Scenario

ISE 2023 chiude; ma cosa si porta a casa l’ICT?

ISE, per quelli che non lo sanno, è la più grande fiera Europea, e forse mondiale, delle tecnologie audio-video. Nei tre giorni della nostra visita abbiamo visto un tripudio di schermi ad altissima risoluzione, led wall e nuove soluzioni per riprese in ambientazioni virtuali. Ma cosa succede sotto il tappeto? Le tecnologie in mostra si appoggiano pesantemente su servizi di information technology e di telecomunicazioni per poter funzionare. Chiarito questo, che cosa ci stiamo portando a casa guardando ISE 2023 con gli occhi di un manager ICT?

La risposta è molto semplice e concisa ma anche un po’ sibillina. Si riassume tutto in “convergenza”.

Convergenza di tecnologie AV e ICT

Il mondo dell’audio-video usa (anche) tecnologie digitali oramai da anni e quello dell’ICT da altrettanto tempo parla di streaming e distribuzione di contenuti multimediali. Per cui, le due realtà si conoscono e collaborano da moltissimo tempo. A questa edizione di ISE, però, notiamo dei punti di contatto nuovi e altri che già esistevano che vanno a rafforzarsi. Un po’ complice la pandemia, un po’ li cambiamento generazionale e un po’ il fatto che molte tecnologie, da ambo le parti, sono molto più mature.

Tastiera wireless a 87 tasti mouse combinato da gioco con retroilluminazione arcobaleno 2.4G ricaricabile a sensazione meccanica+2400DPI LED+tappetini per mouse (nero)
  • 【Trasmissione wireless 2.4G】 La tecnologia wireless 2.4G consente alla tastiera di ottenere un controllo wireless a lungo raggio. La tastiera e il mouse condividono un ricevitore, il ricevitore si trova nella parte inferiore del mouse, plug and play, trasmissione wireless entro 10 metri, per ottenere il controllo remoto, il gioco sembra più libertà.
  • 【Layout a 87 tasti e tasto multimediale】 Il layout compatto a 87 tasti consente di risparmiare spazio e offre maggiore libertà nei giochi e nel lavoro. Tasti multimediali ricchi, Fn più tasti funzione corrispondenti, funzionamento facile e veloce. Sia che venga utilizzato per lavoro o giochi, è un'ottima scelta per te!
  • 【Retroilluminazione a LED arcobaleno】 Incredibile effetto retroilluminato arcobaleno, che offre un'esperienza visiva eccellente durante il funzionamento notturno. La retroilluminazione della tastiera può essere regolata, Fn + Scroll lock: attiva / disattiva la retroilluminazione, Fn + PgUp: la luce diventa più luminosa. La luce Fn + PgDn diventa più scura.
  • 【Set tastiera e mouse ricaricabili】 Batteria ricaricabile di grande capacità incorporata, batteria con capacità di 3000 mAh incorporata nella tastiera, batteria con capacità di 800 mAh incorporata nel mouse, durata della batteria a lungo termine, evitare il problema di frequenti sostituzioni della batteria.
  • 【Cool Gaming Mouse】 DPI a 3 livelli regolabile, 800-1600-2400, facile da controllare diverse scene di gioco. Il mouse utilizza la tecnologia di svuotamento del rilievo, rivelando la gloria. Motore di e-sport preciso, chip di gioco e-sport professionale, trasmissione stabile, analisi accurata, ti permettono di migliorare nel gioco o nel lavoro.

Negli stand di ISE 2023 sono stati tre gli aspetti che, più di altri, hanno attirato la nostra attenzione anche sotto un profilo ICT.

Sale conferenze

Abbiamo già parlato molte volte del lavoro ibrido e di tutto quello che ne consegue a livello di scelte aziendali per riunioni virtuali o ibride. Tutti i grandi marchi hanno delle soluzioni più o meno integrate e portabili. Dall’altro lato i clienti hanno capito il valore di comunicare usando nuovi canali. Ma che succede se l’azienda vuole fare una sala per gli annunci dell’amministratore delegato o per lo streaming delle riunioni aperte al pubblico? Non bastano più una rete potente e una piattaforma plug’n’play per il portatile. Serve aggiungere quantomeno telecamere professionali e un sistema di regia; forse anche un backstage virtuale. Tutte cose che esistono, ma che non si trovano tipicamente a portfolio dell’azienda che ci vende il router e il software di videoconferenza.

Ci si affida quindi a un system integrator che mette insieme due realtà molto diverse. Due realtà che fino a qualche anno fa potevano anche presentare delle resistenze ma che oggi, abbiamo visto, esprimono il desiderio di collaborare.

ise 2023 ict robot

Reti IP

Anche qui, siamo i primi ad ammetterlo, niente di nuovo sotto il sole. Tuttavia, quello che fino ad alcuni anni fa era annunciato come un optional adesso pare sia diventata la regola. Siamo quindi passati da un “c’è la possibilità di farlo funzionare anche in rete” a “soluzione unicamente IP“. Le trasmissioni AV analogiche ce le siamo lasciate già alle spalle da tempo, se non per casi molto speciali; quelle digitali hanno abbandonato (o stanno abbandonando) soluzioni proprietarie per essere incanalate su una infrastruttura di rete che, volendo, può anche essere multiservizio.

I vantaggi di questo cambio di rotta sono evidenti da molti punti di vista, primo tra tutti la possibilità di allestire una sala conferenze professionale senza la necessità di rivoluzionare i cablaggi; e spesso ance senza andarsi a prendere un nuovo fornitore. Il traffico video può essere isolato dal resto con una banale VLAN; tutto quello che serve aggiornare, almeno nelle realtà piccole, è qualche apparato di rete.

Ambienti virtuali

Anche di questo si parla da anni. Non intendiamo i set virtuali, sdoganati già da tempo da “Mandalorian”, quando tutto il software che ci sta alle spalle. Testimoni di un’altra convergenza, molte aziende usano dei cosiddetti “game engine” per ricreare dinamicamente ambienti estremamente realistici all’interno di set virtuali. Non a caso, uno dei keynote di ISE 2023 è stato tenuto da Epic Games.

Se il mondo del cinema e quello dei videogiochi stanno andando a sovrapporsi grazie a produzioni e simulazioni sempre più realistiche, le tecnologie ICT sono il ponte con cui questo può diventare possibile.

Appuntamento a ISE 2024

Chiuso ISE 2023, rimaniamo alla finestra per capite il grado di adozione delle nuove proposte e l’evoluzione delle richieste dei clienti sia lato AV che lato ICT. L’anno prossimo, ISE 2024 ci porterà a fare un ulteriore passo in vanti; o forse due, perché l’evoluzione, abbiamo capito, è necessario che sia coordinata.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🎙 Intervista a Giampiero Savorelli Managing Director di HP Italy per A ruota libera
 
👨‍💻Uno sguardo in anteprima a CyberArk Secure Browser
 
👀AI ibrida e aperta la visione di Red Hat
 
🎤La doppia faccia dell'intelligenza artificiale -  Intervista a Umberto Pirovano di Palo Alto Networks
 🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

  • Dario Maggiorini

    Si occupa di tecnologia e di tutto quello che gira attorno al mondo dell'ICT da quando sa usare una tastiera. Ha un passato come sistemista e system integrator, si è dedicato per anni a fare ricerca nel mondo delle telecomunicazioni e oggi si interessa per lo più di scalabilità e sistemi distribuiti; soprattutto in ambito multimediale e per sistemi interattivi. Il pallino, però, è sempre lo stesso: fare e usare cose che siano di reale utilità per chi lavora nel settore.

    Visualizza tutti gli articoli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button