AziendeIntervisteNews

Netgear presenta le sue soluzioni AV a ISE 2023

Switch per ogni evenienza audio-video

BARCELLONA – Mentre passeggiamo per le hall dell’ISE 2023, sono i display mastodontici e luminosi che attirano il nostro sguardo, oltre a telecamere professionali, set virtuali e molto altro ancora. Ma le immagini sono solo una parte dell’equazione: servono le connessioni IP capaci di dar loro vita. Abbiamo quindi chiesto a John Henkel, direttore del Product Marketing per le PMI di Netgear, di raccontarci il ruolo dell’azienda in tutto questo e di come ha vissuto l’esperienza di ISE 2023.

Logitech: Video e audio naturali in ogni videochiamata. Prova Ora

Netgear a ISE 2023, intervista a John Henkel

In piedi davanti allo stand di Netgear, mentre un collega teneva una presentazione dell’interfaccia software per l’AV di Netgear, Engage Controller, John Henkel ci ha raccontato come stava andando la fiera per la sua azienda. “Questo è stato un grande show, siamo tornati a dov’eramo prima dei tempi pandemici – forse anche meglio. Siamo stati davvero molto impegnati, e contenti di esserlo”.

Henkel ci racconta che quello che ha più apprezzato è che ormai gli avventori della fiera, fra installatori e potenziali clienti, sannoo bene il motivo per cui una compagnia come Netgear sia a Barcellona. La comunicazione tramite IP ha preso piede ed è ormai uno standard per l’industria. “Quello che apprezzo è che, rispetto al passato, le persone non ci guardano chiedendosi ‘cosa fa qui Netgear’. Sanno bene perché siamo qui: cercano i nostri switch e i nostri access point, essenziali per le loro installazioni, sia commerciali che residenziali”.

Un rapporto speciale con i partner

Henkel, che conosce da vicino il mondo delle PMI, ci spiega che moltissimi installatori e aziende hanno fatto un salto allo stand Netgear per “chiederci di mostrare i prodotti, per farci domande. Ma anche clienti che hanno già utilizzato i nostri switch e hanno dubbi da sciogliere. Abbiamo incontrato soprattutto clienti commerciali, ma anche quelli residenziali non sono mancanti. Anche se devo essere onesto: non sono stato moltissimo allo stand”.

netgear av ise 2023-min

Henkel ha infatti dedicato molto tempo a incontrare i tanti partner con cui Netgear lavora, che hanno a loro volta stand all’ISE 2023 di Barcellona. “Abbiamo fatto demo, abbiamo rinvigorito i rapporti con i nostri partner: possiamo dire di aver raggiunto risultati mai visti prima con le aziende che lavorano con noi. Non solo ci sono partner che mostrano i nostri switch al proprio stand, ma che hanno collegato i tanti display del proprio booth con i nostri prodotti”.

Henkel ci spiega che l’azienda ha “centinaia di partner – molto più tanti qui all’esposizione – che hanno testato i nostri prodotti. E viceversa: nei laboratori presso la nostra sede abbiamo provato videocamere, endpoint, display e molto altro. Eventi come ISE ci permettono di incontrarli e di parlare di persona“.

Una collaborazione continua

I partner che Netgear incontra a ISE 2023 non sono solamente ottimi collaboratori, sono anche una possibilità extra per la vendita di prodotti. “Diversi nostri partner vendono i nostri switch, spesso preconfigurandoli per le giusti applicazioni, in modo che sia tutto pronto per essere operativi. Per noi è una grande soddisfazione che queste aziende non solo raccomandino i nostri switch ma che addirittura li vendano, rendendoli parte dei loro ecosistemi“.

netgear ise 2023 configurazione av-min

La collaborazione non si limita alla vendita abbinata, ma a trovare la soluzione migliore per i clienti finali. “Noi abbiamo un rapporto diretti con gli utenti finali che utilizzano i nostri switch o gli access point di Netgear, ma i nostri team di ingegneri lavorano a stretto contatto anche con i partner. Infatti, sebbene le aziende che collaborano con noi conoscono molto bene i propri prodotti, forse hanno qualche dubbio su quale sia la miglior soluzione per collegarsi. Noi siamo come le tubature di una casa: tutto passa da noi e i nostri ingegneri conoscono bene ogni dettaglio per far funzionare una rete. Continuiamo ad aggiungere persone a quel team, perché sappiamo che spesso ai nostri partner o clienti servono consigli e ‘piccoli trucchi del mestiere’ per lavorare al meglio. Basta inviare una email”.

Netgear a ISE 2023: un rapporto sempre più professionale

Parlando di novità presentate a Barcellona, Henkel ci spiega che Netgear ha datto debuttare a ISE 2023 un nuovo access point. Ma che il punto non è portare novità, ma solidità: è questo che i partner e i professionisti che comprano prodotti Netgear cercano.

NETGEAR Switch PoE Smart 24 porte GS324TP, Switch Ethernet Gigabit con 24 PoE+ a 190 W, 2 SFP da 1G, montaggio desktop o su rack, serie S350
  • 24 porte Gigabit Ethernet
  • 24 porte PoE con budget totale da 190W
  • 2 x porte SFP da 1G
  • Il software intelligente con interfaccia di facile utilizzo offre un controllo gestito per la configurazione, l'accesso e la gestione SNMP (NMS 300) sicuri.
  • Supporta il posizionamento su desktop o su rack e include tutto l'hardware di montaggio necessario nella confezione

“Tutti i nostri prodotti sono disponibili su Amazon e sul sito Netgear, ma per i professionisti il problema è che i prezzi oscillano troppo. Quindi abbiamo presentato alcuni access point che vendiamo solo nella rete B2B e che arrivano con quattro anni di servizio completo e il nostro suppporto Pro, il migliore che offriamo – basta una email per avere la nostra attenzione immediata. In questo modo i professionisti hanno la sicurezza sia per il costo dei prodotti che per l’assistenza tecnica. Che permette di parlare direttamente con gli ingegneri di Netgear, solitamente la stessa persona con cui avete già avuto contatti, per semplificare le procedure”.

netgear ise 2023-min

Inoltre, Henkel ci spiega che fra le novità c’è il miglioramento del software Engage, che permette di gestire in maniera più semplice ma completa gli switch. L’interfaccia che ci ha mostrato allo stand risulta molto semplice e pulita, con anche la possibilità di configurare i collegamenti con colori diversi per aiutare a gestire a colpo d’occhio la rete. Ma le potenzialità sono molte, soprattutto per le aziende che hanno esigenza di configurare reti complessi con diversi switch.

AV over IP

Concludendo la nostra chiacchierata con John Henkel, abbiamo chiesto al manager di dirci quale pensa sia il futuro per l’audio-video connesso tramite IP. Lui ci ha risposto che Parliamo di AV over IP da ormai 10 anni. Ora forse ci stiamo arrivando, sentiamo sempre più aziende che stanno puntando su questo tipo di soluzioni. Ma non ci siamo ancora del tutto, le persone vogliono un metodo più facile per farlo. Prezzi e supply chain sono stati un problema ultimamente. Ma credo che quest’anno ci saranno diverse novità – fra cui nuovi prodotti Netgear che presto annunceremo”.

Non si tratta solamente di prodotti tuttavia. “Noi abbiamo anche un Academy e diversi canali volti a educare i professionisti sull’AV over IP, perché crediamo che al momento l’ostacolo più grande sia culturale, non tecnologico. Ma soluzioni come quelle di Netgear stanno semplificando l’installazione di questo tipo di soluzioni, che diventeranno sempre più pervasive: ci sono enormi possibilità di mercato”.

Potete trovare le soluzioni di Netgear per l’AV tramite IP a questo indirizzo.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🔮 Il futuro dell’innovazione tecnologica, ecco come l’AI può esserci d’aiuto
 🕸️ La rivoluzione nell’automazione delle reti aziendali
🇪🇺 L’Unione Europea e il confine tra algoritmo e intelligenza artificiale
🏭 Google lancia IA per il Made in Italy per supportare le PMI italiane
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button