AziendeSicurezza

L’evoluzione del manufacturing nel 2024 secondo Snowflake

Svolta per il settore del manufacturing

Il 2024 si preannuncia un anno di svolta per il settore del manufacturing, grazie alle innovazioni di Snowflake, la Data Cloud company leader nel settore. L’adozione crescente di applicazioni basate sull’intelligenza artificiale (AI) promette di trasformare radicalmente la produzione, portando a una maggiore efficienza nella gestione della supply chain e migliorando i rapporti con clienti, partner e fornitori.

Rivoluzione dell’AI generativa nel manufacturing

La vera forza dell’AI generativa e dei Large Language Models (LLM) risiede nella loro capacità di analizzare dati complessi e fornire approfondimenti analitici attraverso un linguaggio naturale comprensibile. Queste tecnologie non solo rispondono a interrogativi specifici, ma orchestrano anche i flussi di lavoro analitici, semplificando la risoluzione dei problemi di produzione e l’ottimizzazione dei processi. Gli LLM, in particolare, permettono di esplorare i dati, testare ipotesi e sfruttare l’apprendimento automatico e la simulazione gestiti dall’AI. Questo approccio rende più accessibile che mai l’identificazione di opportunità digitali e accelera il miglioramento continuo, riducendo difetti, tempi di ciclo e costi di produzione.

La produttività delle fabbriche dipende fortemente dall’efficienza e dall’uptime delle linee di produzione. I dati raccolti consentono già di prevedere manutenzioni per massimizzare la disponibilità dei macchinari, ma con l’AI, la risoluzione dei problemi e le riparazioni diventano ancora più rapide e precise, riducendo significativamente i tempi di inattività.

AI per la gestione delle supply chain globali

In un mercato caratterizzato da diversi sistemi ERP e dati isolati, la rottura dei silos informativi e l’uso di LLM consentono una visione più chiara e completa della supply chain. L’accesso semplificato a tecniche probabilistiche, come previsioni, pianificazione e ottimizzazione dei percorsi, porterà a una maggiore resilienza e efficienza della supply chain, aumentando la redditività e la soddisfazione del cliente.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’ascesa dell’AI non sostituirà i data engineer, ma ne valorizzerà le competenze. Per stare al passo con i tempi, questi professionisti dovranno comprendere come integrare l’AI generativa nei processi esistenti e supervisionare il suo lavoro, rendendo le pipeline di dati più connesse e efficienti.

Strumenti self-service alimentati da LLM per il customer service

Secondo IDC, migliorare la soddisfazione del cliente è una priorità per quasi la metà dei decisori nel settore manifatturiero. Gli LLM supportati da big data rivoluzioneranno l’esperienza del cliente, sia fornendo strumenti self-service per la ricerca di informazioni, sia migliorando il supporto clienti con maggiore velocità e accuratezza.

Il 2024 vedrà il manufacturing entrare in una nuova era, dove l’intelligenza artificiale e i LLM giocheranno un ruolo chiave nell’innovazione e nell’efficienza dei processi produttivi. Queste tecnologie, integrate sapientemente, promettono di migliorare non solo la produttività ma anche la relazione tra aziende e clienti, segnando l’inizio di un futuro più efficiente e sostenibile nel settore manifatturiero.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web di Snowflake.

Da non perdere questa settimana su Techbusiness

🔮 Il futuro dell’innovazione tecnologica, ecco come l’AI può esserci d’aiuto
 🕸️ La rivoluzione nell’automazione delle reti aziendali
🇪🇺 L’Unione Europea e il confine tra algoritmo e intelligenza artificiale
🏭 Google lancia IA per il Made in Italy per supportare le PMI italiane
 
✒️ La nostra imperdibile newsletter Caffellattech! Iscriviti qui 
  
🎧 Ma lo sai che anche Fjona ha la sua newsletter?! Iscriviti a SuggeriPODCAST!
  
📺 Trovi Fjona anche su RAI Play con Touch - Impronta digitale!
  
💌 Risolviamo i tuoi problemi di cuore con B1NARY
  
🎧 Ascolta il nostro imperdibile podcast Le vie del Tech
  
💸E trovi un po' di offerte interessanti su Telegram!

Elena Mauro

Appassionata di tecnologia con un debole per la cultura giapponese. Condivido la mia vita con due gatti e un fedele cane, in equilibrio tra il mondo digitale e quello reale.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button