 per contrastare il cambiamento climatico è diventato centrale nelle agende politiche internazionali e per le organizzazioni. L’innovazione e le nuove tecnologie sono fondamentali nella promozione di azioni concrete, di impatto, misurabili e rendicontabili in ottica ESG e Net Zero.

Autore

  • Martina Ferri

    Sono laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button