CloudGestioneNewsSoftware

VMware presenta vSphere+ e vSAN+, per portare i vantaggi del cloud on-premise

Semplificare le operazioni con un'infrastruttura di gestione centralizzata e non solo

Oggi VMware annuncia due nuove offerte per portare i benefici del cloud nelle infrastrutture on-premise, senza interruzioni: VMware vSphere+ e VMware vSAN+. Due soluzioni che permettono di migliorare l’infrastruttura fornendo una gestione centralizzata cloud-base. Con Kubernetes integrato, accesso a servizi di cloud ibrido e un modello di sottoscrizione flessibile.

VMware presenta vSphere+ e vSAN+, per semplificare le operazioni

VMware aveva introdotto dapprima queste novità al VMworld 2021, come una tecnologia dal nome in codice Project Artic. Ma oggi da Palo Alto arriva l’annuncio ufficiale, che presenta queste due novità a tutte le organizzazioni. Non importa in quale punto della trasformazione digitale si trovano, possono sfruttare i vantaggi di una gestione centralizzata basata sul cloud.

Come spiega Krish Prasad, senior VP e general manager di VMware Cloud Platform Business, Cloud Infrastructure Business Group, VMware. “VMware vSphere+ e VMware vSAN+ rappresentano il prossimo passo evolutivo per quelle soluzioni fondamentali che i clienti conoscono e di cui si fidano. Ovunque i clienti siano nella loro trasformazione digitale e nell’eseguire la loro strategia cloud, vSphere+ e vSAN+ aiuteranno ad accelerare la loro trasformazione. Portando i vantaggi del cloud sulle esistente infrastrutture on-premise e workload. Insieme a un modello di sottoscrizione flessibile”.

VMware vSphere+ - Cloud Console - Inventory 2-min

La massima flessibilità per adattarsi al cammino digitale dei clienti

Nella conferenza stampa prima dell’annuncio, VMware Cloud ci spiega che i due nuovi prodotti sono una parte essenziale della strategia dell’azienda per fornire capacità a valore aggiunto negli ambienti distribuiti. Infatti vSphere+ e vSAN+ permettono di attivare servizi di cloud ibrido per applicazioni business-critical che funzionano on-premise. Fra queste, anche le fondamentali funzioni di disaster recovery e protezione ransomware.

E il modello di sottoscrizione flessibile permetterà ad aziende di ogni dimensione di aggiornare velocemente i prodotti e semplificare le operazioni. Tutto senza cambiare applicazioni o aggiornare l’hardware.

VMware vSphere+ - Cloud Console - Inventory 1-min

VMware vSphere+ e vSAN+, una gestione centralizzata

Per aumentare efficienza e produttività, spesso i tema di infrastructure operations si trovano a lavorare su ambienti in espansione e sempre più complessi. Spesso con devono governare silos, siti on edge e ambienti cloud. Con difficoltà crescenti di gestione e manutenzione.

VMware vSphere+ e vSAN+ forniscono una gestione di infrastruttura centralizzata tramite la VMware Cloud Console. Che include un inventory globale, configurazioni, allarmi, status di amministrazione e sicurezza per le strutture on-premise. Gli amministratori potranno così gestire configurazioni e policy, oltre ha gestire aggiornamenti automatici delle componenti on-premise.

L’integrazione di Kubernetes e il cloud ibrido

vSphere+ fornisce una sola piattaforma per gestire i workload di VM e containers orchestrati da Kubernetes, permettendo di trasformare l’infrastruttura on-premise in una piattaforma Kubernetes di livello enterprise.

VMware VSphere Connect VCenters Cloud Gateway Min

Questo include un’esperienza IaaS multicloud estendendo le capacità VMware Tanzu Standard Runtime per gestire Kubernetes in scala sia on-premise che su cloud pubblici e nell’edge. Con VMware Tanzu Mission Control Essentials avrete visibilità globale e potrete automatizzare le operazioni.

Tutte queste possibilità permettono alle aziende di continuare a utilizzare gli asset esistenti, pur con le capacità estese di VMware Cloud. I clienti potranno sfruttare le protezioni del workflow come servizi cloud add-on, integrati direttamente nel loro ambiente operativo. Come VMware Cloud Disaster Recovery, per recuperare i dati in caso di disastro o ransomware. E altre nuovi servizi add-on arriveranno in futuro, fornendo un passaggio semplificato al cloud per il futuro.

Tutto con un modello flessibile

I nuovi vSphere+ e vSAN+ non solo permettono estrema flessibilità nelle operazioni, ma adottano un modello di sottoscrizione altrettanto flessibile. Inoltre potranno usare una sola SKU che include tutte le componenti necessarie: VMware vCenter, VMware ESXi, Tanzu Standard Runtime e Tanzu Mission Control Essentials, oltre all’assistenza.

VMware vSphere+ - Cloud Console - Operations-min

Entrambe le soluzioni arriveranno entro la fine dell’attuale trimestre fiscale, che si chiude il 29 luglio 2022. Mentre la componente Tanzu Mission Control Essentials dovrebbe arrivare nel trimestre prossimo.

Per approfondire, qui trovate le opinioni dei partner di VMware sulle due soluzioni.

OffertaBestseller No. 1
2021 Apple MacBook Pro (16", Chip Apple M1 Pro con CPU 10-core e GPU 16‑core, 16GB RAM, 512GB SSD) - Grigio siderale
  • Chip Apple M1 Pro o M1 Max: un incredibile balzo in avanti per le prestazioni della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU fino a 10-core con prestazioni fino a 2 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora anche con i flussi di lavoro3 più impegnativi.
  • GPU fino a 32-core per una grafica fino a 4 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi
  • Neural Engine 16-core per un apprendimento automatico fino a 5 volte più rapido
  • Più autonomia: fino a 21 ore

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button