AziendeNews

Schneider Electric, ecco la piattaforma di formazione per il personale dei Data Center

Una preparazione professionale di carattere generale, non legata a produttore specifico

Schneider Electric annuncia novità sulla propria piattaforma di formazione digitale, che permette di offrire un percorso di qualifica per gli operatori specializzati nei Data Center. Una preparazione di carattere generale, non legata a specifici produttori. Che darà nuove opportunità ai professionisti.

Schneider Electric, ecco la piattaforma di formazione per operatori di Data Center

Arrivano novità per  Schneider Electric University, la piattaforma di formazione digitale accreditata CPD dell’azienda. Che lancia in quattordici lingue compreso l’italiano e accessibile gratuitamente da tutto il mondo. In modo da affrontare in maniera diretta il problema della carenza di competenze Data Center.

Sono più di 650.000 utenti iscritti, oltre un milione le ore di corso erogate. Particolarmente importante il percorso di qualifica “Data Center Certified Associate (DCCA)” disponibile in Schneider Electric University. Che fornisce anche competenze fondamentali su alimentazione elettrica, raffreddamento, sistemi di contenimento e sicurezza fisica. Sono poi presenti guide su come ottimizzare il design dei Data Center. Anche in funzione della sostenibilità.

Fra i moduli essenziali ci sono:

Silvia Olchini è la nuova Vice Presidente Secure Power di Schneider Electric

Investire sulle competenze nel settore

Secondo  Uptime Institute Annual Data Center Survey 2021, nei data center ci saranno quasi 2,3 milioni di posti di lavoro entro il 2025. Il 32% degli operatori fatica a trattenere talenti e il 47% ha problemi a trovare candidati. Questa proposta di Schneider Electric prova a risolvere il problema.

Negli ultimi anni la domanda di capacità data center è cresciuta esponenzialmente, raggiungendo livelli record a causa dell’accelerazione nell’adozione del cloud e nella digitalizzazione. La carenza di competenze specifiche rimane una sfida molto rilevante, che ha potenziali implicazioni anche per altri settori connessi” ha dichiarato Silvia Olchini VP Secure Power di Schneider Electric Italia.

Inoltre spiega che “Grazie ai contenuti che riguardano le tecnologie più recenti e la sostenibilità, pensiamo che Schneider Electric University sia una risorsa importante per aiutare a chiudere il gap di competenze, potenziando l’ecosistema, riqualificando la forza lavoro, contribuendo quindi a formare la nuova generazione di professionisti che costruiranno i data center del futuro”.

Per maggiori informazioni: https://www.schneideruniversities.com/start

Bestseller No. 1
Schneider Electric R9PFC610 Disgiuntore, Bianco
  • Tipo di prodotto o attrezzatura:Interruttore in miniatura
  • Descrizione dei poli: 1P + N
  • Posizione del polo neutro: sinistra
  • Tipo di scatto: Termico magnetico
  • Numero di poli protetti: 1

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button