Acquisizioni e PartnershipAziendeNews

Porsche Engineering e Vodafone Business: un’infrastruttura 5G per veicoli connessi

La prima rete privata 5G d'Europa al Nardò Technical Center

Porsche Engineering e Vodafone Business hanno realizzato la prima rete privata 5G ibrida d’Europa (Mobile Private Network), presso il Nardò Technical Center. Il Centro Prove pugliese dà la possibilità di fare ricerca sul futuro dei veicoli intelligenti e connessi. La bassa latenza, la trasmissione in tempo reale e l’affidabilità della rete giocheranno un ruolo fondamentale per le sperimentazioni in questo ambito.

Porsche Engineering e Vodafone Business presentano un’infrastruttura 5G per veicoli connessi

La nuova infrastruttura si estende su oltre 700 ettari e copre oltre 20 piste di teste ad alte prestazioni. Il Centro Prove, proprietà di Porsche e gestito da Porsche Engineering, avrà una copertura 4G e 5G totale che permette di testare veicoli. Valutandone la connettività e rendendo possibili sperimentazioni su guida assistita e guida autonoma.

01_Infografica_Infrastruttura 5G di NTC-min

Peter Schäfer, CEO di Porsche Engineering e Chairman della Shareholder Committee di Nardò Technical Center, spiega: “Lavoriamo costantemente al miglioramento delle tecnologie del nostro Centro Prove di Nardò in modo da rispondere efficacemente alle necessità dei clienti nell’ambito della mobilità del futuro, che sono sempre più sfidanti. Questa nuova rete 5G ci permetterà di offrire loro un’infrastruttura ancora più all’avanguardia per lo sviluppo e il testing dei veicoli intelligenti, connessi e a guida autonoma”.

Test per il futuro dell’automotive

La nuova rete mobile viaggia a 1Gbit/s, permettendo di collegare rapidamente le vetture al cloud. In questo modo diventa possibile collaborare per il futuro dei veicoli connessi a livello globale, condividendo i dati raccolti.

5g privato porsche engineering vodafone business-min

Vinod Kumar, CEO di Vodafone Business, spiega: “Le reti private mobili 5G possono fare da trampolino di lancio per le aziende, consentendo loro di far evolvere il modello di business. A Nardò, la tecnologia MPN consente di realizzare una struttura che assomiglia a una vera e propria smart city, con una copertura perfetta dentro e fuori dal circuito per la prossima generazione di applicazioni che trasformeranno i trasporti e la mobilità. Siamo entusiasti del ruolo che stiamo svolgendo per aiutare il team di Nardò a pianificare il futuro e a realizzare il potenziale di business con alcune delle nostre ultime tecnologie”.

La nuova rete segna una tappa fondamentale dello sviluppo del Centro Prove, comprato da Porsche nel 2012. Nel 2019 ha posto i cavi per la fibbra ottica sull’anello lungo 12,6 chilometri, con segnaletica stradale per testare la guida autonoma. Questa collaborazione con Vodafone espande quella siglata nel 2021 per il centro di Weissach in Germania.

Trovate maggiori informazioni su Vodafone Business qui, mentre maggiori informazioni su Porsche Engineering sul sito ufficiale.

Offerta
Porsche 70 Years: There Is No Substitute
  • Leffingwell, Randy (Autore)

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button