AziendeCloud

Sicurezza fisica nel Cloud: il futuro secondo Genetec

Aumento dell'adozione Cloud in sicurezza fisica segnalato da Genetec

Genetec Inc., leader globale nelle soluzioni di sicurezza unificata, protezione delle procedure e business intelligence basate su cloud, ha rivelato dati significativi nel suo “Rapporto sullo Stato del settore della sicurezza fisica 2024“. Basato sulle opinioni di oltre 5.500 professionisti della sicurezza fisica globalmente, compresi end user e partner di canale, il rapporto offre una visione approfondita delle tendenze emergenti nel settore della sicurezza fisica.

Genetec: adozione crescente del Cloud in sicurezza fisica

L’indagine di Genetec, evidenziando una tendenza in rapido sviluppo, mostra un notevole incremento nell’adozione di soluzioni cloud per la sicurezza fisica. Infatti, il 44% degli utenti finali ha riferito che ora oltre il 25% delle loro configurazioni di sicurezza fisica si basa su cloud o su una combinazione di cloud e on-premise, marcando un salto significativo dal 24% registrato l’anno precedente.

Scorpi la super offerta NordVPN – 65% di sconto + 3 mesi EXTRA

Il rapporto mostra una riduzione marcata delle preoccupazioni legate alla sicurezza informatica delle soluzioni cloud. Rispetto all’anno scorso, dove i rischi percepiti di cybersecurity rappresentavano il principale ostacolo all’adozione del cloud, attualmente tali timori sono scesi al sesto posto tra i fattori di deterrenza.

Channel partner di Genetec: crescente domanda di soluzioni Cloud e ibride

I channel partner di Genetec prevedono un aumento della domanda di connettività cloud per la sicurezza, con il 74% degli intervistati che si aspetta una maggiore adozione da parte dei clienti nell’anno a venire. Il 39% dei partner di canale dà priorità alle soluzioni cloud quando possibile, e un ulteriore 52% offre tali soluzioni su richiesta dei clienti.

Con la crescente adozione dei sistemi cloud, la collaborazione tra i team IT e di sicurezza fisica sta diventando sempre più stretta. Il 55% degli utenti finali indica che i loro uffici IT hanno accesso ai dati di sicurezza, dimostrando una crescente interconnessione tra queste aree.

Verso un futuro ibrido

La maggior parte delle aziende preferisce un approccio ibrido alla sicurezza, combinando soluzioni on-premise e cloud. Il 60% degli utenti finali punta a una strategia di implementazione che integri entrambi gli approcci. In particolare, segnando una notevole evoluzione, il 15% degli utenti finali ha già iniziato a implementare una strategia ibrida, archiviando i dati di videosorveglianza sia localmente che nel cloud.

Christian Morin, Vice Presidente Product Engineering e Chief Security Officer di Genetec, ha sottolineato i vantaggi delle soluzioni ibride cloud per ottimizzare l’installazione di sicurezza fisica, rendendo i sistemi più agili e flessibili per rispondere alle nuove esigenze di sicurezza.

Metodologia del sondaggio

L’indagine è stata condotta da Genetec tra il 21 agosto e il 15 settembre 2023, coinvolgendo professionisti della sicurezza fisica in tutto il mondo, inclusi Nord America, America Centrale, Caraibi, Sud America, Europa, Medio Oriente, Africa, Asia e Australia-Nuova Zelanda.

Il rapporto di Genetec rivela una tendenza chiara verso un aumento dell’adozione di soluzioni cloud e ibride nella sicurezza fisica, con un cambiamento significativo nell’atteggiamento verso la sicurezza del cloud e una maggiore integrazione tra i team di sicurezza IT e fisica. Queste tendenze indicano una direzione entusiasmante per il futuro della sicurezza fisica nel panorama tecnologico globale.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button