Acquisizioni e PartnershipAziendeCloudNewsSoftware

Tim e Google Cloud: prima piattaforma 5G Edge Cloud per smart mobility in Italia

Già attiva al Masa di Modena, per connessioni sicure e veloci

Tim e Google Cloud annunciano la prima piattaforma in Italia per la smart mobility sfruttando il 5G Edge Cloud di Tim. Una soluzione che renderà possibile lo sviluppo di applicazioni dedicate alle auto connese e al trasporto intellingente.

Tim e Google Cloud annunciano la piattaforma 5G Edge Cloud per la smart mobility

La piattaforma annunciata dalle due aziende risulta essere la prima di questo tipo nel nostro Paese. Permette di unire il software Google Distributed Cloud Virtual all’infrastruttura Telco Cloud e alla rete mobile 5G di TIM. In questo modo può garantire alte prestazioni di connettività, ma anche grande flessibilità nella configurazione delle applicazioni. Senza dimenticare gli alti standard di sicurezza che ci aspettiamo e il pieno rispetto delle normative sulla privacy.

Queste soluzione tecnologia potrà fornire nuove risorse a Pubblica Amministrazione, aziende e realtà imprenditoriali, oltre che alle startup che intendono cambiare e far progredire il nostro Paese.

Il progetto utilizza la rete 5G di Tim nell’area di Bologna e Modena. Permetterà al MASA (Modena Automotive Smart Area) e all’Università di Modena e Reggio Emilia di testare soluzioni di guida autonoma e assistita. Ma anche applicazioni di cloud mobility evolute, che richiedono una cominicazione dinamica e ultrasicura fra veicoli e infrastruttura stradale. Per abilitare le smart city del futuro.

L’iniziativa fa parte delle iniziative per la smrt city di TIm Enterprise. La nuova business unite del gruppo vuole fornire alle Aziende e alla Pubblica Amministrazione le soluzioni vincenti. Fra queste c’è Tim Urban Genius, una vera e propria cabina di regia virtuale. Il “cervello” della città connessa del futuro, con tecnologie digitali all’avanguardia. Capace di guardare a un domani più intelligente e sostenibile.

Trovate qui maggiori informazioni su Tim e qui invece su Google Cloud.

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button