AziendeScenarioSicurezza

Security Summit 2023: a Verona un confronto tra esperti e realtà locali sulla cyber security

Lo scorso 10 ottobre 2023 si è tenuto a Verona il Security Summit, un evento organizzato da Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, che ha visto la partecipazione di oltre 200 personalità, tra rappresentanti delle istituzioni, aziende e professionisti del settore.

L’obiettivo era quello di condividere esperienze e competenze sullo stato dell’arte delle minacce informatiche e le possibili soluzioni per contrastarle, con un focus sulle realtà del triveneto.

La premessa è purtroppo negativa in partenza quando si parla di cyber security: gli ultimi dati del Rapporto Clusit – l’indagine semestrale pubblicata dall’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica – mostrano un’impennata degli attacchi cyber a livello globale e in particolare nel nostro Paese, con un incremento del 169% nel 2022 rispetto all’anno precedente, e la conferma arriva anche dalle analisi sui settori verticali della sanità ed Energy&Utilities che Clusit ha svolto nel primo semestre dell’anno”, ha affermato Alessio Pennasilico, del Comitato Scientifico Clusit, in apertura del convegno.

Come si è svolto il Security Summit 2023 di Verona

L’evento si è aperto con un panel che ha messo in luce alcuni aspetti positivi e propositivi della cyber security nel nostro Paese, come l’implementazione del Cloud nazionale, che permette di ottimizzare le risorse in un ambito tradizionalmente frammentato. Tra i relatori, Gabriele Faggioli (presidente di Clusit), Letterio Saverio Costa (Direttore Tecnico Capo del Compartimento Polizia Postale per il Veneto), Alberto Mercurio (UNIS&F), Carlo Di Berardino (Security Sales EMEIA) e Anna Vaccarelli (Dirigente Tecnologo dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR).

I diversi interventi hanno sottolineato come sia cambiato il rapporto con la tecnologia negli ultimi anni, con una diffusione sempre maggiore dei dispositivi mobile tra gli utenti privati e aziendali. Questo comporta una maggiore esposizione a rischi legati alla connessione alla rete e alla condivisione dei dati personali e sensibili. Le tecniche di Phishing e Social Engineering sono infatti ancora tra le più usate dagli hacker per accedere a conti bancari, rubare identità digitali e perpetrare truffe su larga scala. Per questo motivo, è fondamentale investire in programmi di sensibilizzazione e formazione sulla cyber security, a partire dall’età scolastica, per creare una cultura della sicurezza informatica tra i cittadini.

Creare consapevolezza su uso del digitale significa anche promuovere la crescita professionale in questo ambito e attrarre risorse, che spesso sono propense ad accettare proposte di lavoro all’estero, lasciando posti vuoti nel nostro Paese”, ha evidenziato Anna Vaccarelli, Dirigente Tecnologo dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR.

Attenzione anche sulle opportunità di crescita derivanti dagli investimenti in cybersecurity:

Bitdefender, Leader mondiale in sicurezza informatica

L’attenzione del mercato ai temi di information security è completamente cambiata negli ultimi anni. Oggi è elemento fondante nei diversi aspetti del business in tutti i settori, nonché primario fattore competitivo: dalla compliance alla privacy, alla normativa e alle certificazioni, diventa una dimostrazione della solidità aziendale ed è sempre più una discriminante nella selezione di partner e fornitori”, ha affermato Alessio Pennasilico, membro del comitato scientifico Clusit.

Le sessioni tecniche e legali

Durante la giornata si sono svolte anche dieci sessioni tecniche e legali su vari temi di attualità della sicurezza informatica, come l’Intelligenza Artificiale, la sicurezza dei dispositivi mobili e dei dati aziendali e l’abuso di driver vulnerabili (BYOVD), gli aspetti normativi della ISO 27001:2022 vs 2013. 

La sessione plenaria di chiusura è stata invece dedicata all’educazione al digitale. Questa ha visto la partecipazione della Community delle Women for Security, le professioniste italiane della cyber security. In questa occasione, è stata presentata in anteprima la guida per gli insegnanti “Cyber- tips: guida per gli insegnanti per parlare di cybersecurity a scuola”. La guida (disponibile a questo link) sarà distribuita presso le scuole per favorire una maggiore consapevolezza digitale anche nei più giovani.

Appuntamento per la tappa in streaming del 9 novembre

La prossima tappa del Security Summit sarà il 9 novembre, con l’edizione autunnale in streaming, dove sarà presentato il nuovo Rapporto Clusit, con i dati aggiornati al primo semestre 2023.

Echo Dot con orologio (5ª generazione, modello 2022) | Altoparlante intelligente Wi-Fi e Bluetooth, suono più potente e dinamico, con orologio e Alexa | Azzurro tenue
  • IL NOSTRO ECHO DOT CON IL MIGLIORE AUDIO DI SEMPRE - Goditi un’esperienza audio migliorata rispetto ai precedenti Echo Dot con Alexa: voci più nitide, bassi più profondi e un suono più ricco in ogni stanza.
  • CONTROLLA L’ORA E MOLTO ALTRO A COLPO D’OCCHIO - Grazie ai miglioramenti dello schermo LED, puoi guardare il tempo, le sveglie, le previsioni del tempo, i titoli delle canzoni e molto altro.
  • LA TUA MUSICA E I TUOI CONTENUTI PREFERITI - Ascolta musica, audiolibri e podcast da Amazon Music, Apple Music, Spotify, Deezer e altri servizi musicali o tramite Bluetooth in tutta la casa.
  • ALEXA PUÒ SEMPRE AIUTARTI - Chiedi ad Alexa le previsioni del tempo o il titolo di una canzone, imposta dei timer con la voce, ricevi risposte alle tue domande e ascolta le barzellette più divertenti. Hai bisogno di qualche minuto in più al mattino? Puoi semplicemente toccare il tuo Echo Dot con orologio per posporre la sveglia.
  • LA TUA CASA GESTITA IN TUTTA COMODITÀ - Controlla i dispositivi per Casa Intelligente compatibili con la tua voce e con le routine, attivate dai sensori di temperatura integrati. Grazie alla creazione di nuove routine, il ventilatore intelligente si può attivare quando la temperatura va sopra il livello desiderato.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button