FeaturedGuide

Undici consigli per tornare ad usare Zoom al meglio

Un po' di regole per non risultare arrugginiti dopo la pausa estiva

Settembre è arrivato, e con esso anche il rientro al lavoro.  Vista ancora la fase di incertezza, lo smart working sarà ancora al centro della vita lavorativa di molte persone, e con esso lo videochiamate da remoto. Ecco quindi undici consigli per usare al meglio Zoom senza risultare arrugginiti dalla pausa estiva.

I consigli per usare Zoom al meglio

I consigli di oggi sono forniti da Paessler, azienda specializzata del monitoraggio di rete, e vanno oltre la dritta più ovvia (che potremmo anche pensare come una regola zero), ovvero l’assicurarsi di avere una buona connessione. Accenniamo solo al fatto che, nel caso il vostro Wi-Fi risultasse insoddisfacente, un ripetitore o direttamente un cavo Ethernet (con relativo adattatore, se il vostro dispositivo non fosse dotato della relativa porta) potrebbero fare al caso vostro. Ma passiamo ora ai consigli per usare Zoom al meglio.

1 – Le cuffie sono vostre amiche

Zoom consiglio cuffieÈ abbastanza evidente come, tra una buona esperienza video e una buona esperienza audio, quest’ultima sia sempre prioritaria. E non c’è modo migliore di contribuire a questo aspetto dell’utilizzo di un paio di cuffie. Questo, oltre a permettervi di sentire meglio il resto dei partecipanti, aiuterà soprattutto questi ultimi a sentire meglio voi, captando in maniera privilegiata la vostra voce rispetto al resto dei rumori ambientali. L’utilizzo di cuffie ha anche un’ulteriore effetto: permette infatti di eliminare eventuali echi ritorni dovuti al rientro dell’audio degli altoparlanti all’interno del microfono.

2 – Il microfono è importante

Zoom consigli microfonoSe per la maggior parte dei casi il microfono integrato nella cuffie è più che adeguato per una videochiamata, potreste comunque decidere di investire in un dispositivo dedicato nel caso le call diventassero una parte imprescindibile della vostra vita lavorativa.

Qui sotto potete vedere alcune scelte di microfoni USB più che adatti a questo scopo. Una volta collegati e configurati dal sistema operativo, vi basterà selezionarli a livello di impostazioni di Zoom per poterli utilizzare.

TONOR PC Microfono USB Condensatore per Computer Gioco Mic Plug & Play con Treppiede e Filtro Pop per Registrazione Vocale, Podcasting, Streaming, Video di Youtube per Laptop PC Desktop
  • Plug and Play: Con una porta dati USB 2.0, il TC-777 è plug and play, non è richiesto alcun driver aggiuntivo. (Nota: non è compatibile con Xbox.)
  • Pickup Cardioide: Questo microfono ha un pattern pickup cardioide che cattura il suono chiaro, regolare e nitido davanti al microfono e sopprime il rumore di fondo.
  • Facile da Installare: È sufficiente aprire direttamente il supporto a tre gambe e regolare la posizione del filtro anti-pop, quindi può essere plug and play. Ideale per apprendimento a distanza, streaming, chat, podcast, registrazione, zoom, Skype, YouTube, ecc.
  • Versatilità: Il supporto antiurto può essere e fissato a un supporto del braccio con inserto filettato da 5/8''. Nota: se l'inserto filettato con cui viene fornito il supporto è 3/8'', è necessario l'adattatore filettato femmina da 3/8'' a 5/8'' maschio (non incluso).
  • Cosa ottieni: 1 x microfono con cavo di alimentazione (1,5 m), 1 x treppiede per microfono, 1 x shock mount, 1 x filtro anti-pop e 1 x manuale.

Offerta
Microfono per PC, Gyvazla Condensatore Omnidirezionale Lavalier Clip on Mic per Computer, PC, Podcast, Interviste, Canto di rete, Skype, MSN, Registrazione audio video [Plug and Play]
  • Registra direttamente al computer - Cancellare il rumore e isolare la sorgente sonora principale, Buono per home studio, Chattare, Skype, MSN, Registrazione di Yahoo, Registrazione di YouTube, Google Voice Search.
  • Smooth, Flat Frequency Response di 50Hz-16KHz - La risposta in frequenza estesa è eccellente per chattare, parlare e strumenti, eseguita perfettamente per riprodurre il suono, l'alta qualità Mic e il registratore vocale perfetto assicurano che il suono squisito riproduca su Internet.
  • Plug Play e Portable - connettore USB, plug and play nel sistema XP e superiori. Il supporto supporta automaticamente il microfono che nella scheda audio incorporata nel computer. (Nota: alcuni computer parziali non proteggono e passano manualmente).
  • Pattern Cardioid Distinctive Pattern - Il microfono del Gyvazla USB è di 1,5 m (4,9 piedi). Omnidirezionale modello di pick-up e microfono a clip condensatore per PC e Macbook, più leggero e portatile.
  • Garanzia di 12 mesi - Forniamo una garanzia da 1 anno per il microfono USB Gyvazla. Se hai problemi con i prodotti, contattaci direttamente per ottenere il servizio.

3 – “Smutati” solo quando serve

Anche una volta dotati di cuffie, è buona norma tenervi mutati in ogni momento in cui non dovete parlare. Questo contribuirà a rendere l’esperienza audio piacevole per tutti, senza rumori accidentali, respiri o battiti di tastiera.

Potete attivare e disattivare il microfono premendo sull’icona apposita oppure, per parlare per un breve periodo di tempo, potete sbloccare temporaneamente il microfono tenendo premuta la barra spaziatrice. Se siete l’organizzatore della chiamata, potete silenziare tutti i microfoni contemporaneamente con un semplice combinazione di tasti (Alt + M per Windows 10⌘Cmd + Ctrl + M per MacOS).

4 – Una webcam può fare la differenza

Zoom consiglio webcamUna volta coperta la parte audio possiamo pensare alla parte video. E per questo dobbiamo partire proprio dalla webcam del proprio computer: quella integrata, sia perché fino a questo momento non si trattava di un componente molto ricercato sia per lo spessore ridotto dello schermo, è spesso di bassissima qualità.

Risulta quindi fondamentale investire su una webcam esterna, capace di restituire una immagine di qualità migliore anche a parità di risoluzione. Se vi serve un consiglio, vi lasciamo la nostra guida per scegliere una webcam esterna e qualche opzione nei box sottostanti.

Offerta
Logitech C920 HD Pro Webcam, Videochiamata Full HD 1080p/30fps, Audio Stereo ‎Chiaro, ‎Correzione Luce HD, Funziona con Skype, Zoom, FaceTime, Hangouts, ‎‎PC/Mac/Laptop/Tablet/Chromebook - Nero
  • Videochiamate Full HD: La webcam Logitech C920 HD Pro trasmette video Full HD e 1080p a 30 ‎fotogrammi al secondo, sia su Skype che in streaming. Si collega al dispositivo tramite USB
  • Qualità Video Nitida: Collegala tramite Wi-Fi, consente anche a ‎professionisti di registrare contenuti ricchi, fluidi. Mostra le tue abilità o i tuoi interessi su ‎YouTube in modo professionale.
  • Obiettivo in Vetro Full-HD: E la messa a fuoco automatica garantiscono ‎chiarezza e nitidezza; l'obiettivo in vetro a 5 elementi con messa a fuoco ‎automatica di alta qualità
  • Immagini Più Brillanti: Grazie alla correzione automatica della luminosità HD, la telecamera webcam C920 ottimizza le ‎condizioni di illuminazione e produce immagini luminose e bilanciate
  • Stereofonia Completa: Dotata di due microfoni omnidirezionali, uno su ciascun lato della fotocamera ‎‎per un suono realistico ad ogni angolazione, in modo che la ‎‎tua voce risulti naturale e chiara

5 – Ben inquadrati

Una volta comprata una webcam esterna (o anche con quella integrata del computer), è importante aggiustare l’inquadratura. Per evitare infatti riprese poco lusinghiere dal basso o dall’alto, è necessario posizionare il sensore quanto più possibile all’altezza dei propri occhi.

Questo purtroppo è reso impossibile, per le webcam integrate, in alcune soluzioni dove la videocamera è posizionata in fondo allo schermo o addirittura nella tastiera. In questi casi sarà doveroso procurarsi una webcam esterna.

6 – Ben illuminati

Oltre all’inquadratura, anche l’illuminazione è fondamentale. La luce può infatti aiutarvi a staccarvi rispetto allo sfondo, ma può essere anche la vostra peggior nemica. Le fonti di luce principali (come lampade e finestre) dovrebbero essere di fronte a voi e non dietro di voi. Cercate poi di rendere  la sorgente quanto più possibile morbida, piuttosto che diretta, per evitare di accecarvi e risultare sovraesposti. Potete farlo con una tenda, nel caso di una finestra, o facendo “rimbalzare” la luce su una superficie prima di farla arrivare a voi, nel caso di una lampada.

7 – Controllate il vostro sfondo (e voi stessi)

Oltre all’inquadratura e all’illuminazione, è importante anche controllare “gli oggetti di scena”, compresi voi stessi. Con un programma adatto a visualizzare quanto visto dalla webcam, controllate in anticipo cosa appare nell’inquadratura o meno, in modo da garantire una buona impressione. Questo vale anche per il vostro abbigliamento, che dovrebbe sì includere una parte sopra “professionale”, ma dovrebbe essere anche accompagnato da una parte sotto presentabile, nel caso ci si debba alzare durante la chiamata.

8 – Composti e rispettosi

Nonostante ci si trovi a casa, la videochiamata è comunque un momento professionale, e come tale, va presa sul serio. Per questo, soprattutto se decidiamo di  partecipare usando uno smartphone o un tablet, bisogna evitare di tenerlo in manogirarci o, lo scenario peggiore, portarselo in bagno. Oltre al rispetto per i propri colleghi, il movimento continuo potrebbe distrarre l’oratore del momento.

9 – Collegarsi in anticipo

Sempre continuando sul filone del rispetto professionale, è buona norma arrivare 10 minuti prima dell’orario prestabilito, magari collegandosi e staccando  poi microfono e videocamera fino all’inizio della riunione. In questo modo, in caso di problemi tecnici, si avrà tutto il tempo necessario di risolverli o di cambiare dispositivo, senza causare un ritardo e un disturbo per gli altri.

10 – Una connessione a testa

Anche se alcuni dei nostri colleghi potrebbero essere tornati in ufficio, rimane buona norma che ognuno si colleghi singolarmente, piuttosto che in gruppo attraverso un unico dispositivo. Questo, oltre a ridurre la confusione, permette alle singole persone di prendere più facilmente la parola ed evita delle bolle dovute alla presenza mista di persona e virtuale.

11 – A me gli occhi

Come ultima regola, vi ricordiamo di guardare direttamente la videocamera sia quando è il momento di parlare che quando state ascoltando un’altra persona. Questo permetterà di instaurare un contatto visivo diretto, seppur virtuale, e di mostrarci coinvolti. Un trucco  per facilitare questa pratica è quello di posizionare la finestra di Zoom subito sotto la nostra webcam, in modo che, anche guardando i partecipanti, lo sguardo sia praticamente fisso alla lente della videocamera.

Per altri consigli utili su come diventare campioni di videochiamata vi rimandiamo alla nostra guida dedicata.

OffertaBestseller No. 1
Logitech C920 HD Pro Webcam, Videochiamata Full HD 1080p/30fps, Audio Stereo ‎Chiaro, ‎Correzione Luce HD, Funziona con Skype, Zoom, FaceTime, Hangouts, ‎‎PC/Mac/Laptop/Tablet/Chromebook - Nero
  • Videochiamate Full HD: La webcam Logitech C920 HD Pro trasmette video Full HD e 1080p a 30 ‎fotogrammi al secondo, sia su Skype che in streaming. Si collega al dispositivo tramite USB
  • Qualità Video Nitida: Collegala tramite Wi-Fi, consente anche a ‎professionisti di registrare contenuti ricchi, fluidi. Mostra le tue abilità o i tuoi interessi su ‎YouTube in modo professionale.
  • Obiettivo in Vetro Full-HD: E la messa a fuoco automatica garantiscono ‎chiarezza e nitidezza; l'obiettivo in vetro a 5 elementi con messa a fuoco ‎automatica di alta qualità
  • Immagini Più Brillanti: Grazie alla correzione automatica della luminosità HD, la telecamera webcam C920 ottimizza le ‎condizioni di illuminazione e produce immagini luminose e bilanciate
  • Stereofonia Completa: Dotata di due microfoni omnidirezionali, uno su ciascun lato della fotocamera ‎‎per un suono realistico ad ogni angolazione, in modo che la ‎‎tua voce risulti naturale e chiara
OffertaBestseller No. 2
Razer Kiyo Streaming Webcam 1080p 30 FPS / 720p 60 FPS, Luce ad Anello con Luminosità Regolabile, Microfono Incorporato, Autofocus Avanzato
  • Il razer kiyo mantiene un'illuminazione uniforme e lusinghiera ed elimina le ombre dure con livelli di luminosità regolabili
  • Con una risoluzione 1080p a 30 fps la razer kiyo offre fedeltà visiva in fase di streaming supporta inoltre lo streaming con risoluzione 1080p a 30 fps
  • La razer kiyo supporta lo streaming sulle piattaforme popolari, come open broadcaster software e XSplit
  • Grazie all'autofocus rapido e preciso, non devi preoccuparti di rimanere fermo di fronte alla telecamera tutto il tempo
  • Grazie alle sue dimensioni compatte e portatili, la razer kiyo può essere facilmente trasportata nel tuo zaino per portarla in viaggio

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button