NewsSoftware

Performance vs Display, chi vince nell’online advertising

Traction analizza i due approcci partendo da una campagna nell'ambito sport entertainment

Il mondo della pubblicità online si divide in due grandi approcci strategici, ovvero il display advertising e il performance based advertising. Secondo un’indagine condotta dalla digital company Traction, quest’ultimo approccio risulta essere il vincitore in termini di risultati concreti. Infatti, genera un vantaggio quantitativo superiore del 600% rispetto al display.

Performance contro Display, chi vince nell’online advertising

La campagna esaminata da Traction è stata condotta nell’ambito dello sport entertainment, con una durata di sei mesi. L’obiettivo, l’acquisizione di lead. Quale approccio ha quindi saputo coinvolgere i destinatari in un’attività promozionale? L’analisi si è concentrata sul numero di lead generati e sul costo di acquisizione. In entrambi i casi, l’approccio basato sulle performance ha dimostrato un vantaggio netto rispetto al semplice acquisto di spazi pubblicitari.

Più lead

L’86% dei lead generati in sei mesi di campagna proviene da canali a performance, mentre solo il 14% da canali display. In particolare, il performance-based advertising ha dimostrato un vantaggio quantitativo superiore di oltre 6 volte rispetto al display advertising.

advertising pubblicità display o perfomance-min
Credit: Traction

Tra i singoli canali, Facebook risulta essere il più efficace, generando il 44% dei lead. Segue Google con il 42%. I canali privilegiati per l’attività di performance-based advertising sono i media digitali, quindi. Soprattutto Google, Facebook, LinkedIn, Instagram e Tik Tok, che offrono la possibilità di individuare un target preciso e di ottimizzarlo anche in corso d’opera. I lead generati da queste attività sono di migliore qualità rispetto a quelli generati dai media generalisti tipici del display advertising, che comunicano a un pubblico indifferenziato.

Meno costi

Oltre all’ottimizzazione del target di riferimento, i media digitali presentano un altro vantaggio, ovvero modelli di pagamento a risultato. Questi tendono a ridurre i costi e ad aumentare il ritorno sull’investimento. Nel caso della campagna analizzata da Traction, il costo medio per ogni nuovo lead acquisito sui canali a performance utilizzati è di circa 7 euro, mentre sui canali display lo stesso costo si attesta sui 44 euro. Parliamo di un costo oltre 6 volte superiore.

advertising pubblicità display o perfomance-min
Credit: Traction+

I canali display includono testate e portali generalisti, i cui spazi vengono venduti in base ad analisi statistiche effettuate sul pubblico. Si tratta di costi fissi sui quali l’azienda che investe in advertising non ha modo di intervenire.

Performance e display advertising a confronto

Il CEO di Traction, Pier Francesco Geraci, spiega “Il performance-based advertising non si occupa solo di produrre messaggi pubblicitari accattivanti e coinvolgenti. Oltre questo messaggio, si apre un percorso che passa attraverso la conversione e prosegue con il dialogo con il cliente. Fino al termine del suo ciclo di vita. Ecco che solo adottando questo approccio l’azienda produce un valore che dura nel tempo”.

SAMSUNG TV UE55AU7190UXZT Smart TV, Modello AU7190, Crystal UHD 4K, Compatibile con Alexa, 2022, DVB-T2 Grigio (Titan Grey), 55" [Escl. Amazon]
  • La tecnologia dell'immagine: la tecnologia Dynamic Crystal Color e il processore Crystal 4K ottimizzano colori e contrasto per una qualità dell'immagine eccezionale
  • Motion Xcelerator Turbo: porta la tua esperienza di gioco ad un altro livello; con questa tecnologia, il TV aumentera le performance per fornirti un'esperienza
  • Adaptive Sound: il suono viene ottimizzato in base a quello che stai guardando, per offrirti un audio ottimo in ogni scena
  • Utilizzalo con Alexa, Google Assistant o Bixby, collegalo al tuo PC con la modalità wireless, goditi i videogame con il Game Enhancer
  • Questo TV Samsung e tutti i TV della serie AU7190 sono già pronti per il passaggio al nuovo digitale terrestre 2.0 o DVB-T2

Nonostante gli ottimi risultati del performance advertising, il display advertising resta ancora la scelta privilegiata dalle aziende che intendono investire sulla conoscenza del loro brand. Soprattutto per via della presenza sui media generalisti. Che viene percepita come un passaggio obbligato. Ma rappresenta un costo non sostenibile per tutte le aziende.

L’approccio online con Performance Advertising invece riulta vincente non solo per i grandi business, ma anche per PMI. Che possono minizzare i costi, ma aumentare i lead.

Trovate maggiori informazioni sul sito di Traction.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

👻  Ecco cosa emerge dal Report Consumer Cybersecurity Assessment 2024
 
🔐 Sicurezza e governance, i principi dello sviluppo di Kubeflow
 
 La rivoluzione della virtualizzazione nativa al cloud
🤖Le strategie vincenti dell’IA presentate al Milano AI Forum
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button