AziendeCase StudyCloudNewsSoftware

Il digitale e il settore sanitario, le soluzioni di Synology

Proteggere i propri dati e migliorare le cure

Proteggere e sfruttare al massimo i propri dati sta diventando una priorità per tutte le aziende, in ogni ambito. Ma nessun settore come l’healthcare ha bisogno di soluzioni che siano al contempo sicure ed efficaci. Synology offre diverse soluzioni per il backup e la gestione dei dati, che permettono alle istituzioni, agli ospedali e a tutte le realtà del settore sanitario di digitalizzare i loro archivi. E, oltre a questo, anche di garantire la sicurezza del dato, vista anche l’estrema sensibilità delle informazioni mediche.

Le soluzioni di Synology per il settore sanitario

I sistemi di healthcare sono in prima linea per garantire l’accesso alle cure dei pazienti. Per farlo in maniera efficiente, negli ultimi anni, abbiamo visto un’adozione estesa di soluzioni digitali. Specie negli ultimi due anni, che hanno ricordato dolorosamente l’importanza di un sistema sanitario veloce e sicuro.

Tuttavia, in questo periodo sono aumentati molto anche gli attacchi verso le istituzioni sanitarie. Infatti, recentemente, Sophos ha sottolineato come solo nell’ultimo anno i ransomware nell’healthcare siano cresciuti del 94%. Per contrastare questo tipo di attacchi ci possono essere diverse strategie. Ma tutte partono dalla conclusione di avere backup efficaci.

Backup e gestione centralizzata

Synology suggerisce per il settore sanitario un approccio che assicura il massimo della protezione, preparandosi anche a soluzioni flessibili di disaster recovery qualora succedesse il peggio. La strategia più efficace si dirama in tre punti:

  • Effettuare backup su Synology NAS di server Windows, PC, macchine virtuali VMware e Hyper-V, oltre che dei dati di Microsoft 365 e G Suite (ora Google Workspace).
  • Creare Point-in-time e Instant Data Receovery, replicando i dati per avere più copie e maggior resilienza contro i ransomware
  • Supportare backup locali e remoti: Synology NAS, cloud pubblici e anche dispositivi USB

Utilizzare soluzioni come Active Backup for Office 365, come ha fatto, per esempio, l’azienda di dispositivi ortopedici Corin Australia, permette di gestire i backup da una sola console. Massimizzando l’efficienza e abbassando i costi: l’azienda australiana gestisce 2.400 caselle di posta risparmiando 84 mila dollari austrialiani all’anno.

Il caso della Croce Rossa Italiana – Comitato di Beinasco

Un caso di associazione che gestisce dati da proteggere con cura è quello della Croce Rossa Italiana – Comitato di Beinasco, che fa parte dell’albo delle Associazioni di Protezione Civile, delle ONLUS e delle Organizzazioni di Volontariato. Questa realtà ha spesso a che fare con emergenze sanitarie, trasporti di pazienti, operazioni della Protezione Civile ma anche distribuzioni di farmaci e formazione di operatori. Tutte attività che richiedono l’accesso di dati particolarmente sensibili.

synology soluzioni sanitario croce rossa

Per proteggerli, la CRI ha scelto di fare il backup tramite un DS720+ con file server e Synology Cloud Sync. Come spiega Fabio Brondo, membro del CdA dell’organizzazione e volontario: “Grazie alla combinazione del performante Synology DS720+ e di Synology Cloud Sync, ora possiamo godere pienamente della sicurezza e della flessibilità dei dati, requisiti fondamentali per un’organizzazione come la Croce Rossa Italiana (Comitato di Beinasco).”

Sicurezza e privacy, due elementi essenziali per un’associazione come la Croce Rossa Italiana. “Con questa soluzione potente e affidabile di Synology, non solo abbiamo protetto ed eseguito il backup di tutti i documenti sensibili che richiedono la massima privacy, ma siamo anche in grado di accedere istantaneamente a tutti i dati in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo”.

Soluzioni Synology per il settore sanitario: l’importanza degli archivi

Oltre a dover gestire gli attacchi hacker, la spinta verso il digitale degli ultimi anni ha portato a eliminare progressivamente il bisogno di documentazione cartacea per gestire i dati sensibili. Ma il fatto che questi dati siano ora digitali non cambia la necessità di doverli conservare per lunghi periodi e al sicuro, in ottemperanza delle regolamentazioni locali.

Le soluzioni PACS di Synology permettono alle aziende del settore sanitario di archiviare regolarmente dati importanti tramite lo standard DICOM. Si va da soluzioni come RS820RP+, un NAS a 4-bay scalabile fino a otto drive, che offre una soluzione dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Fino a FS6400 con 24 bay e scalabile fino a 72 drive, per performance di virtualizzazione di elevata qualità.

La gestione dei dati del Centro medico Michel Perret

Il Centro medico Michel Perret offre trattamenti sanitari con oltre 200 posti letto nel sud-est della Francia. Fa anche da day-hospital e ha 60 posti per le cure domiciliari tramite una squadra mobile. In totale, sono quasi 300 i medici professionisti che lavorano in questo istituto.

L’infrastruttura IT include 70 macchine virtuali con database mission-critical, applicazioni di business, server web e servizi di sicurezza; oltre, ovviamente, ai domini amministrativi. Sono 250 gli utenti che accedono ai dati in maniera concorrente. A complicare ulteriormente la questione, il fatto che ci sono due sale server in due edifici diversi.

Per risolvere i propri problemi e ottimizzare la gestione, l’ospedale ha scelto due unità All-Flash FS6400 di Synology. E ha posto una di queste macchine in ognuno dei datacenter, aggiungendo poi la tecnologia Synology High Availability (SHA) per formare un cluster in alta affidabilità. Il cluster ha sia un server attivo per archiviare e gestire i dati delle macchine virtuali, ma anche uno passivo in costante sincronizzazione. Sfruttando le due porte 10GbE integrate, Synology ha connesso le unità all-flash alla rete interna dell’ospedale. Bilanciando il carico e creando ridondanza sulla rete.

synology solouzioni healthcare sanitario backup

Inoltre, il Centro sanitario ha usato due unità Synology RS3617RPxs per eseguire sia il backup delle VM con soluzioni di terze parti che dei  backup indipendenti di ogni VM utilizzando il pacchetto Active Backup for Business (ABB) di Synology.

Con questa soluzione, gli IOPS (le operazioni di lettura e scrittura al secondo) misurati sono saliti da 822 a 71000. La soluzione ridondante, inoltre, riduce al minimo le interruzioni di servizio e permette di recuperare i dati in ogni situazione. E poiché le soluzioni Synology High Availability e Active Backup for Business sono disponibili senza licenza e su tutti gli hardware compatibili con Synology, il loro costo sul budget di un progetto.

Cédric Savona, tecnico IT, Centro medico Michel Perret, Tullins, Francia spiega: “Volevamo adottare una soluzione che semplificasse l’amministrazione e migliorasse le prestazioni per il team IT. La configurazione con due array all-flash Synology in un cluster High-Availability ci ha aiutato a realizzare prestazioni che con la precedente infrastruttura di archiviazione sarebbero state semplicemente impossibili. Allo stesso tempo abbiamo ridotto anche i costi di acquisto e operativi”.

La sicurezza anche fisica: la gestione di videocamere e device

Nelle strutture sanitarie non è solo la sicurezza informatica ad avere un ruolo cruciale. Synology Surveillance Station offre una modalità di monitoraggio della struttura flessibile e con una gestione centralizzata.

Supportando oltre 7.700 modelli di videocamera, il Centralized Management System (CMS) di Synology permette di gestire con semplicità fino a cinquemila telecamere e 300 dispositivi NVR. Soprattutto, permette di risparmiare spazio di archiviazione usando meccanismi di intelligenza artificiale: se le registrazioni sono normalmente in bassa risoluzione, passa automaticamente a risoluzione più elevata quando vengono rilevati eventi specifici.

Synology DS1522+ 8GB NAS 15TB (5X 3To) WD Red Plus
  • Capacità di 15 TB (5 dischi rigidi WD RED da 3 TB)
  • CPU dual core 2.6/3.1 GHz
  • Memoria DDR4 da 8 GB espandibile a 32 GB
  • 2 slot M.2 NVMe
  • Quattro porte 1 GbE - 2 porte USB 3.2, 2 porte eSata

Nausicaa Spa, backup dati e videosorveglianza

Nell’aprile 2019 nasce Nausicaa Spa, fondendo le aziende comunali AMIA Spa e Apuafarma Spa. Una società multiservizi per i cittadini di Carrara: dall’igiene ambientale al verde pubblico, passando per la gestione di farmacie e altre strutture dell’healthcare. In totale, sono 18 i diversi servizi.

Prima di contattare Synology, Nausicaa Spa archiviava i dati delle farmacie comunali su dei server. Gli archivi e i DB erano copiati dal gestionale che gestiva le vendite, mentre la posta elettronica era salvata su PC senza nessun backup. Inoltre, ogni farmacia aveva un diverso brand di NAS per la videosorveglianza, che conservava i dati per tre giorni e permetteva l’accesso solo dalla sede principale.

La necessità di razionalizzare era evidente e la scelta di Synology sta già portando i propri frutti. Nella sede centrale sono stati adottati un DS920+ e un DS220+, mentre in ogni farmacia è stato poi installato un NAS DS220+ e un NAS DS118.

synology-min

La prima copia quindi avviene in farmacia tramite Active Backup for Business sul DS220+ a intervalli regolari. Per garantire continuità, Nausicaa usa Snapshot Replication. Inoltre, la funzione di accensione automatica della DS118 viene utilizzata per trasferire i dati sulla DS220+ utilizzando l’affidabile soluzione Hyper Backup installata sul DS220+.

Nella sede centrale, invece il backup avviene tramite Active Backup for Business tutti i giorni con modalità “multi-version“, arrivando ad avere fino a sei versioni diverse. Dopo questo backup, per sei giorni su sette ci sono backup tramite Snapshot Replication che passano dal DS220+. Da li, i dati vengono replicati tramite Hyper Backup i dati salvati sul DS920+.

Oltre alla sicurezza dei dati, c’è anche quella fisica. Su ogni NAS DS220+ c’è Surveillance Station, che permette di pianificare la registrazione delle telecamere e gli avvisi verso la sede principale. I dati sono registrati solo sul NAS locale e non su quello centrale. Ma grazie a CSM (Central Management System), dalla sede centrale diventa possibile monitorare tutti i NAS e verificare il funzionamento della videosorveglianza.

Synology ha quindi permesso a questa azienda del settore sanitario non solo di ottimizzare il backup dei dati e garantire continuità di lavoro in qualsiasi situazione, ma anche di utilizzare Surveillance Station per monitrare le registrazioni delle telecamere. Sicurezza fisica oltre alla resilienza digitale. Una tranquillità in più per l’healthcare.

Per conoscere meglio le soluzioni di Synology per il settore sanitario e qualsiasi altro verticale, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale.

Autore

  • Stefano Regazzi

    Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button