Hardware

Pure Storage lancia FlashArray//C per un accesso ai dati senza latenza

Con FlashArray//C si accede ai dati in modo veloce e meno critico rispetto alle soluzioni ibride o basate su disco.

Pure Storage annuncia l’espansione della sua linea FlashArray, la tecnologia flash per accedere ai dati proposta ad un costo equiparabile a quella basata su disco. La nuova soluzione prende il nome di FlashArray//C, ed è primo all-flash array sul mercato ottimizzato per grandi capacità. Oltre a questo viene annuncioata anche DirectMemory Cache, una combinazione di Purity e della memoria storage-class Intel Optane, consente agli utenti di FlashArray//X di usufruire di un acceleratore software-based che fornisce un miglioramento delle performance per le applicazioni che necessitano delle più elevate prestazioni storage.

“Le aziende di ogni settore, oggi, si affidano ai data analytics per prendere le decisioni più importanti”, ha commentato Prakash Darji, General Manager for FlashArray, Pure Storage. “Le aziende moderne richiedono accesso a tutti i dati, in maniera semplice, siano essi mission critical, o workload e applicazioni tier 2 o tier 3. Mentre questo approccio è stato storicamente proibitivo in termini di costo per i clienti, FlashArray//C abbatte le barriere economiche e consente un accesso più veloce ai dati, ovunque i clienti ne abbiano bisogno”.

FlashArray//C_2

FlashArray//C

Per le aziende che necessitano della disponibilità dei dati attraverso tutti i livelli dei workload, FlashArray//C offre un’alternativa flash moderna e competitiva in termini di costi rispetto alle opzioni di archiviazione ibrida su disco o cold storage. Questa fornisce un accesso più rapido a dati costantemente latenti consentendo alle aziende di prendere decisioni migliori e più consapevoli. “In ServiceNow, riteniamo che il maggiore vantaggio di FlashArray//C sia eliminare la necessità di soluzioni basate su disco più lente”, ha dichiarato Keith Martin, Director, Cloud Capacity Engineering di ServiceNow. “Siamo entusiasti della novità introdotta da Pure Storage, una soluzione flash storage a capacità ottimizzata e completamente NVMe, così che le aziende, come la nostra, possano ricavare più valore dai dati. Non vediamo l’ora di avere un data center all-flash per una migliore accessibilità e velocità per tutti i nostri workload”.

Come tutti i prodotti della famiglia FlashArray, FlashArray//C, già disponibile ed è ottimizzato per i supporti QLC di nuova generazione,fornisce un’esperienza di livello enterprise per una disponibilità >99,9999%, gestione dei dati cloud Pure1, automazione API, supporto predittivo AI-driven. Inoltre è progettata per essere completamente Evergreen con aggiornamenti hardware e software non-disruptive senza alcuna migrazione dei dati. FlashArray//C60 offre fino a 4,2 Petabyte di capacità effettiva in un design elegante e compatto, con servizi software full-enterprise, gestione cloud Pure1, portabilità dei dati e flash NVMe al 100%. Si può anche beneficiare di una disponibilità pari al 99,9999%, di una riduzione media dei dati 5:1 e di un’efficienza totale 10:1, riducendo la mole di storage da acquistare e gestire.

DirectMemory Cache

I database moderni e le necessità di analisi hanno aumentato le esigenze dei clienti in termini di prestazioni storage. I moduli Pure Storage DirectMemory si collegano direttamente a FlashArray///X70 e //X90 per velocizzare OLTP e OLAP, e consentono di continuare a mantenere il passo con l’innovazione senza tempi di inattività o configurazioni particolari. I moduli DirectMemory di Pure sono basati sul software DirectMemory Cache e su memoria storage-class Intel Optane, per fornire prestazioni superiori, soprattutto nei database e nelle applicazioni aziendali sensibili alla latenza che viene ridotta dal 25% al 50%. Inoltre la CPU viene utilizzata fino al 25% in meno offrendo quindi una maggiore efficienza di elaborazione e costi di licenza software potenzialmente inferiori.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button