Aziende

Smart working e risparmio energetico negli uffici: un binomio possibile

Tre regole d’oro dagli esperti Airzone per mantenere un ambiente confortevole negli uffici, riducendo gli sprechi

La crisi climatica e l’inflazione stanno facendo schizzare i prezzi delle bollette. Quest’inverno accendere il riscaldamento sarà un momento critico per moltissime famiglie. Dal 3 novembre in alcune città si è
cominciato ad accendere i riscaldamenti delle case private, mentre in altre, complice le temperature più alte delle medie stagionali e la necessità di risparmio energetico, si è deciso di posticiparne l’accensione.

A breve anche negli uffici il riscaldamento dovrà essere inevitabilmente acceso. Uffici che però in molti casi restano in parte vuoti per via dello smart working. Questo comporta un dispendio di energia inutile, per scaldare spazi non sfruttati. Come fare allora per contenere gli sprechi e quindi i costi?

“La flessibilità lavorativa ha cambiato enormemente il modo in cui le persone occupano gli ambienti, aumentando le ore trascorse in casa. La possibilità di usufruire dello smart working, infatti, ha modificato la routine delle persone trasferendo almeno in parte il luogo di lavoro a casa. Questo ha fatto sì che in
molti uffici alcune stanze riscaldate restino vuote per intere giornate.” Spiega Davide Truffo, Responsabile Business Development and Training di Airzone Italia, azienda leader nello sviluppo di sistemi di controllo della climatizzazione.”

Consigli per il risparmio energetico

Come fare allora a risparmiare ed evitare sprechi? Ecco alcune regole utili per gestire consapevolmente gli impianti di riscaldamento.
Prima di tutto, è utile ragionare sull’uso che si fa degli spazi. Se una stanza resta vuota a lungo, si può evitare di scaldarla per un determinato numero di ore o anche di giorni. Inoltre, la temperatura può essere adeguata all’attività svolta in uno specifico ambiente. Gestire consapevolmente il riscaldamento degli spazi può far risparmiare.

Inoltre, è bene fare una regolare manutenzione dell’impianto. Questo consente un funzionamento ottimale e quindi un conseguente possibile risparmio. Infine, è possibile adottare tecnologie in grado di gestire flessibilmente gli impianti, anche da remoto. In questo modo è possibile adeguare il riscaldamento negli uffici alle reali necessità.

Oltre ai termostati smart, esistono tecnologie che permettono un controllo completo ed efficiente del sistema nel suo complesso, ma anche delle singole macchine che lo compongono.

I servizi Arizone

Airzone, azienda leader in questo settore, offre soluzioni semplici ed efficaci per il risparmio energetico. I servizi del brand permettono di rispondere alle esigenze di flessibilità di privati e aziende. Ad esempio, la gamma Aidoo, ovverto dispositivi di piccole dimensioni che si integrano con gli impianti di aria condizionata e fancoil dei principali produttori.

L’importante è badare bene alla sostenibilità, sia per risparmiare che per rendere più vivibile e sicuro il Pianeta.

Autore

  • Martina Ferri

    Sono laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button