FeaturedHardwareRecensioni

Recensione EIZO FlexScan EV3895: produttività in ampio formato

Il monitor ideale per chi lavora in multitasking

EIZO è un’azienda giapponese nota per la produzione di monitor pensati soprattutto per i professionisti della grafica che necessitano display di alta qualità. Con il modello EIZO FlexScan EV3895, oggetto delle nostra recensione, l’azienda offre finalmente un monitor nel popolare formato 24:10 da ben 37.5 pollici che è specificatamente pensato per essere inserito negli uffici dove è necessario avere un’ampia superficie di visualizzazione volta a soddisfare le esigenze più spinte di multitasking. Inoltre lo schermo è leggermente curvo sui lati, caratteristica pensata per dare sollievo agli occhi di chi passa tante ore davanti al monitor.

Diciamo subito che il monitor EIZO non è certamente economico. Ma per 1.793 euro (prezzo di listino attuale) si ottiene una docking station USB-C integrata, una connessione LAN fissa e una varietà di connessioni video. I monitor EIZO sono distribuiti in Italia da Attiva e sono disponibili su Ollo store, Gocamera e Graphiland.

Recensione EIZO FlexScan EV3895: il monitor che si adatta a tutte le esigenze

Le esigenze di un buon schermo per l’ufficio (ma anche per l’intrattenimento) sono spesso molto simili. Le cose si cambiano se si cerca un monitor per la grafica o per giocare. EIZO è riuscita a creare un display che in pratica è in grado di soddisfare praticamente tutti gli utenti. Lo schermo da 37,5 pollici, come detto, ha un rapporto di aspetto 24:10 e fornisce una risoluzione di 3840×1600 pixel. Questo è piuttosto insolito per gli schermi ultra-wide. La maggior parte dei monitor che rientrano nella categoria ultra-widescreen utilizzano il formato estremamente ampio 32:9 (ovvero due pannelli 16:9 uno accanto all’altro, per lo più con risoluzione 3840×1080 o 5120×1440). Alcuni adottano il formato “quasi” cinematografico 43:18 (principalmente con una risoluzione 3440×1440). Quest’ultima caratteristica, come si può notare, è quasi identica alla risoluzione di 3840×1600 di EIZO, ma con una differenza sostanziale: il contenuto UHD si adatta alla risoluzione 3840×1600, almeno in termini di larghezza.

Per toglierlo dalla voluminosa scatola dovrete forse farvi aiutare da qualcuno, non tanto per il suo perso di 13,5 kg, quanto per il suo ingombro importante. Una volta posto sulla scrivania il monitor è subito pronto per essere utilizzato. Infatti non è necessario montare il supporto come accade per la stragrande maggioranza degli altri display. Basta collegare il cavo di alimentazione e quello (o quelli) che andranno a ricevere il segnale dal PC (o dai PC) e il gioco è fatto. La dotazione è molto completa: oltre al cavo di alimentazione, sono inclusi anche un cavo HDMI, un DisplayPort e un cavo USB-C. Eizo fornisce anche due cavi di uplink USB.

Molto utile il tasto che blocca o attiva la corrente posto sotto il connettere di alimentazione. Infatti se non si utilizza il monitor, spegnendolo del tutto, si può stare certi che non consumerà nessun watt. Il “normale” tasto di accensione è posto nella parte anteriore.

Design minimalista ma di alta qualità

 L’enorme parte frontale è costituita quasi esclusivamente dal display del monitor. Le cornici sono molto sottili sulla parte superiore e sui lati. Solo quella inferiore è leggermente più ampia. Qui sono posizionati i tasti di controllo, che sono facilmente individuabili in quanto si trovano accanto al simbolo di alimentazione. Peccato che non siano retro-illuminati, quindi al buio non saranno facili da gestire. La base è rotonda e occupa pochissimo spazio sulla scrivania. Grazie alle sottili cornici, l’impressione, nonostante le dimensioni, è di avere un monitor molto compatto.

Recensione Eizo FlexScan EV3895

Il supporto posteriore merita un elogio speciale. Oltre a mantenere il FlexScan EV3895 saldamente in posizione in ogni momento. Spicca per la sua costruzione composta da tre parti: se si regola l’altezza, ognuna di queste scivolano dentro o fuori l’una dall’altra. Si può quindi adattare l’EIZO EV3895 in base alla proprie esigenze, sia che si utilizzai da seduto sia (in rari casi) in piedi. Può essere regolato in altezza di ben 19,2 centimetri, inclinato da -5° a + 35° e ha un angolo di rotazione di 70° in entrambe le direzioni. Non esiste una funzione pivot, ma sarebbe assolutamente fuori luogo con un ultra-wide con uno schermo curvo.

Connessioni senza limitazioni

Sul lato della connessioni non manca davvero nulla. Sono disponibili due porte HDMI e una DisplayPort per connettere facilmente PC e laptop. La porta USB-C presente può essere utilizzata anche come connessione DisplayPort aggiuntiva. Questa è una funzione messa a disposizione da alcuni laptop molto recenti e da alcune schede video di ultima generazione. La stessa porta USB-C, comunque, può alimentare altri dispositivi dotati di questa interfaccia. Ad esempio si può usare per caricare un notebook o uno smartphone con un massimo di 85 watt. Ognuna delle connessioni video può essere rilevata automaticamente dal monitor, ma non è un’impostazione di default. Per renderla attiva è necessario entrare nel menu OSD e alla voce “Impostazioni amministratore”, spuntare “Rilevamento automatico input”.

Recensione Eizo FlexScan EV3895

Anche la porta LAN integrata del FlexScan EV3895 è molto interessante. Se si dispone di un notebook senza porta di rete ethernet, è possibile utilizzarla per collegarlo rapidamente alla rete dell’ufficio. Tutti i cavi che arrivano al monitor si possono mettere in ordine sul retro dello stesso grazia all’alloggiamento predisposto con tanto di copertura removibile che li fa sparire del tutto.

Quattro porte USB-A e il jack per le cuffie si trovano a sinistra. Una decisione sensata, perché sono molto più facili da raggiungere che sul retro. Per poterle utilizzare, il computer deve essere collegato al monitor con un cavo uplink. Due di questi, come detto, sono inclusi nella confezione. Una delle porte USB-A offre anche una capacità di ricarica di 10,5 W

Recensione EIZO FlexScan EV3895: più PC, un solo monitor

Uno dei motivi per cui si può prendere in considerazione l’EIZO FlexScan EV3895 della nostra recensione sono le tante funzioni di visualizzazione che offre, una vara manna per molti uffici dove è necessario tenere sotto controllo più di un software o di uno streaming video. Innanzitutto il monitor offre una funzione picture-in-picture. Ciò consente di visualizzare contemporaneamente tre sorgenti di segnale affiancate (3PbyP). È inoltre possibile assegnare singole porte USB sull’EIZO a diverse sorgenti.

Recensione Eizo FlexScan EV3895

Molto interessante è anche lo switch KVM di EIZO. Questo consente di collegare un mouse e una tastiera al monitor e utilizzare tutti i computer collegati con solo questi due dispositivi di input. A tale scopo vengono utilizzate le connessioni upstream USB-B. Questo è molto pratico, ad esempio, se si desidera passare rapidamente dal desktop dell’ufficio, al laptop.

Quello che rende l’EV3895 ancora più attraente è la qualità dell’immagine che offre. Come è tipico dei monitor EIZO, anche questo modello copre 100% della gamma sRGB, il 93% di DCI-P3 e l’87% di copertura AdobeRGB. Valori che assicurano come i colori siano visualizzati correttamente. È evidente che queste specifiche non sono abbastanza per professionisti dell’immagine molto esigenti, ma per un utilizzo prettamente da ufficio sono altamente soddisfacenti.

Conclusione

Da quanto abbiamo potuto constatare durante la nostra recensione, il monitor EIZO FlexScan EV389 diventa ideale dove il multitasking è la regola e non l’eccezione, L’ampia dotazione di funzionalità, la qualità delle immagini e le dimensioni dello schermo giustificano il prezzo, ma chiaramente lo rendono un prodotto di lusso e non per tutte le tasche.

PRO

  • Switch KVM ideale per utenti con più computer
  • Ampia dotazione di connessioni
  • Ergonomia ai massimi livelli

CONTRO

  • Prezzo alto
  • Tasti menu OSD non retroilluminati
EIZO FlexScan EV3895-BK LED Display 95,2 cm (37.5") 3840 x 1600 Pixel Ultra-Wide Quad HD+ Nero FlexScan EV3895-BK, 95,2 cm (37.5"), 3840 x 1600 Pixel, Ultra-Wide Quad HD+, LED, 5 ms, Nero
  • Monitor da 37,5", risoluzione UWQHD+ (3840 x 1600)
  • densità di pixel di 111ppi.
  • densità di pixel di 111ppi.
  • luminosità 300 cd/mq
  • 178° angolo di visualizzazione

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button