AziendeNews

PUNCH Torino ha scelto le soluzioni Oracle Cloud per la strategia “Road to Lab to Math”

Le competenze HPC di Oracle alla base della scelta

Per il proprio lavoro di analisi sui sistemi innovativi di propulsione e controllo in ambito automotive, PUNCH Torino ha scelto di affidarsi alla soluzione Oracle Cloud High Performance Computing.

PUNCH Torino da poco si occupa delle operazioni Ricerca e Sviluppo per il gruppo PUNCH in tutto il mondo, con competenze uniche nello sviluppo, produzione e integrazione di tecnologie, sistemi e processi collaudati per soluzioni chiavi in mano. Utilizzo di idrogeno, progetti di micro-mobilità sostenibile e sicura, applicazioni di intelligenza artificiale, utilizzo della produzione additiva e dell’elettronica avanzata sono solo alcune delle offerte che PUNCH Group è in grado di fornire ai propri clienti a livello globale.

La scalabilità della soluzione HPC di Oracle Cloud alla base della scelta di PUNCH Torino

E per lavorare su tutti questi progetti e applicazioni, l’azienda ha cercato un partner per l’infrastruttura IT che fosse in grado di far fronte alle sue esigenze di simulazione e prototipazione virtuale. Ma fattore chiave della decisione era trovare un partner che fosse in grado di garantire la flessibilità di scalare verso l’alto e verso il basso a seconda del carico di lavoro, dando sempre le migliori prestazioni possibili. La scelta è quindi caduta sulla soluzione HPC di Oracle Cloud che infatti fornisce infatti l’agilità necessaria al team PUNCH per i suoi nuovi progetti, che oggi dispongono di risorse cloud scalabili, che permettono agli sviluppatori di utilizzare sempre componenti ottimizzate.

Punch Torino Oracle Cloud

Abbiamo eseguito un Proof of Concept con risultati di performance eccezionali, e dal POC a un ambiente di prova del prodotto ci sono volute solo 10 settimane” dice Mauro Bighi, IT Manager di PUNCH TorinoAbbiamo scelto Oracle per il benchmarking veloce e per la capacità di fornirci le competenze HPC che ci hanno supportato durante il passaggio dal POC alla produzione”.

Tutto è stato possibile grazie alla perfetta collaborazione di tutto il team esteso di Oracle – e in particolare degli specialisti HPC automotive – con il Partner e System Integrator scelto da PUNCH, ovvero Do-IT.

CHUWI CoreBox Mini PC Windows 10,Intel Core i5-8259U Mini Desktop pc, 16GB DDR4 256GB SSD,Expandable 2TB, 2.3GHz-3.8GHz 4K Decodifica /BT4.2,4*USB-A 3.0
  • Corebox utilizza il processore Intel Core i5-8259U, che soddisfa le funzioni quotidiane richieste, può eseguire il multi-tasking e può integrare meglio l'elaborazione delle immagini e i giochi fluidi.
  • Supporta la decodifica video 4K, CoreBox è dotato di Intel Iris Graphics6100 integrata supporta il rendering e gli orologi DirectX 12 a 1,05 GHz. Può decodificare in modo completo i video 4K e modificare le immagini con immagini della migliore qualità.
  • CoreBox disponibile con RAM LPDDR4 da 16GB, incluso SSD M.2 da 256 GB, supporto per espansione HDD da 2,5 pollici, migliora la programmazione giornaliera e la velocità di risposta ancora più eccezionale
  • CoreBox offre una comoda connettività con quatro USB*A 3.0, due porte HDMI più un microfono e jack per cuffie per adattarsi alle tue esigenze.
  • WiFi a doppia banda + Gigabit Ethernet, per offrire la massima velocità di Internet e una connessione più stabile. Misura solo 805g, quindi occupa pochissimo spazio e luce sufficiente per aiutarti a portarlo in giro.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button