NewsSoftware

Cisco unifica le tecnologie SD-WAN e di sicurezza per indirizzare il nuovo Cloud Edge

Cisco ha deciso di unificare le tecnologie di sicurezza e SD-WAN (software-defined wide area network) per permettere alle aziende di adottare rapidamente il cloud con la massima fiducia e consapevolezza.

L’arrivo del Cloud Edge sta rivoluzionando le architetture di rete e di sicurezza dei nostri clienti. Oggi, ciascun dispositivo WAN deve diventare sicuro e software defined – ha commentato Scott Harrell, senior vice president and general manager, Enterprise Networking di Cisco. – Cisco SD-WAN permette, con semplicità, di ottenere il massimo dalla rete e in termini di sicurezza. Stiamo creando un ponte verso un nuovo mondo business che permette ai nostri clienti di beneficiare degli innumerevoli benefici del cloud più rapidamente e senza rischi.

Ma quali sono le caratteristiche di Cisco SD-WAN? Prima di tutto è progettata per indirizzare le problematiche attuali più pressanti ma anche quelle future grazie ad un’estrema flessibilità.

Grande attenzione poi per la sicurezza: a bordo abbiamo un firewall enterprise application-aware, la prevenzione delle intrusioni, il filtering URL e l’integrazione con la soluzione di cyber threat intelligence di Talos.

Cisco SD-WAN è poi compatibile con Cisco Umbrella, così da bloccare l’accesso a destinazioni malevole prima che la connessione venga stabilita, e con Microsoft Office 365. Da segnalare anche la presenza di API aperte, per permettere a sviluppatori e ingegneri di dare sfogo al proprio talento, ma anche l’integrazione con due nuovi Integrated Services Routers (ISR) progettati per le piccole e grandi filiali e con il nuovo servizio SD-WAN Quick Start, pensato per l’implementazione remoto e il trasferimento delle competenze.

Cisco ha infine semplificato il consumo e la gestione della nuova soluzione. Sia la rete che la sicurezza possono essere acquistate attraverso un unico modello di licenza e gestite attraverso un’unica interfaccia.

I software Cisco SD-WAN Security e Microsoft Office 365 saranno disponibili nelle prossime settimane, mentre i nuovi ISR sono già sul mercato.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button