AziendeIntervisteNewsSoftware

Shopware e l’AI Copilot per l’eCommerce | Intervista a Davide Giordano

L’intelligenza artificiale suscita l’interesse di sempre più aziende, anche per la realizzazione di portali eCommerce. Infatti, Shopware, una delle principali piattaforme per la creazione di siti eCommerce, sta spingendo i confini dell’innovazione con il suo nuovo AI Copilot. Questa soluzione all’avanguardia promette di cambiare il modo in cui le aziende creano e gestiscono i propri negozi online. Per capire al meglio questa soluzione, abbiamo chiesto aiuto a Davide Giordano, Regional Manager di Shopware Italia.

Shopware AI Copilot, l’intelligenza artificiale per l’eCommerce

In questa intervista, scopriremo come l’AI Copilot di Shopware stia rivoluzionando l’esperienza per le imprese. Davide Giordano ci guiderà attraverso i dettagli di questo strumento che permetterà di avere siti eCommerce più efficaci, in maniera più semplice.

Davide Giordano ci spiega che conosce bene questo modo, che l’intelligenza artificiale sta cambiando rapidamente. “Lavoro nel settore dell’eCommerce da 12 anni: ho fatto parte del team di Klarna e Intergic in Italia come Partner manager, stabilendo la strategia dei canali e mediando i rapporti con il network di Integration Partner. Mi sono avvicinato ai reali bisogni di retailer e merchant e all’evolversi dei trend sul mercato dell’eCommerce lavorando come Senior Sponsorship Manager per DigitalEvents, curatore del Netcomm Forum, per cui conosco molto bene l’importanza di affidarsi a partner tecnologici che siano un valore aggiunto per il proprio eCommerce“.

Un nuovo strumento intelligente

Il mondo del retail deve ormai avere fondamenta digitali forti. L’eCommerce, specie dopo gli ultimi tre anni, risulta essenziale per le imprese. Ma bisogna farlo con attenzione, sfruttando la giusta piattaforma.

Giordano continua: “Oggi ricopro il ruolo di Regional Manager di Shopware, piattaforma omnichannel altamente flessibile che offre soluzioni tecnologiche Open Source per l’eCommerce e in grado di gestire sistemi complessi di commercio digitale per le aziende, sia nell’area B2C che B2B. In qualità di Regional Manager il mio compito è quello di promuovere Shopware e i suoi vantaggi sul mercato italiano, puntando sul promettente segmento mid-market, in cui le aziende necessitano di funzionalità più avanzate rispetto alle piattaforme plug&play, ma più flessibili rispetto alle soluzioni total custom dedicate alle enterprise”.

Davide-Giordano_Regional Manager Shopware_-min
Davide Giordano, Regional Manager di Shopware Italia

L’intelligenza artificiale sembra quindi perfettamente in linea con questa necessità di soluzioni flessibili e adattabili alle esigenze delle imprese. Abbiamo quindi chiesto a Giordano del potenziale di AI Copilot, la soluzione di intelligenza artificiale lanciato da Shopware.

TB: Cosa è AI Copilot e quale valore aggiunge l’intelligenza artificiale alla piattaforma di Shopware? Quali sono i vantaggi per i clienti?

“AI Copilot è una nuova features di Shopware che include una serie di innovative funzionalità che si basano sull’Intelligenza Artificiale con l’obiettivo di ottimizzare le strategie eCommerce di aziende di medie e piccole dimensioni.

L’intelligenza artificiale è oggi un potente elemento di differenziazione nel settore del commercio digitale: il principale vantaggio per i merchant è senza dubbio la possibilità di gestire rapidamente attività meramente operative, come generare contenuti in chiave SEO, piuttosto che proprietà del prodotto generate dall’intelligenza artificiale o traduzioni simultanee. Ciò consente ai commercianti di operare in modo efficiente e rapido, per dare un effettivo slancio alla propria attività.

L’Intelligenza Artificiale ha il potenziale di supportare i retailer attraverso la semplificazione dei processi, la riduzione dei costi e la creazione di una brand identity personalizzata. Le nuove funzionalità che porta con sé AI Copilot sono in grado di rivoluzionare il business delle piccole e medie imprese, consentendo loro di emergere rispetto alla concorrenza”.

TB: Quali sono le principali funzionalità introdotte dall’AI Copilot?

Shopware ai copilot-min

“Le funzionalità introdotte dall’AI Copilot sono diverse e includono soluzioni su diversi aspetti dell’eCommerce dalle recensioni, all’elaborazione dei contenuti fino alla personalizzazione delle varie sezioni del marketplace. Con l’AI, infatti, i merchant possono ottenere un riassunto di tutte le recensioni di un prodotto e quindi pubblicarlo nella pagina dei dettagli dell’articolo, consentendo ai clienti di visualizzare i feedback, senza dover leggere ogni singola recensione. Non solo, le recensioni dei prodotti possono essere tradotte utilizzando la funzione di traduzione supportata da AI che consente ai clienti di consultare facilmente anche le recensioni in lingua straniera.

AI Copilot è in grado di generare contenuti e questo rappresenta un vero supporto nel CMS: sfruttando la funzione di creazione dei testi, i merchant possono verificare velocemente la correttezza dei testi ed effettuare traduzioni in più lingue, una funzionalità che velocizza enormemente il processo di produzione dei testi per il sito di eCommerce. L’AI suggerisce automaticamente anche le diverse caratteristiche e proprietà del prodotto in base alla descrizione dell’articolo, fornendo automaticamente i suggerimenti e accelerando la creazione di opzioni di filtro nello storefront. Non solo, la procedura guidata per parole chiave è in grado di analizzare rapidamente una serie di immagini e impostare delle keywords facilitando l’identificazione di quelle più rilevanti all’interno del database.

AI Copilot, inoltre, può associare tag ai clienti in base al comportamento di acquisto e alla cronologia degli acquisti precedenti, cosicché i merchant possano creare comunicazioni di martketing studiate ad hoc. Sempre in questo frangente, con lo scopo di fidelizzare ulteriormente i propri clienti, i brand possono inviare un messaggio personalizzato generato dall’Intelligenza Artificiale in base al contenuto del loro carrello. Infine, l’AI Export Wizard consente ai merchant di esportare dati specifici dal sistema dello store in un file CSV utilizzando un singolo comando”.

TB: Fra le funzionalità, vediamo strumenti sia di analisi del testo che delle immagini: vi basate su diversi modelli di AI? Avete sviluppato gli algoritmi internamente?

Shopware ai copilot-min

Non abbiamo sviluppato modelli di AI, ma grazie alla nostra vasta e ampia rete di Integration Partners e Partener tecnologici all’avanguardia siamo in grado di offrire ai nostri clienti i migliori risultati possibili anche in termini di analisi di testo e delle immagini. In particolare, per esempio, l’assistente per la generazione di parole chiave delle immagini è in grado di salvare le stesse keywords assegnate come image metadata per una semplice ricerca tramite l’admin search, oppure generare rapidamente testi in più lingue e in chiave SEO, senza preoccuparsi di verificarne l’accuratezza ortografica e velocizzandone l’elaborazione.

TB: AI Copilot è già accessibile a chiunque usi la vostra piattaforma di eCommerce? Serve un abbonamento specifico?

Certamente la nuova versione è disponibile per tutti i clienti Shopware attuali e per chi, in futuro, vorrà affidarsi a noi: integrando questa soluzione innovativa, le aziende possono beneficiare di grandi opportunità in termini di efficienza e creazione di valore. AI Copilot è disponibile per tutti i piani commerciali di Shopware, a partire dal pacchetto Rise”. Potete trovare i dettagli degli abbonamenti qui.

TB: Che ruolo gioca l’essere open-source nello sviluppo di soluzioni di intelligenza artificiale come AI Copilot? 

“Sicuramente il vasto ecosistema di Integration Partners con cui collaboriamo, ma anche l’intero parco clienti e il network di sviluppatori, giocano tutti un ruolo essenziale nello sviluppo di soluzione come AI Copilot. Insieme contribuiamo significativamente al successo della piattaforma di Shopware: utilizziamo linguaggi di sviluppo standard a differenza di altri competitor che impiegano, invece, un linguaggio proprietario. Questo aspetto consente a ogni operatore di settore di partecipare alla piattaforma di sviluppo rendendoci una sorta di network e di community in cui il tema collaborazione è centrale”.

TB: Quale peso avrà l’AI nel futuro di Shopware?

Shopware_Immagini piattaforma_5-min

L’AI avrà un peso sempre più significativo non solo nel futuro di Shopware, ma soprattutto per le aziende di medie e piccole dimensioni che desiderano ottimizzare ed efficientare la propria operatività. Ritengo che l’Intelligenza Artificiale sia un elemento di differenziazione potente e che possa davvero rivoluzionare il business dei rivenditori.

È innegabile che sarà un elemento chiave per il successo e la crescita dell’eCommerce nel futuro: automatizzando e semplificando processi operativi tradizionali, l’intelligenza artificiale sarà sempre più un supporto estremamente competente. Non solo, l’AI diventerà sempre più uno strumento che consentirà ai merchant e i retailer di personalizzare le proprie strategie di business, offrendo un servizio data-driven creato su misura per i propri clienti sulla base delle loro specifiche esigenze”.

 Trovate maggiori informazioni sul sito di Shopware.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📊Edge data center: i vantaggi e come favorirne lo sviluppo
 
🌴L’utilizzo del welfare aziendale per le vacanze: un’opportunità di risparmio per l’estate 2024
 
🎙 La AI di Google: una evoluzione basata sui modelli
 🎤
La resilienza del dato come forma di protezione: intervista a Vincenzo Granato di Commvault
 
🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button