AziendeNews

AzzurroDigitale cede a Zucchetti la maggioranza delle quote di AWMS

Nel corso dei prossimi mesi, Zucchetti aumenterà gradualmente il suo peso fino a ottenere il 100% del capitale.

AzzurroDigitale, società leader nei progetti di digitalizzazione del mondo manifatturiero, comunica la cessione a Zucchetti della maggioranza delle quote di AWMS, azienda leader nel workforce management. Nel corso dei prossimi mesi, Zucchetti aumenterà gradualmente il suo peso fino a ottenere il 100% del capitale sociale di AWMS entro la fine del 2024.

Zucchetti diventa proprietario delle quote di AWMS

La prima software house in Italia, che nel 2020 era già entrata nel capitale azionario di AWMS acquistandone il 25%, ha deciso di esercitare la call option prevista a proprio favore, visti gli ottimi risultati ottenuti dalla piattaforma di workforce management. Con questo nuovo accordo raggiunge fin da subito il 51% delle quote societarie. Nel corso dei prossimi mesi, Zucchetti aumenterà gradualmente il suo peso fino a ottenere il 100% del capitale sociale di AWMS entro la fine del 2024.

Chi sono i principali investitori

Tra i principali investitori protagonisti dell’exit, oltre ad AzzurroDigitale, anche Gianmario Tondato (ex CEO di Autogrill), Alessandro Ballerio (CEO Elmec e co fondatore di Eolo), Andrea Mazzaferro (Managing Director Capital Dynamics) e Francesco Beraldi (Presidente Talent Garden Med).

Elemento essenziale del deal è il mantenimento della continuità nella guida aziendale, resa possibile grazie alla conferma – da parte del nuovo azionista di maggioranza – di Carlo Pasqualetto, founder di AWMS, nel ruolo di CEO. Assieme a Pasqualetto, rimarranno operativi anche gli altri due fondatori, Jacopo Pertile e Antonio Fornari.

Zucchetti acquista AWMS, due realtà accomunate dagli stessi valori

«Siamo entusiasti del nuovo corso che si apre per AWMS. Questa operazione rappresenta un passo significativo per rafforzare e dare solidità alla nostra piattaforma nel mercato italiano e internazionale» commenta Carlo Pasqualetto, CEO di AMWS. 

«Si tratta di un passaggio che ci permetterà di sfruttare le sinergie tra due realtà accomunate dai medesimi valori di eccellenza, innovazione e imprenditorialità, e, di conseguenza, di offrire soluzioni sempre più competitive per accelerare la trasformazione digitale delle imprese e del nostro Paese. Ringrazio Zucchetti per la fiducia: sono certo che il Gruppo saprà valorizzare al meglio il nostro prodotto e portarlo ai massimi livelli, per raggiungere nuovi ambiziosi traguardi».

Accordo

Gli obiettivi in comune tra le due aziende

«Da sempre il Gruppo Zucchetti si impegna per offrire soluzioni all’avanguardia e soddisfare in maniera puntuale e completa le differenti necessità dei propri clienti. Il completamento dell’acquisizione di AWMS rappresenta un ulteriore passo in questo senso» commenta Alessandro Zucchetti, Presidente del Gruppo Zucchetti. 

«I nostri obiettivi comuni ci permetteranno di affrontare sfide sempre più complesse e si tradurranno in una gamma più ampia di soluzioni di alta qualità per la gestione della workforce e non solo. In questo scenario, l’esperienza e il solido know-how del team di AWMS saranno delle risorse preziose per realizzare risultati straordinari e per proiettarci verso un futuro di successi, innovazione ed eccellenza».

L’impegno profuso dalle aziende

«Dal 2019 a oggi siamo riusciti a dare vita a una soluzione innovativa ed efficiente, capace di migliorare concretamente l’efficienza lavorativa all’interno degli stabilimenti produttivi» spiega Jacopo Pertile, co-founder e Head of Growth di AWMS. «L’impegno profuso nello sviluppo di una piattaforma realmente in grado di ottimizzare i processi interni agli impianti ci ha portato in quattro anni a gestire 50 mila blue collar distribuiti in 7 paesi, e a raccogliere canoni ricorrenti per 1,2 milioni di euro all’anno, una cifra importante per una società giovane, attiva in un mercato così verticale».

«Anche per questo una realtà internazionale come Gartner ci ha confermato nuovamente nella classifica dei 15 migliori tool di workforce management in Europa, gli unici italiani e tra i principali verticali sul mondo manifatturiero» aggiunge Antonio Fornari, co-founder e CTO di AWMS.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button