HardwareNewsTCL e Mobile

iPhone 12 domina il mercato degli smartphone nel primo trimestre 2021

Apple, Samsung e Xiaomi hanno portato il mercato dei cellulari a registrare vendite record

Apple, con il suo Phone 12 esulta per i risultati raggiunti nelle vendite di smartphone nel primo trimestre del 2021 che hanno rappresentato un terzo delle entrate in questo specifico mercato. La buona performance di Apple, a cui vanno aggiunte quelle di Samsung e Xiaomi, ha portato il mercato degli smartphone a un nuovo record di vendite: 113 miliardi di dollari a livello globale.

I dati provengono dalla società di consulenza tecnologica Counterpoint . Secondo la società per ogni 100 smartphone venduti nel mondo tra gennaio e marzo, 42 provenivano da Apple.

Le vendite smartphone del primo trimestre 2021 trascinate anche da Samsung e Xiaomi

La preferenza dei consumatori americani per l’iPhone 12 Pro Max ha portato il telefono al vertice della categoria degli smartphone più venduti. Subito sotto, al secondo e terzo posto, iPhone 12 e iPhone 12 Pro. Il Galaxy S21 Ultra, modello all’avanguardia di Samsung, si è distinto sia nel mercato europeo sia in quello americano, ma non abbastanza per insidiare gli iPhone 12.

Xiaomi ha raggiunto una quota record del mercato globale degli smartphone con 48,5 milioni di unità vendute nei primi tre mesi dell’anno. Il record è stato trainato dalle vendite in Cina, India, Russia e Spagna. La forte presenza del brand in mercati come l’America Latina e l’Europa riempie lo spazio lasciato dall’azienda connazionale Huawei, e consolida Xiaomi come uno dei principali provider di 5G.

vendite smartphone primo trimestre 2021

Nell’elenco degli smartphone più venduti del trimestre, solo l’iPhone 11 e l’iPhone SE non supportano la connessione 5G, Questo indica come i nuovi acquirenti di smartphone valutano questa caratteristica tecnica ormai imprescindibile per il loro nuovo device.

Il mercato soffre di carenze di chip

Nel 2020, il mercato della tecnologia ha sofferto di una carenza di materiali come i trucioli, principalmente perché uno dei grandi fornitori della catena, la Cina, è stato il primo a subire gli impatti causati da COVID-19. Questo ha costretto ai giganti degli smartphone di spostare il lancio dei loro principali prodotti. Di conseguenza, la spedizione globale di smartphone è cresciuta del 20% nel primo trimestre del 2021 rispetto all’anno precedente.

Samsung ha avvertito nel suo bilancio trimestrale, pubblicato ad aprile, sulla mancanza di semiconduttori. Nel 2020, Apple ha ritardato il lancio dell’iPhone 12 a causa dell’indisponibilità del prodotto e, quest’anno, ha rinviato la produzione di due dei suoi prodotti principali, il Macbook e l’ iPad, per lo stesso motivo. Secondo gli esperti, la carenza di chip potrebbe durare fino al 2022 e influenzare il prezzo di telefoni cellulari, videogiochi e altri dispositivi elettronici.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button