AziendeNewsSoftware

Qonto, il 79% delle aziende italiane vuole integrare banking e fatturazione elettronica

In particolare dopo che dal 1 luglio anche i regimi forfettari hanno l'obbligo

Dal 1° luglio la fatturazione elettronica diventa obbligatoria anche per i professionisti a regime forfettario. Risulta sempre più importante quindi avere a disposizione strumenti agili e completi, soprattutto per professionisti e PMI. Qonto ha voluto valutare a che punto siamo con l’adozione della tecnologia e rivela che quasi il 79% delle PMI italiane privilegia l’uso di un servizio di banking che integra la fatturazione elettronica.

Qonto: le aziende italiane vogliono un banking che integra la fatturazione elettronica

Con un campione di oltre 1000 PMI italiane l’indagine condotta da Qonto analizza in maniera dettagliata le esigenze finanziarie e gestionali delle piccole e medie imprese del Belpaese. Secondo i dati emersi, in Italia fra i settori che vogliono un conto business con fatture elettroniche c’è l’IT & Telecomunicazioni (circa il 90%). Inoltre, soprattutto le aziende giovani vogliono questo approccio: specie quelle che hanno meno di 10 anni di vita (l’83%).

L’indagine tuttavia denota come quasi tutte le aziende avessero adottato il nuovo sistema. Infatti già a giugno 2022 circa il 96% le imprese italiane usavano la fatturazione elettronica. Una conferma dell’utilità del servizio. Pensa che IDC Italia nel dicembre 2021 spiegava che il 46% delle aziende che non avevano l’obbligo di fatturazione elettronica l’utilizzava lo stesso.

Il formato elettronico offre numerosi vantaggi interessanti. Soprattutto la possibilità di risparmiare o eliminare totalmente la carta. Ma anche maggior rapidità nel gestire la documentazione, oltre a una semplificazione degli adempimenti fiscali.

qonto fatturazione elettronica
Le carte di credito Qonto

Secondo oltre il 50% delle imprese utilissima è la conservazione legale delle fatture attive e passive. Un modo per eliminare la carta. Al secondo posto la semplificazione della condivisione di fatture con clienti e fornitori (47%) delle imprese. Terza in classifica la semplificazione degli adempimenti fiscale (43%).

Interessante l’importanza all’ecosostenibilità, più al Sud (17%) che nel Nord e Centro Italia. Ma il fattore differenziante è l’efficienza: la fatturazione elettronica permette di risparmiare tempo.

La nuova funzionalità di Qonto

Il 1° luglio, giusto in tempo per l’introduzione della fatturazione per i forfettari, Qonto ha lanciato per il mercato italiano la funzionalità di fatturazione elettronica. I clienti possono creare, modificare e inviare fatture in pochi clic. Arrivando facilmente ai clienti finali e all’Agenzia delle Entrate via Sistema di Interscambio (SDI).

La piattaforma mostra la data di pagamento e dello stato delle fatture, fornendo una migliore visibilità sui pagamenti in entrata e in sospeso. Potete persino inviare reminder ai clienti e segnalare tutto attraverso il Sistema di Interscambio e accettazione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Come spiega Mariano Spalletti, Country Manager per l’Italia di Qonto“La nuova funzionalità per la fatturazione elettronica, fa parte di una serie di soluzioni con cui vogliamo semplificare la vita a PMI e professionisti clienti di Qonto, rendendo più agevole non soltanto la gestione dei pagamenti aziendali in entrata e in uscita, ma anche le relative attività contabili e amministrative. Nella fattispecie, con la fatturazione elettronica, il nostro scopo è consentire ai nostri clienti di ricevere pagamenti in modo ancora più immediato, oltre che integrato, elemento ancora più importante all’interno di un contesto normativo sempre più articolato e digitalizzato”.

Trovate maggiori dettagli sul sito di Qonto.

OffertaBestseller No. 1
Otto Angelino Portafoglio in Ecopelle con Porta Monete e Porta Carte di Credito o Tessere – Blocco Anti RFID – Unisex
  • DESIGN MINIMALISTA - Ultra sottile solo 2,6 cm, il Portafogli con Porta Monete Otto Angelino è progettato per essere slim ma leggero. Si può accedere rapidamente al contenuto aprendo semplicemente il Otto Angelinoncino. Le dimensioni sono 11.0 x 9.0 x 4.0 cm.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button