Aziende

Red Hat Summit 2024: ecco tutti gli annunci e le novità

Nei giorni scorsi si è svolta a Denver, Colorado, l’edizione del 2024 di Red Hat Summit, l’annuale evento organizzato da Red Hat che riunisce i professionisti IT, i clienti e i partner di tutto il mondo per presentare le importanti novità che rivoluzioneranno il mondo dell’ICT aziendale.

L’edizione di quest’anno ha avuto come focus principale l’intelligenza artificiale e la sua applicazione a livello enterprise, il tutto accompagnato da testimonial di aziende di alto profilo.

Verso un mondo incentrato sull’AI

Containerization is the new black: ecco image mode per Red Hat Enterprise Linux

Con l’avvento dell’AI e del cloud ibrido, pure il mondo dei sistemi operativi sta subendo una rivoluzione. Per rispondere alle necessità delle aziende, Red Hat offre un nuovo image mode per Red Hat Enterprise Linux (RHEL).

Image mode per RHEL permette al sistema operativo di utilizzare gli stessi strumenti e pattern delle applicazioni containerizzate, offrendo ai team di sviluppo una maggiore libertà operativa e semplificando il deployment in cloud.

Policy as code: la nuova funzionalità di Red Hat Ansible Automation Platform

La piattaforma di automazione per il cloud Red Hat Ansible Automation Platform ora supporta “policy as code”, che aiuterà a rinforzare le policy di automazione nelle infrastrutture cloud ibride. Il policy as code permetterà di rispettare i requisiti interni o esterni, e di prepararsi al meglio per supportare i crescenti carichi di lavoro AI.

Red Hat OpenShift ora disponibile per Oracle Cloud Infrastructure

Red Hat, in collaborazione con Oracle, ha annunciato la disponibilità generale di Red Hat OpenShift per Oracle Cloud Infrastructure. OpenShift è una piattaforma applicativa basata su Kubernetes, studiata per creare, gestire e orchestrare le applicazioni cloud-native. Ora, Oracle Cloud Infrastructure può fare affidamento a questa potente piattaforma per incrementare la flessibilità dei carichi di lavoro.

I clienti potranno espandere il loro ecosistema Red Hat OpenShift per includere installazioni su OCI, gestendo le operazioni direttamente dal portale Red Hat.

Red Hat Connectivity Link: gestione unificata degli applicativi

Basato sul progetto open source Kuadrant, Red Hat Connectivity Link costruisce sulle solide basi di Red Hat OpenShift una soluzione per la connettività ibrida e multicloud. Questa soluzione riunisce funzionalità per la gestione delle API e dei container in un’unica piattaforma, semplificando le operazioni di deployment nel cloud.

Konveyor porta AI generativa sicura e privata nelle mani delle aziende

Konveyor, il progetto open source per aiutare le organizzazioni a trasformare le loro applicazioni tradizionali in cloud-native gestito da Red Hat, ora può contare sulla potenza e versatilità dell’AI generativa.

L’AI generativa è uno strumento cruciale per le aziende moderne, e le può aiutare nel loro percorso di trasformazione digitale. In primis, aiuta gli sviluppatori a scrivere codice pulito e sicuro, automatizzando i test e il deployment delle applicazioni. Inoltre, il Retrieval Augmented Generation (RAG) permette di adattare automaticamente il codice ai cambiamenti nell’infrastruttura cloud.

Pure Storage e Red Hat insieme per semplificare la gestione dei container

Pure Storage, in collaborazione con Red Hat, ha annunciato un’ottimizzazione per Portworx su Red Hat OpenShift per permettere un’integrazione semplificata e fornire alle organizzazioni un percorso ben definito verso la virtualizzazione moderna.

Offrendo una piattaforma unificata per distribuire, scalare e gestire le applicazioni moderne, e un singolo piano di controllo sia per le macchine virtuali che per i container, Pure Storage e Red Hat possono aiutare ad accelerare il time to market e fornire un servizio consistente e flessibile.

Red Hat Lightspeed e Red Hat OpenShift AI: un’infusione di AI per il cloud ibrido

Con l’espansione della soluzione Red Hat Lightspeed, Red Hat diffonde la sua AI di livello enterprise attraverso tutto il suo portfolio di cloud ibrido. Lightspeed offre capacità di processamento del linguaggio naturale studiate appositamente per rendere le piattaforme Linux e cloud-native più facili da utilizzare per i novizi e più efficienti per i professionisti.

Inoltre, le innovazioni di Red Hat OpenShift AI, la piattaforma open source ibrida costruita su Red Hat OpenShift, permetteranno alle aziende di creare e distribuire applicazioni basate su AI nelle proprie infrastrutture di cloud ibrido.

Novità per gli sviluppatori: Podman AI Lab

Podman AI Lab, annunciata in anteprima durante il summit, è un’estensione di Podman Desktop che dà agli sviluppatori la possibilità di sviluppare, testare e eseguire, in container, applicazioni basate su AI generativa, utilizzando un’interfaccia grafica intuitiva. L’obiettivo è quello di fornire agli sviluppatori i benefici dell’AI generativa e allo stesso tempo permettendogli di tenere al sicuro i dati sensibili.

Le applicazioni sviluppate con Podman AI Lab potranno essere distribuite tramite image mode per Red Hat Enterprise Linux, con il quale è strettamente integrato.

L’edge computing incontra i veicoli software-defined

Per concludere la carrellata di novità presentate al summit, Red Hat ha inoltre annunciato collaborazioni con Deloitte, Qualcomm e Renesas. Con l’aiuto e l’esperienza di questi nuovi partner, Red Hat intende esportare le sue soluzioni per l’edge computing e la sicurezza sui veicoli software-defined. Questo è un grande passo per Red Hat, che prevede l’ampia diffusione del suo sistema operativo Red Hat In-Vehicle Operating System sui veicoli software-defined negli anni a venire.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a consultare la pagina web di Red Hat dedicata al Summit.

Offerta
Red Hat RHCSA 9 Cert Guide: Ex200
  • Vugt, Sander Van (Autore)

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🎙 Intervista a Giampiero Savorelli Managing Director di HP Italy per A ruota libera
 
👨‍💻Uno sguardo in anteprima a CyberArk Secure Browser
 
👀AI ibrida e aperta la visione di Red Hat
 
🎤La doppia faccia dell'intelligenza artificiale -  Intervista a Umberto Pirovano di Palo Alto Networks
 🎧
 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
 
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
 
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
 
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
 
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Autore

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button