AziendeCase Study

L’inflazione porta i prezzi alle stelle anche nell’online: i dati del 2023

Una recente indagine di idealo – il portale di comparazione prezzi leader in Europa – rivela che l’inflazione continua a far innalzare i prezzi, in questo 2023 più che mai.

Da gennaio al maggio, il 68% delle categorie di prodotti presenti su idealo.it ha visto un aumento dei prezzi rispetto allo stesso periodo del 2022. Ma di quanto sono saliti i prezzi in media? Per scoprirlo, idealo ha esaminato i prodotti più richiesti sul suo portale e ha stimato le variazioni percentuali rispetto all’anno precedente.

Quali sono i prodotti che hanno subito più rincari?

I risultati dell’indagine (che potete consultare per intero qui) mostrano che notebook, frigoriferi, smartphone e profumi hanno subito rincari superiori al 10%; tablet e cuffie tra il 5% e il 10%; smartwatch, pneumatici estivi e caschi moto tra l’1% e il 5%. 

Scopri qui tutti i vantaggi di Amazon Prime per i tuoi acquisti, è gratis per 30 giorni

Tuttavia il settore più colpito dall’inflazione è quello dei prodotti per animali. L’88% degli articoli di questa categoria ha un prezzo più alto nei primi mesi del 2023. Un esempio è quello degli acquari (che costano in media 190 euro in più), o del cibo per animali, che ha registrato un aumento del 15%. 

L’elettronica non è da meno, con il 72% degli articoli che ha un prezzo superiore rispetto al 2022. Un forno che l’anno scorso costava circa 600 euro, quest’anno supera i 1000 euro. Una macchina fotografica digitale compatta che costava poco più di 360 euro, oggi supera i 500 euro. 

Anche l’arredamento e il giardino hanno subito un forte aumento dei prezzi, con il 72% dei prodotti più cari quest’anno. Altri settori interessati sono l’auto & moto e la salute, bellezza & drogheria, con il 69% dei prodotti più costosi. Infine, anche i bambini & neonati e la moda & accessori hanno risentito dell’inflazione, con il 65% dei prodotti con un prezzo maggiore. 

Meno colpiti sono stati il food & beverage (64%), lo sport & outdoor (58%) e i giocattoli & gaming (44%).

Progetti per il 2023: non sottovalutare le conseguenze dell’inflazione

Più in generale idealo ha esaminato oltre 2000 categorie di prodotto presenti sul suo sito italiano, valutando le variazioni dei loro costi medi dal 2020 al 2022. Il risultato è che il 60% di queste categorie ha raggiunto il picco di prezzo nel 2022, ovvero circa 1.200 tipi di prodotto su 2.000 hanno avuto il loro costo medio più elevato lo scorso anno. Il report completo è disponibile QUI per il download.

“La nostra ultima indagine mostra come purtroppo l’inflazione non cenni a placarsi, anche online, ha commentato Antonio Pilello, Responsabile della comunicazione di idealo in Italia. “Per questo motivo è sempre più essenziale fornire ai consumatori un’informazione completa, così da dare loro tutti gli elementi necessari per risparmiare. Le piattaforme di comparazione prezzi svolgono proprio questa funzione e stanno diventando sempre più indispensabili, offrendo agli utenti informazioni dettagliate su ribassi, prodotti, recensioni e test, con l’obiettivo di consentire a chi acquista online di ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo possibile.”

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

📣 Red Hat Summit 2024: ecco tutti gli annunci e le novità
📰 Le ultime novità tecnologie al Google I/O 2024: fusione tra AI e app di Google
🦺 Cloud? Sì, ma non senza intoppi: i dati di Cloud Security Report 2024
📀 Synology Active Backup: 20 milioni di account al sicuro
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Marco Brunasso

Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button