NewsSicurezzaSoftware

Ecco Windows Autopatch, il nuovo sistema di Microsoft per automatizzare gli aggiornamenti

Il rilascio ufficiale avverrà nel mese di luglio

Microsoft ha rilasciato l’anteprima di Windows Autopatch, un sistema di automazione degli aggiornamenti di sicurezza del software Microsoft. La versione definitiva sarà disponibile a partire da luglio 2022. Questo nuovo strumento è rivolto alle aziende e ai professionisti che usano Azure AD anche in configurazione ibrida. Si rivolge quindi agli utenti in possesso di una licenza Windows 10/11 Enterprise E3 o superiore ed è completamente gratuito.

Microsoft rilascia Windows Autopatch

È uscita l’anteprima di Windows Autopatch, il nuovo sistema di Microsoft nato per gli utenti aziendali con lo scopo di automatizzare gli aggiornamenti di Windows. Attualmente è disponibile unicamente per gli utenti iscritti al programma Insider dell’azienda. Il rilascio ufficiale del sistema è previsto per luglio 2022. Autopatch gestirà automaticamente i nuovi aggiornamenti di Windows 10 e 11, inclusi driver, firmware, app e patch di sicurezza con una configurazione minima, ed è disponibile come componente aggiuntivo gratuito per i clienti di Windows 10/11 Enterprise E3.

Il nuovo sistema, secondo Microsoft, manterrà il software sempre aggiornato riducendo così il rischio di vulnerabilità. Autopatch inoltre snellirà di molto il lavoro degli amministratori IT che non saranno più costretti a fare gli aggiornamenti manualmente. “Windows Autopatch ha lo scopo di semplificare la registrazione e ridurre al minimo l’investimento di tempo degli amministratori IT“, ha spiegato l’azienda in un post sul suo blog ufficiale. “Il nuovo sistema ridurrà al minimo le interruzioni per l’utente finale rilasciando gli aggiornamenti in modo sequenziale e rispondendo ai segnali di affidabilità e compatibilità. Le interruzioni degli utenti dovute agli aggiornamenti saranno dunque ridotte al minimo.”

Microsoft dice basta aggiornamenti in blocco

Attualmente, gli amministratori di sistema devono implementare gli aggiornamenti di Windows manualmente. Microsoft rilascia questi aggiornamenti in blocco una volta al mese, ovvero durante il cosiddetto Patch Tuesday. Patch, termine inglese che significa pezza, toppa, nell’ambito informatico sta ad indicare una porzione di software progettata per aggiornare o migliorare un programma, risolvere vulnerabilità di sicurezza e altri bug generici.

Questo appuntamento fisso per gli aggiornamenti è stato introdotto dall’azienda nell’ottobre 2003. Lo scopo era quello di semplificare l’implementazione di patch e risolvere tutti gli eventuali problemi di sicurezza. Il problema del Patch Tuesday però sta proprio nella sua cadenza mensile: un malware potrebbe essere diffuso pochi giorni prima non lasciando il tempo sufficiente per risolvere la nuova problematica. In questo modo, in attesa del prossimo Patch Tuesday, ci sarebbe una finestra di un mese per eventuali attacchi che sfruttino la falla.

Windows Autopatch risolve questa problematica rilasciando aggiornamenti continui e in maniera automatica. La versione iniziale è disponibile unicamente per gli utenti con account Enterprise E3 e versioni successive, Azure AD Premium o Microsoft Intune. “Questo servizio manterrà aggiornato automaticamente il software Windows e Office sugli endpoint registrati, senza costi aggiuntivi. In questo modo gli amministratori IT potranno guadagnare tempo e risorse per generare valore. Il secondo martedì di ogni mese ora sarà solo un martedì come tutti gli altri”. Ha dichiarato Lior Bela, senior product marketing manager di Microsoft.

OffertaBestseller No. 1
Microsoft 365 Personal - 1 persona- Per PC/Mac/tablet/cellulari - Abbonamento di 12 mesi - codice digitale
  • Abbonamento personale annuale che include potenti app di produttività e sicurezza, funzioni premium, spazio di archiviazione cloud extra e sicurezza avanzata
  • L'abbonamento può essere utilizzato su un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente: PC/Mac, tablet e telefoni cellular
  • 1 TB (1000 GB) di spazio di archiviazione cloud OneDrive con protezione ransomware per i vostri file e le vostre foto
  • Applicazioni premium sempre aggiornate: Word, Excel, PowerPoint, Outlook, OneNote, Microsoft Editor
  • Sicurezza avanzata di Microsoft Defender per dati e dispositivi
OffertaBestseller No. 2
Microsoft Surface Go 3 - 10,5" Processore dual-core Intel Pentium Gold 6500Y 8GB/128GB Wi-Fi Nero
  • Progettato per ottenere il meglio di Windows 11, Surface Go 3 è ottimizzato per il tocco e la penna digitale, ha un veloce processore Intel e la versatilità di un laptop convertibile in tablet
  • Esplora, lavora, gioca, impara, segui le tue serie preferite ovunque ti trovi su un ottimo dispositivo due-in-uno, che sostituirà il tuo tablet e il tuo portatile
  • Fino a 11 ore di autonomia durante gli spostamenti e Ricarica rapida, per ricaricare subito la batteria quando devi collegare il dispositivo alla rete elettrica
  • Surface Go 3 è piccolo e facile da utilizzare per tutti i membri della famiglia; regola il sostegno integrato all'angolo ottimale per prendere appunti, disegnare diagrammi e fare schizzi con la penna per Surface (accessori in vendita separatamente)
  • Collega gli accessori che usi ogni giorno con la porta USB-C, il connettore jack per cuffie, Bluetooth 5.0 e il lettore di schede MicroSDXC

Autore

  • Marzia Ramella

    Scrivo di libri, film, tecnologia e cultura. Ho diversi interessi, sono molto curiosa. La mia più grande passione però sono i libri: ho lavorato in biblioteca, poi in diverse case editrici e ora ne scrivo su Orgoglionerd.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button