ConcorsiStartup

Peekaboo lancia un nuovo programma di accelerazione per le startup innovative

Peekaboo, un’organizzazione che aiuta le startup innovative a crescere e a trovare investitori ha presentato un nuovo progetto di pre-accelerazione.

Nata nel 2015 come associazione no profit, Peekaboo ha introdotto nelle università il metodo “Lean Startup”, che consiste nel testare rapidamente le proprie idee sul mercato e adattarle alle esigenze dei clienti. Con il suo Lean Startup Program, Peekaboo ha accompagnato molti startupper dalla creazione del team alla presentazione del prodotto, passando per la validazione del modello di business.

Ma il mercato cambia in fretta e anche le startup hanno bisogno di nuove soluzioni. Per questo, Peekaboo ha lanciato un nuovo programma di pre-accelerazione, più flessibile, personalizzato e mirato.

Cosa c’è da sapere sul nuovo programma di pre-accelerazione per le startup

A differenza del vecchio programma, che aveva due edizioni all’anno e si concludeva con un Pitch day generico, il nuovo programma permette alle startup di entrare quando vogliono e di restare quanto serve.

 Inoltre, ogni startup ha un percorso su misura, basato sui suoi obiettivi e sulle sue caratteristiche. Peekaboo offre anche un supporto costante da parte di mentor e manager esperti, che preparano gli startupper a incontrare gli investitori più adatti al loro progetto.

Il nuovo programma di Peekaboo ha già dato ottimi risultati: nel 2022 ha aiutato diverse startup innovative, tra cui Bufaga, Ticketoo, BEAWaRe, Cyclando e Cents, che hanno raccolto complessivamente più di 2 milioni di euro. Bufaga, per esempio, ha ottenuto 240.000 euro da investitori internazionali, mentre Cyclando ha raccolto più di 500.000 euro con una campagna di equity crowdfunding.

Il mercato delle startup è sottoposto a un continuo mutamento e a una costante evoluzione – commenta Federico Belli, COO e CO-Founder di PeekabooDunque è impensabile rimanere ancorati a modelli precostituiti che, per quanto si siano dimostrati efficaci in passato, sono ormai desueti. Con il nuovo metodo vogliamo permettere a imprenditori e startupper di accedere al percorso di pre-accelerazione non in momenti prestabiliti, ma al bisogno; di fruire di un processo di formazione specifico per il settore di appartenenza; infine, di essere orientati nella selezione di investitori in target, con i quali aver modo di stabilire una relazione di valore”.

Come presentare la propria startup a Peekaboo

Per presentare il proprio progetto a Peekaboo e ricevere gratuitamente un primo feedback, basterà consultare il sito dedicato a questo link.

Un aspetto che tengo particolarmente a sottolineare è la volontà di consentire a chi si affida a Peekaboo di non pagare per strumenti formativi che si potrebbero trovare gratuitamente online – commenta Federico Belli, COO e CO-Founder di Peekaboo Ciò che noi offriamo è tempo ed esperienza: mentor e manager che collaborano con Peekaboo mettono la propria competenza a servizio di startupper e imprenditori, condividendo con questi know how, ma anche strumenti didattici e formativi”.

Autore

  • Marco Brunasso

    Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 30 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button