Case StudyScenario

Quali sono i Paesi con i processi payroll più complessi? Italia tra i primi cinque

Un’indagine biennale di Alight, Inc., leader nel settore della tecnologia e dei servizi per il capitale umano basati sul cloud, ha rivelato i 40 Paesi con i processi di payroll più complessi nel 2023. La Francia si conferma al primo posto, con un aumento del 10% della complessità rispetto al 2021, seguita da Germania, Svizzera, Italia e Canada. Nello specifico l’Italia, scende dal secondo al quarto posto, con una riduzione del 2% della complessità del payroll.

Ogni Paese ha strutture, normative e requisiti unici in materia di payroll, il che rende sempre più difficile per le aziende multinazionali rimanere aggiornate sui cambiamenti delle normative in materia di retribuzioni e dell’evoluzione delle esigenze dei dipendenti,” ha dichiarato Cesar Jelvez, Chief Professional Services and Global Payroll Officer di Alight. “Le organizzazioni che non hanno la flessibilità necessaria per offrire un processo di payroll efficace rischiano di subire danni alla reputazione, errori nella gestione del payroll, inadempienze e insuccessi quando si tratta di garantire il benessere dei dipendenti.”

Global Payroll Complexity Index (GPCI) 2023: Italia al quarto posto

Il Global Payroll Complexity Index (GPCI) 2023 di Alight analizza i fattori che rendono complessi i processi di payroll nei vari Paesi. Tra le dinamiche prese in analisi troviamo le detrazioni obbligatorie, i calcoli della previdenza sociale e i tipi di rendicontazione governativa obbligatoria. Secondo lo studio, questi fattori sono responsabili del 29% della complessità nei dieci Paesi più colpiti. Lo studio evidenzia anche come i governi abbiano introdotto nuovi requisiti per il payroll per tutelare i diritti e il benessere dei dipendenti.

“Le aziende multinazionali devono affrontare una notevole complessità nella gestione globale del payroll e avere un partner in grado di offrire loro la possibilità di standardizzare e semplificare i processi nei vari Paesi è indispensabile,” continua Jelvez. “L’esperienza di Alight nel payroll globale, unita alla nostra capacità di integrazione in un’unica piattaforma, consente ai datori di lavoro di disporre dei dati e delle capacità di analisi di cui hanno bisogno per ottenere un’esperienza di payroll diversificata e con risultati quantificabili.”

L’indagine mostra anche i progressi fatti dalle organizzazioni nel gestire la complessità del payroll, grazie a strategie e tecnologie che favoriscono culture incentrate sui dipendenti. Tra queste, ci sono l’accesso allo stipendio maturato (Earned Wage Access), la trasparenza dei calcoli e i benefit differenziati. Queste innovazioni hanno portato a una riduzione del 6% della complessità globale del payroll rispetto al 2021.

La Top 10

  1. Francia
  2. Germania
  3. Svizzera
  4. Italia
  5. Canada
  6. Polonia
  7. Turchia
  8. Paesi Bassi
  9. Belgio
  10. Slovacchia

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📊Edge data center: i vantaggi e come favorirne lo sviluppo
 
🌴L’utilizzo del welfare aziendale per le vacanze: un’opportunità di risparmio per l’estate 2024
 
🎙 La AI di Google: una evoluzione basata sui modelli
 🎤
La resilienza del dato come forma di protezione: intervista a Vincenzo Granato di Commvault
 
🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Marco Brunasso

    Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button