NewsSoftware

Microsoft annuncia la disponibilità generale di Azure OpenAI

Presto i clienti potranno anche accedere a ChatGPT

Microsoft annuncia la disponibilità generale del servizio Azure OpenAI, per dare a un numero sempre maggiore di aziende e sviluppatori la possibilità di sfruttare i più avanzati modelli di intelligenza artificiale. Presto gli utenti potranno anche accedere a ChatGPT, l’AI con cui tutti stanno parlando nell’ultimo periodo.

Microsoft annuncia la disponibilità generale di Azure OpenAI

La nuova disponibilità di questi strumenti non limita tuttavia l’attenzione di Microsoft verso l’AI etico: infatti solamente chi soddisfa gli standard per i principi di AI responsabile, che l’azienda ha esplicitato qui. I clienti dovranno quindi fare richiesta descrivendo il proprio caso d’uso o l’applicazione prevista, per ottenere l’accesso solo in seguito.

Cshow

Il servizio include diverse tecnologie, tutte affidabili con funzionalità di livello enterprise: conformi, sicure e ottimizzate per Azure. Parliamo per esempio di GPT-3.5, Codex e DALL-E 2. I clienti prossimamente potranno anche accedere a ChatGPT, una versione perfezionata di GPT-3.5. Questa tecnologia esegue l’inferenza sull’infrastruttura Azure AI. E sta suscitando tantissimo interesse anche tra il pubblico generalista.

Trasformazione digitale: si rafforza l’alleanza tra Reale Group e Microsoft

Microsoft aveva già lanciato il servizio di Azure OpenAI su modalità a invito nel novembre 2021. L’hanno testata diverse realtà: startup come Moveworks, multinazionali come KPMG e aziende come Al Jazeera Digital. I casi d’uso sono molteplici: questo tipo di servizio AI risulta molto potente.

Per esempio, può risultare una chiave vincente per l’uso in ambito assistenza clienti, per la personalizzazione dei servizi. Ma anche per accelerare l’acquisizione di informazioni dai dati, tramite ricerca, estrazione e classificazione.

Potete leggere casi d’uso reali e dichiarazioni di chi l’ha provata sul blog di Azure.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🚌Salesforce World Tour Milano 2024: le aziende pronte per diventare AI Enterprise
 
🧑‍🎓 Il futuro della formazione aziendale è già qui, intervista a Giacomo Clemente di Docebo
 
🪪 Tra identità digitali e AI: la visione di CyberArk
 
💧 L’impatto dell’AI sulla gestione dei dati: comincia una nuova era con i Data Lakehouse
 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button