AziendeFeaturedHardwareInterviste

La digitalizzazione firmata Synology passa per i NAS

Soluzioni versatili e sicure per lo storage e le applicazioni aziendali

Non c’è dubbio sul fatto che il biennio 2020-2021 abbia portato aziende e professionisti a dover fare i conti con una nuova necessità di digitalizzazione e innovazione. Tra le opportunità e le sfide che si sono presentate abbiamo sicuramente la gestione dei dati e dei servizi, che devono essere disponibili e performanti ma anche sicuri. Per parlare di questo scenario e delle possibili soluzioni abbiamo intervistato Francesco Zorzi, Technical Manager di Synology. Ecco di seguito quanto emerso dalla nostra chiacchierata.

Le soluzioni NAS versatili e sicure di Synology

Partendo proprio dai cambiamenti del sopracitato biennio, è da notare come la trasformazione sia avvenuta su più piani. “Abbiamo assistito ad un’importante digitalizzazione sia sul piano prettamente tecnico sia in ambito sociale” ci rivela Zorzi “Questa evoluzione ha comportato sia un incremento della domanda nel segmento storage che, allo stesso tempo, un radicale cambiamento nelle modalità di interazione e collaborazione”.

“Synology ha offerto soluzioni adattabili alle varie richieste del mercato e dei professionisti. In particolare, è stato fondamentale il nostro legame con gli integratori e gli utilizzatori, che ci ha permesso di capire a stretto giro quali fossero le reali nuove esigenze. Sono state dunque sviluppate specifiche implementazioni per smart working e storage di prossimità che hanno permesso un’efficace risposta all’espansione del perimetro informatico aziendale.”

Non si è trattato di un processo privo di difficoltà o ostacoli “Le sfide sono state molteplici, in primis riuscire a modellare prodotti e soluzioni per soddisfare i drastici cambiamenti del modo di lavorare; abbiamo poi dedicato importanti risorse per permettere, in modo rapido e sicuro, la conversione di sistemi che attualmente erano in forza ai clienti in un’ottica d’implementazione per smart working e decentralizzazione dei punti elaborativi

NAS o cloud?

La digitalizzazione richiede innanzitutto un luogo dove fare storage, ovvero dove conservare i dati e le risorse utili, e dove rendere disponibili i servizi aziendali. La scelta di una soluzione di questo tipo, che può essere ad esempio di tipo NAS o cloud, non è scontata. “I parametri sono molti e strettamente dipendenti alle tipologie di lavoro. Tuttavia, hanno un unico fattore decisionale: la sicurezza. L’improvvisa digitalizzazione è stata accompagnata da una crescita esponenziale di attacchi informatici. Questo elemento è il fattore chiave nella scelta tra una logica di affidamento orientata al Cloud e quella invece orientata all’utilizzo di sistemi on premise quali i NAS.”

“A noi in Synology piace il concetto di Private Cloud, un parco servizi orientato ad una fruibilità a 360°, anche remota tramite connessioni in sicurezza tramite VPN Server e VPN Plus Server. A questo concetto accostiamo l’integrazione a sistemi di backup articolato tramite il nostro servizio di backup container Synology C2 e, allo stesso tempo, anche la piena compatibilità con le soluzioni di Cloud Storage di maggior impiego nel mercato IT.” Vantaggi operativi che si riflettono anche sul portafoglio dell’azienda e sul lavoro da remoto: “Nel caso di una infrastruttura Synology questa risulta concretamente competitiva, in quanto la maggior parte dei servizi di interazione e data delivery sono gratuiti e comodamente accessibili. Non mancano inoltre soluzioni per la gestione centralizzata dei client, anche non residenti, grazie ad Active Backup for Business che è stato implementato anche per scenari di lavoro agile”

L’importanza dei mercati verticali

La flessibilità delle soluzioni di Synology ha permesso di implementare delle offerte declinate in maniera specifica per diversi mercati verticali. “Le applicazioni specifiche sono una realtà di elevato interesse. Alcuni mercati verticali hanno trovato nella nostra offerta tecnologica e di sicurezza un principio di innovazione ed efficientamento che non era disponibile con le soluzioni specifiche presenti nel mercato sino a quel momento.

“Il punto di forza è la flessibilità e l’integrabilità dei prodotti Synology che permettono implementazioni anche embedded in applicazioni medicali, industriali ad alto valore tecnologico nonché automotive e di telecomunicazioni; la capacità di adattamento e di integrazione è sempre stato il nostro credo e rappresenta un forte orgoglio per le nostre divisioni tecniche al momento delle realizzazioni dei progetti altamente specializzati.”

La strada intrapresa ha permesso all’azienda di differenziarsi notevolmente dalle altre. “Per Synology la competition è un aspetto ormai in secondo piano in quanto l’impronta di sviluppo e la roadmap che abbiamo intrapreso ci rende sostanzialmente differente rispetto ai player che vedono nei NAS un utilizzo prettamente di storage, spesso secondario. Crediamo fermamente che offrire innovazione, archiviazione intelligente e sicura nonché valide piattaforme di sviluppo costituisca un fattore differenziante, quello che nei NAS Synology sostituisce il termine “Attached” con Network “Application” Storage.”

Maggiori informazioni sui prodotti e le offerte di Synology disponibili sul sito ufficiale.

Bestseller No. 2
Synology DS920+ 4 Bay Desktop NAS
  • Più potenza per le applicazioni: in media il 15% di prestazioni in più per l'indicizzazione di foto e altre attività intensive di elaborazione, oltre a una risposta del database più veloce
  • Prestazioni e capacità ottimali con la cache SSD, gli slot SSD NVMe M.2 2280 integrati consentono un'archiviazione della cache rapida senza occupare l'ingombro
  • Espansione semplificata: aumenta la capacità di archiviazione fino a 9 unità quando necessario.
  • Back up e ripristino dei dati: è possibile eseguire il backup dei dati importanti e accelerare il ripristino con Snapshot Replication
  • Pronto per la virtualizzazione. È possibile utilizzare le più comuni macchine virtuali nel Synology NAS

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button