HardwareNews

Snom: il nuovo paradigma dei telefoni da tavolo smart

Come unire la tecnologia degli strumenti da ufficio alla comodità degli smartphone?

La nuova release 10 del firmware dei terminali IP di Snom, offre un sistema innovativo più che mai. Non si tratta solamente di un miglioramento nelle performance dei telefoni, ma di nuove funzionalità utilissime, derivate direttamente dal mondo degli smartphone. La compagnia tedesca, pioniera nell’universo VoIP, punta a imporre un nuovo standard nell’utilizzo dei terminali da scrivania.

Snom: tante nuove feature per i telefoni da scrivania dell’azienda

Quali sono le nuove caratteristiche dei dispositivi Snom introdotti con la versione 10 del firmware? Innanzitutto per la prima volta arriva una funzione di ricerca rapida tra i contatti. Grazie a Snom QuickLookUp, basterà digitare le prime tre cifre del numero di telefono o lettere di un nome per ricercare tra tutte le directory del dispositivo un match. Chiamare i colleghi o i clienti sarà ancora più rapido.

L’introduzione della Silent Mode, novità assoluta anche questa, permette di silenziare rapidamente la suoneria del telefono. Le chiamate tuttavia saranno comunque segnalate sul display, di modo da poterne valutare l’urgenza e decidere se abbandonare la nostra concentrazione per rispondere.

Primato assoluto ottenuto da Snom con questa nuova versione del firmware è l’adattamento della luminosità del display ai fattori ambientali. Il terminale IP Snom D735 abbinato alla release 10 è infatti il primo terminale IP al mondo che integra questa possibilità. A seconda della luce presente nell’ufficio, il dispositivo aumenterà o ridurrà la luminosità, facilitandone la lettura e riducendo l’impatto ambientale.

Inoltre la nuova release del firmware offre all’utente un’interfaccia rinnovata. L’ambiente è più moderno e dotato di diverse icone che permettono una fruizione molto più semplice del telefono. Inoltre si può personalizzare, integrando anche loghi aziendali per portare avanti l’identità corporate anche nei piccoli dettagli. Infine, la nuova versione del firmware offre un’integrazione nativa con il nuovo adattatore Wi-Fi Snom A210, offrendo un nuovo livello di versatilità nel posizionamento dei device.

Per maggiori informazioni sui prodotti Snom e per scaricare la nuova versione 10 del firmware, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale.

[amazon_link asins=’B011Z74JJ4,B00OLENRP6,B00O9RWNX2,B074PM3K8Z’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3303ea4d-4769-49e4-9a75-945c9ec86cb0′]

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📣 Red Hat Summit 2024: ecco tutti gli annunci e le novità
📰 Le ultime novità tecnologie al Google I/O 2024: fusione tra AI e app di Google
🦺 Cloud? Sì, ma non senza intoppi: i dati di Cloud Security Report 2024
📀 Synology Active Backup: 20 milioni di account al sicuro
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button