Scenario

Le macchine virtuali Microsoft Azure integrano le CPU AMD EPYC

I processori AMD di ultima generazione sono stati scelti da Microsoft per l'elaborazione dei dati delle virtual machine basate su Azure

Microsoft Azure e AMD continuano nella loro partnership che prevede l’adozione dell’hardware dell’azienda di Sunnyvale in una serie di prodotti destinati al mondo cloud e virtuale. La novità riguarda la presenza di  processori AMD EPYC 7452  nelle nuove macchine virtuali Azure serie D e serie E, mentre la preview della macchina virtuale Azure NVv4 VM verrà alimentata da processori AMD EPYC di seconda generazione e GPU Radeon Instinct.

Velocità di calcolo e qualità/prezzo superiori

Le macchine virtuali Azure delle serie Da e Ea con CPU AMD EPYC, sono le più veloci della loro classe, fornendo fino a 96 vCPU, 672 GB di RAM DDR4 e 2,4 TB di storage temporaneo basato su SSD. Le virtual machines della serie Ea offrono inoltre un rapporto qualità/prezzo superiore del 22% rispetto alla concorrenza per quanto riguarda i carichi di lavoro in ambito database.

19280302 Epyc Rome Half Delidded Top Open 1024x632
19280302_Epyc Rome Half Delidded_Top Open.png

Le macchine virtuali Microsoft Azure NVv4, le prime soluzioni desktop virtuali di Windows Azure supportate da processori AMD EPYC di seconda generazione e acceleratori grafici Radeon Instinct, sono ora disponibili in anteprima. Queste virtual machine offrono un’esperienza completa per un’ampia varietà di scenari di cloud computing. Includono il raffreddamento passivo e la tecnologia di virtualizzazione hardware AMD MultiGPU conforme allo standard industriale SR-IOV (Single Root I/O Virtualization) e introducono inoltre il partizionamento delle GPU su quattro nuove opzioni. Utilizzando questa soluzione i clienti possono quindi contare su una maggiore flessibilità, avendo la possibilità di utilizzare desktop virtuali dedicati per CPU/GPU, ed offrendo quindi la migliore esperienza applicativa ai propri dipendenti a prescindere dai carichi di lavoro.

Azure Data Exmpler conta sulle CPU AMD EPYC

Inoltre, AMD e Microsoft stanno espandendo la loro partnership tramite Azure Data Explorer, un servizio di analisi dei dati gestiti per ingestione quasi in tempo reale e disponibile con query ultra veloci. Azure Data Explorer utilizza il calcolo di Azure disponibile in commercio basato su AMD EPYC per fornire analisi interattive, innovative ed economiche.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button