NewsSoftware

Zoom aggiunge la traduzione in tempo reale e il supporto a Facebook VR

Molte novità annunciate dalla compagnia, che punta a evolversi

Lunedì 13 settembre Zoom ha annunciato tantissime novità in arrivo sulla piattaforma, fra cui spiccano l’arrivo della traduzione in tempo reale per i sottotitoli automatici e il supporto a Facebook VR. Ma con novità anche per le lavagne digitali e tante altre piccole migliorie, l’evento “Zoomtopia” ha segnato un rilancio importante per l’azienda.

Zoom aggiunge la traduzione in tempo reale, e non solo

Questo febbraio Zoom ha annunciato l’arrivo delle trascrizioni automatiche in diretta in inglese. Una novità importante per seguire meeting ed eventi, con la possibilità di farsi aiutare a comprendere quanto detto grazie ai sottotitoli. Ora però l’azienda ha annunciato che “prevede di fornire la trascrizione per fino a 30 altre lingue entro la fine dell’anno”.

Inoltre l’azienda vuole offrire servizi di traduzione per gli account a pagamento, con l’intenzione di “supportare traduzioni in tempo reale tra dodici lingue entro la fine dell’anno“. Zoom non ha spiegato quali saranno le lingue supportate. Né quando arriveranno. Ma ha spiegato che queste nuove funzionalità derivano direttamente dall’acquisizione dell’azienda di traduzione tedesca Kites.

Oltre alla traduzioni, sono tante le novità funzionali in arrivo. Per esempio diventerà possibile condividere le lavagne digitali indipendentemente dalle videoconferenze, con la possibilità di aggiungere note e disegni per poi condividerle quando preferite. Con la possibilità di aggiungere commenti e modifiche per lavorare in team.

Infine, entro la fine dell’anno Zoom arriva su Facebook Horizon Workrooms, lo spazio virtuale di Facebook per fare riunioni in realtà virtuale.

Se volete approfondire gli annunci di ieri per Zoom, qui il post pubblicato dall’azienda su Zoomtopia.

Bestseller No. 1
Oculus Quest 2, visore VR all-in-one avanzata , 128 GB
  • HARDWARE DI OTTIMA GENERAZIONE: Goditi ogni movimento con un processore rapido e il nostro display con la risoluzione alta
  • GAMING ALL-IN-ONE: Spara, sferza colpi e segui il ritmo grazie ai titoli dell’immensa libreria di giochi ed esperienze di Oculus Quest
  • INTRATTENIMENTO IMMERSIVO: Goditi un posto in prima fila per concerti dal vivo, film rivoluzionari, eventi e molto altro
  • CONFIGURAZIONE SEMPLICE: Apri la confezione, configura il visore con l’app per smartphone e tuffati nella VR; non occorre un PC o una console
  • DISPLAY PREMIUM: Cattura ogni dettaglio grazie a un ottimo display con il 50% di pixel in più rispetto a Quest originale
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button