AziendeSoftware

Energy Efficiency Directory: Schneider Electric presenta le nuove funzionalità di EcoStruxure IT

Schneider Electric, azienda multinazionale operante nel settore della gestione dell’energia e dell’automazione, ha rivelato al pubblico le nuove funzionalità di EcoStruxure IT, software per la gestione dei consumi rivolto a data center e strutture IT. Queste funzionalità sono state sviluppate nel quadro del Green IT Program, il programma di sviluppo sostenibile di Schneider Electric, guidato dalla CIO dell’azienda Elizabeth Hackenson.

La nuova normativa Energy Efficiency Directory

Secondo le direttive dell’Energy Efficiency Directive (EED) dell’Unione Europea, a partire dal 15 maggio 2024 i data center e le strutture IT dovranno essere in grado di riportare i loro consumi energetici. La legislazione interesserà le strutture con consumo energetico annuo maggiore di 2780 MWh.

Calcolare il consumo energetico (Power Usage Effectiveness, PUE) non è semplice. È un processo manuale e di lunga durata, che richiede profonde conoscenze dell’infrastruttura del data center. Infatti, il 43% delle organizzazioni a livello globale non dispone di un processo di reporting dei consumi, anche se l’88% considera l’efficienza energetica una priorità.

Le nuove funzionalità, disponibili per tutti gli utenti di EcoStruxure IT a partire dal mese di aprile, mirano a semplificare il processo di tracciamento e dichiarazione dei consumi. Il nuovo modello offre uno strumento di reporting veloce, intuitivo e di semplice utilizzo per aiutare ad adeguarsi all’imminente entrata in vigore di normative quali la EED. Oltre al calcolo della PUE, vengono tracciate anche altre metriche, come l’efficienza di raffreddamento, il carico sulla rete elettrica, l’impronta ecologica e molto altro. In questo modo, le organizzazioni possono efficacemente tenere traccia delle performance energetiche delle loro strutture in tempo reale.

Le nuove funzionalità di EcoStruxure IT

Vediamo ora le caratteristiche del software di Schneider Electric nel dettaglio.

EcoStruxure IT è in grado di calcolare e tracciare il PUE dei data center seguendo le metodologie dettate dalla European Committee for Electrotechnical Standardization (CENELEC). CENELEC è il comitato europeo che si occupa della normalizzazione elettrotecnica, ed è l’organo che rilascia le certificazioni di efficienza energetica per i data center e le strutture IT.

Il software sfrutta modelli di analisi dei dati basati su intelligenza artificiale e machine learning, e utilizza data lake su cloud per semplificare il reporting dei dati. I dati raccolti dai vari centri sono facilmente quantificabili e riportabili tramite una nuova funzione di download, in un semplice click.

Infine, EcoStruxure IT permette ai clienti di accedere in modo sicuro ai loro dati, conservati nel cloud, e di poterli manipolare usando i loro tool preferiti, grazie all’integrazione con software di terze parti e alla possibilità di esportare i dati in diversi formati.

Verso una nuova era di Green IT: l’esperienza di Schneider Electric

Elizabeth Hackenson Schneider Electric
Elizabeth Hackenson, CIO di Schneider Electric

Nel 2021, Schneider Electric ha lanciato il suo programma Schneider Sustainability Impact (SSI), nel quale sono stati resi pubblici gli impegni di sostenibilità presi dall’azienda. Per raggiungere gli obiettivi delineati dal programma, la CIO dell’azienda Elizabeth Hackenson ha lanciato Green IT. Si tratta di un’iniziativa rivolta ai data center e alle strutture IT che ha lo scopo di identificare nuove strategie per la riduzione dell’impronta ecologica. L’obiettivo principale è ridurre le emissioni di anidride carbonica prodotte dalle aziende IT di almeno 5% all’anno.

Schneider Electric ha utilizzato il suo software EcoStruxure IT per migliorare la resilienza e la sicurezza della sua struttura IT. Sfruttando le nuove funzionalità del prodotto, nel secondo semestre del 2023 l’azienda ha potuto ridurre del 30% i consumi energetici registrati nella sua smart factory di Lexington, in Kentucky (USA).

Dunque, per ridurre i consumi energetici dell’IT e dei data center, è necessario stabilire il punto di partenza basandosi su dati concreti, ha commentato Elizabeth Hackenson. Per questo è fondamentale poter accedere sia a dati storici sia a dati in tempo reale. La CIO di Schneider Electric ha riportato che, tramite l’ausilio di EcoStruxure IT, la compagnia ha fatto progressi continui e significativi nel percorso di riduzione del consumo energetico, e ora è lieta di annunciare il lancio al pubblico di queste nuove funzionalità.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🎙 Intervista a Giampiero Savorelli Managing Director di HP Italy per A ruota libera
 
👨‍💻Uno sguardo in anteprima a CyberArk Secure Browser
 
👀AI ibrida e aperta la visione di Red Hat
 
🎤La doppia faccia dell'intelligenza artificiale -  Intervista a Umberto Pirovano di Palo Alto Networks
 🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button